• 2018,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Lis Fadis

    2018 Braulin, Lis Fadis

    Braulin, sembra il nome di una medicina. Ho mal di testa mi prendo un Braulin! Forse serve, ma non è di certo il nome di una medicina, è il nome del sauvignon di Lis Fadis. Si chiama Braulin un folletto carnico dispettoso e aggrovigliatore che si diverte a correre in giro per l’azienda facendo cadere la preziosa frutta dagli alberi con conseguente arrabbiatura del proprietario. Così dicono. Io non l’ho visto ma mi immergo in questo sauvignon 2018 che ha visto solo cemento e vetro. Parla decisamente francese, e anche un francese molto ricercato.  Vestito di stoffa pregiata color ambra chiara. È lento con eleganza. Mi racconta storie di spezie…

  • 2018,  Antico Borgo dei Colli,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA

    2018 Sauvignon, Antico Borgo dei Colli

    Un gran bel personaggio del mondo del vino un giorno mi disse “quando vai in una cantina che non conosci, non cominciare col l’assaggiare le riserve. Parti dai vini base, è da lì che ti fai la giusta idea di come lavorano”  Mai consiglio fu più giusto. Lo seguo costantemente. Eccomi allora a degustare la linea base, denominata Antico Borgo dei Colli, di RoncSoreli di Prepotto (Ud). Siamo nella parte più fredda della valle dello Judrio con ampi sbalzi termici. Gli aromatici e semiaromatici dovrebbero poter dire la loro. Bella annata il 2018 di quantità e anche di ottima qualità in tutto il FVG. Le vigne sono in pianura, e vengono…

  • 2018,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  PRODUTTORI

    2018 Friulano, Vigna Lenuzza

    Sono fissato con il Friulano (ex Tocai). Senza entrare nell’annosa e ormai quasi dimenticata vicenda del nome perso a favore degli ungheresi, trovo sia un vitigno che meriterebbe maggior attenzione da parte dell’enomondo, perché in grado di regalare bottiglie memorabili. Mi sto convincendo sempre di più, alla luce anche di assaggi recenti, che dia il meglio di se nei Colli Orientali del Friuli. In questo caso ci troviamo a Prepotto, terra dello Schioppettino, uno dei vini rossi italiani con maggior classe, eleganza, raffinatezza. Ma torniamo al Friulano: siamo a Prepotto dicevo, dove la famiglia Lenuzza, con il giovane Daniele (enologo e proprietario), sua moglie Tanika Paris, export manager, e papà…

  • 2008,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Miani

    2008 Friuli Colli Orientali Filip, Miani

    Il Filip viene da una vigneto allevato a guyot di circa 60 anni, a Rosazzo, su suoli eocenici ( 50-30 ha) di marne calcaree. Enzo Pontoni è noto per avere una cura maniacale in vigna, derivante dall’essere lui praticamente in simbiosi con l’ecosistema. Qui le piante sono protette dalle patologie classiche della vite oltre che con i canonici rame e zolfo, utilizzati con grande parsimonia, anche da tisane di varie essenze, pare con risultati incoraggianti. Il Filip, assieme al suo fratello Buri (da vigne a Buttrio, con suoli più argillosi), rappresenta per me un vademecum dei Colli Orientali. Ad oggi non conosco friulano che mi appaghi di più. Questo 2008…

  • 2018,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  I Clivi

    2018 Friulano San Pietro, i Clivi

    E pensare che c’è gente che estirpa vecchi vigneti. Se non avete una motivazione oggettiva siete degli uccisori. A voi voglio dire che a causa della vostra incoscienza, noi bevitori dobbiamo rinunciare a vini come il Friulano “San Pietro” de I Clivi di Ferdinando e Mario Zanusso, un vino che proprio dal vigneto “San Pietro”, vecchio di 70 anni, trae tutta la sua magnificenza. Il naso è essenzialmente di fiori bianchi e sambuco, ma anche delicate note agrumate (lime); la bocca è piena, il sorso è profondo. Un vino da non perdere, per conoscere la vera essenza dei Colli Orientali del Friuli e del tocai (ops!), naturalmente. I Clivi di…