• 2019,  Abbazia di Novacella,  BIANCHI,  IGT,  Mitterberg,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2019 OHM, Abbazia di Novacella

    Insolitus è il nuovo interessante progetto dell’Abbazia di Novacella. Nasce con l’intento di sperimentare diverse tecniche e vitigni, trovare risposte enoiche ai cambiamenti climatici e giocare con le etichette che, così come il loro contenuto, cambieranno ogni anno. Fra i vini più interessanti della prima sfornata di Insolitus c’è OHM, una bella interpretazione di Bronner. Veterano della categoria (nasce nel 1975 in Germania), il Bronner rientra fra i PIWI, le varietà resistenti alle malattie fungine al cui sapore, forse, dobbiamo farci ancora un po’ la bocca ma che rappresentano, sempre di più, una valida scelta per praticare un’ agricoltura sostenibile, che limiti – se non del tutto abolisca – l’utilizzo…

  • 2007,  Alto Adige,  BIANCHI,  Cantina Terlano,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2007 Alto Adige Rarity, Cantina Terlano

    C’è qualcosa di mistico nelle visite alla cantina Terlano. Sarà il porfido rosso della struttura che richiama le Dolomiti, o la grande sala dei serbatoi di acciaio per l’affinamento che sembrano siluri di un sommergibile, o la presenza-assenza di Sebastian Stocker, l’ex enologo della cooperativa che ha imposto il concetto di vini bianchi longevi. Sarà per ciascuna di queste ragioni o per tutte queste assieme, ma il tempo a Terlano sembra dilatarsi. Non c’è fretta nell’assaggio, non c’è premura nel capire i vini. 10-20-30 anni chiusi in questo forziere enoico sotto terra. C’è quindi sempre un misto di contentezza e di preoccupazione nell’aprire l’ultima annata di Rarity messa in commercio…

  • 2013,  BIANCHI,  DOC,  Manni Nössing,  TRENTINO-ALTO ADIGE,  Valle Isarco

    2013 Alto Adige Valle Isarco Kerner, Manni Nössing

    Con il passare degli anni sono diventato bianchista. Certo, bevo di tutto ma certi bianchi con qualche anno di bottiglia possono avere una leggiadrìa che manca a molti rossi di pari annata e che mi fa pensare all’immortalità. O a una gonna di cotone che svolazza. Ne è prova provata questo kerner, che incontro in un momento per lui molto felice, a quasi sette anni dalla vendemmia. Kerner. Quando non mi sente nessuno lo pronuncio con le “e” esageratamente aperte, accentandole entrambe in una similparodia dell’accento lombardo. Come scivolare su un pavimento di cartavetro. Il kerner è un’uva semiaromatica e Manni Nössing ne è probabilmente il mio interprete preferito. I…

  • Nusserhof,  ROSSI,  TRENTINO-ALTO ADIGE,  VINO

    Vino Rosso Elda, Nusserhof

    Essendo un vino da tavola, l’etichetta non riporta l’annata, il lotto di imbottigliamento indica il 2014. Questo “Elda “ è una bottiglia dimenticata nella cantina dei miei genitori, la apro oggi con un po’ di apprensione: forse dovevo farlo prima. Non è vero, ho fatto bene ad aspettare! Un vitigno, la schiava, sempre in grado di spiazzarmi, sa stupirmi e raramente mi delude. Vino lucente, vivo. Il colore e la struttura rivelano la presenza di altre varietà, in particolare il lagrein. Rosso rubino intenso, con qualche riflesso violaceo. Fischio d’inizio, primo tempo: al naso è inizialmente ritroso poi inizia una danza di note di fiori secchi, viola, geranio, petali di…

  • 2013,  IGT,  in der Eben,  ROSSI,  TRENTINO-ALTO ADIGE,  Vigneti delle Dolomiti

    2013 Roter Malvasier, In Der Eben Urban Plattner

    Non è facile trovare una Malvasia rossa in Alto Adige. Direi anzi che, ormai, è praticamente impossibile! Sulle colline della località Coste, all’imbocco della Valle Isarco, però, il giovane vignaiolo Urban Plattner ne custodisce ancora (e per fortuna) alcune piante. Si tratta di soli 1000 metri di vecchie pergole che danno vita a una vera e propria chicca.  Le uve sono coltivate in biologico dal 1990 e, a partire dal 2014, in campagna si seguono anche  le pratiche del metodo biodinamico. La Malvasia rossa fermenta spontaneamente in acciaio per poi passare in tonneau dove rimane per due anni. È un vino luminoso e aggraziato, a partire dai profumi, vari ma mai…

  • 2018,  Alto Adige,  BIANCHI,  Cantina Tramin,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2018 Alto Adige Gewürztraminer Nussbaumer, Cantina Tramin

    Lo storico gewürztraminer della Cantina di Termeno cambia con il tempo e con la tecnica ma rimane sempre un riferimento della tipologia. Questo 2018 ha note di mango lytchees e rosa purpurea del Cairo, pesca melba e zafferano. Sorso ricco, morbido e stuzzicante di zenzero candito e candore di vaniglia e ribes giallo; persistenza sapida e rocciosa che per ora fatica ad emergere, ma sorveglia sorniona il tutto. Questo vitigno o lo si ama o lo si odia ma si può sempre imparare ad adorarlo specie se non si ha fretta. Assaggiandolo dopo qualche anno performerà sicuramente meglio ma anche aspettandolo qualche ora in bottiglia o nel bicchiere si va…