• 2018,  BIANCHI,  Cantine Pellegrino,  DOC,  SICILIA,  Sicilia

    2018 Sicilia DOC Gazzerotta Grillo Superiore, Pellegrino

    Dalla tenuta omonima di 90 ettari nell’entroterra di Mazara del Vallo, tutto biologico con clone proprietario allevato a alberello marsalese appoggiato che protegge bene dal sole e calore i grappoli. Suolo argilla e ricco di carbonato di calcio che aggiungono struttura. Note di miele datteri e fico maturo inizialmente molto presente e marcante, canditi e zagara, speziatura e ricco di note speziate e fumé, lieve gioco ossidativo nei fatti ma in realtà è lo spessore del grillo di intensità a sfumare e rendere sfaccettato il vitigno. La sensazione in bocca è tannica, grintosa sapida con tracce calorie ben misurate e un finale di acidità pimpante e rocciosa che conquista e…

  • IGT,  ROSATI,  SICILIA,  Sicilia,  Valle dell'Acate

    2020 Frappato Rosato Bellifolli, Valle dell’Acate

    I mascheroni di Palazzo Bordone campeggiano sulle etichette della linea “per millennial” di Valle dell’Acate, qui con il leone del Palazzo Borbone, aggressivo e impattante. Anche il vino lo è tra melograno e susine, tamarindo e arancio rosso, saporito e lungo con note intriganti da chiaretto quasi , salino iodato e con chiusura con lieve nota tannica che lo rende un vino pensato da insalata veloce e avocado, tartare ma che può avere un uso molto ampio.

  • 2015,  Brunello di Montalcino,  DOCG,  Il Colle,  ROSSI,  TOSCANA

    2015 Brunello di Montalcino, Il Colle

    L’annata è di quelle salutare con tanto entusiasmo, ma da prendere con le pinze perché è stata calda e dirompente. Ciononostante, nelle mani giuste tanta abbondanza di materia e maturità di sangiovese si può trasformare in prodotti straordinari. Il Colle di Caterina Carli, 2015, ha note splendide e lascive di sottobosco, more e mirtilli, confettura di arancio e canditi, ginepro, olive tostate, lavanda e alloro. Si presenta ricco maturo intenso; impegnativo il sorso sulle prime, con una impressione di larghezza: sembra quasi debordare. Poi l’acidità e il turgore del frutto emergono in tutta la loro sconfinata dolcezza e sapidità restituendo, insieme al balsamico, un finale dal ritmo spedito e incalzante…

  • 2020,  DOC,  Etna,  ROSATI,  SICILIA,  Torre Mora

    2020 Scalunera Rosato Etna DOC Contrada Dafara Galuzzo, Torre Mora

    Il nome lunghissimo non spaventi l’aspirante bevitore di questo bel figlio dell’Etna. Colore velo di cipolla lieve e con bei riflessi oro rosa, al naso ha note di melograno e pompelmo rosa poi floreale di tiglio, robinia e glicine, nota gessosa e fumè che stuzzica e infine una lieve nota di tabacco dolce e macchia mediterranea tra ligustro pepe rosa e zenzero. Il sorso colpisce per freschezza e sapidità con acidità piccante e vibrante che ha risvolti gustosi nel retropalato con ribes rosso, fragole, lamponi e anice. Piccante, fresco sapido e con un frutto diretto e sottile che acuisce la sensazione di piacere e acidità per molti secondi dopo l’ultimo…

  • 2020,  ABRUZZO,  Cerasuolo d’Abruzzo,  DOC,  Masciarelli,  ROSATI

    2020 Villa Gemma Cerasuolo d’Abruzzo Superiore DOC, Masciarelli

    Uno dei cerasuolo più diffusi e celebri, forse il primo che molti incontrano nella propria carriera di bevitori è questo classico dalla grande cantina ormai storica e imprescindibile quando si parla di Abruzzo. Questo cerasuolo nasce da uve montepulciano dai vigneti nel Comune di S. Martino S. Marrucina, 400 mt, su terreni argilloso mediamente calcareo, in parte pergola abruzzese e in parte guyot Semplice. Naso di ciliegie fresche, fiori di ciliegio, agrumi e petali di rosa, sapido e saporito, semplice diretto con freschezza tambureggiante quasi carbonica, chiude amarognolo e dolce in un susseguirsi ben alternato e ritmato. Masciarelli Tenute Agricole srlVia Gamberale, 266010 San Martino sulla Marrucina (CH) / ITALYE-mal:…

  • 2020,  BIANCHI,  Cantine Pellegrino,  DOC,  SICILIA,  Sicilia

    2020 Salinaro Sicilia DOC Grillo, Pellegrino

    Il grillo della rinnovata sfida su questo vitigno da parte di una delle aziende storiche di Marsala, la Carlo Pellegrino che è sì impegnata nella Marsala Revolution ma sa che bisogna partire dalle basi della conoscenza del suo vitigno principale, il grillo appunto. Questo nasce da vigne su costa affacciate sul mare che ne trasferiscono in parte la salinità e gusto iodato, con le viti che crescono su suolo calcareo e sabbioso. L’antica varietà ideata nel 1874 da Antonino Amendola a partire da catafratto e zibibbo è il vitigno più di moda oggi in Sicilia e questa versione fresca e giovanile di Pellegrino lo interpreta alla perfezione per i tempi…

  • 2018,  Asolo Montello,  DOC,  Giusti,  ROSSI,  VENETO

    2018 Augusto Recantina Montello Colli Asolani DOC, Giusti Wine

    Il ritorno di Ermenegildo Giusti a casa dopo aver fatto fortuna in Canada e negli Stati Uniti non poteva essere di certo sottotraccia e allo stesso tempo espressione di riconoscenza verso i territori di origine ovvero i Colli Asolani e il Montello. L’impegna paesaggistico e di ospitalità è davvero impressionante nei 100 ettari della tenuta suddivisa in vigneti e sottozone e con coltivazioni specifiche. Oltre al Prosecco Asolo DOCG presenti ovviamente Prosecco Rosè e alcuni rossi tra cui uno dei più curiosi è “Augusto” a base di uve recantina. Si tratta di un uva presente da sempre in zona e documentata a partire dal Rinascimento e poi via via abbandonata.…

  • 2018,  ABRUZZO,  Cerulli Spinozzi,  Colli Aprutini,  IGT

    2018 Cortalto Pecorino, Cerulli Spinozzi

    All’ombra del più meridionale dei ghiacciai d’Europa le colline dell’Abruzzo ospitano viticoltura più di montagna che di pianura: è normale che nascano spesso bianchi eccezionali. La realtà guidata oggi da Enrico Cerulli Irelli nasce ai primi del 1900 ma comincia a investire con forza nella qualità con la costruzione della nuova cantina nel 2003. La maggior parte dei terreni aziendali sono di origine alluvionale, occupati in tempi ancestrali dalle acqua del fiume Vomano. Il pecorino non è l’ultimo arrivato ma soltanto di recente lo si sta scoprendo come vitigno da grandi bianchi anche da invecchiamento la cui prima prerogativa è l’alta acidità che nelle annate migliori si accompagna anche a…

  • 2011,  Cantine Pellegrino,  DOC,  Marsala,  SICILIA

    2011 Horatio Marsala Superiore S.O.M. Ambra Doc Secco, Pellegrino

    La Marsala Revolution voluta da Pellgrino porta su questa bottiglia di Marsala secco il nome di Horatio Nelson, uno dei pionieri del Marsala che lo usava per dissetare e rincuorare i suoi marinari, per lui era “degno della mensa di ogni gentiluomo”, da questo sono stati realizzati cocktail come il Carosello (con Campari e Ginger Ale secondo la ricetta di Gianluca di Giorgio, abbinata a chips di parmigiano), da uve grillo catarratto e inzolia vino con fermentazione arrestata con alcol neutro e poi mosto cotto e infine minomo 24 mesi di rovere. Colore ambra da tramonta assolato come quello di Marsala, ricco ma con bella trasparenza, etereo smaltato ma molto…

  • 2017,  DOCG,  Finigeto,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Oltrepò Pavese Metodo Classico

    2005 Metodo Classico Pas Dosé, Finigeto

    Aldo Dallavalle inaugura la sua cantina di vinificazione a Montalto Pavese nel 2012 e da allora il suo impegno nel cercare di esprimere il territorio dell’Oltrepo’ Pavese si è sempre fatto ancora più intenso pur nascendo negli anni della sua gioventù. Ecompatibilità per la struttura della cantina e tanta attenzione in vigna hanno portato ottimi risultati su riesling e barbera ma ovviamente la voglia di bollicina è fortissima. Nonostante la scritta 2005 in etichetta la vendemmia base è una 2017, nasce da uve pinot nero in purezza da vigneti esposti a nord e il vino ha passato 36 mesi sui lieviti. Colore vivace e pimpante, note di lime e zagara,…