• 2003,  Colli Berici,  Dal Maso,  DOC,  ROSSI,  VENETO

    2003 Merlot Casara Roveri, Dal Maso

    Annata infuocata, il che in queste zone significa zuccheri a bomba che poi devono essere gestiti. Molta prugna più scura, il tratto vegetale sul vino è più impostato su erbe calde, quasi macchia; cambia la spezia, ma secondo me qua gioca anche come ha lavorato il legno, perché abbiamo anche una rugosità in bocca diversa. Il vino ha una freschezza interessante per l’annata, ma anche una velatura complessiva data dal mix materia/affinamento. L’annata lo rende più statico, molto bene per un 2003 comunque, perché non ha nessun affanno.

  • 2015,  Colli Berici,  Dal Maso,  DOC,  ROSSI,  VENETO

    2015 Merlot Casara Roveri, Dal Maso

    Siamo nel periodo recentissimo, forse anche ad un punto di svolta, perché penso sia difficile andare oltre a questa struttura (naturale) senza poi piantare il vino che invece in questo caso si muove: molta prugna, mirtillo, molta spezia, un tratto di cacao ma anche una nota ferrosa. Bocca esplosiva, la materia c’è eccome ma annata e mano fanno la differenza, rispetto ad una 2003: quindi sì, ciccia ma non grasso eccessivo, torna la spezia e il frutto pieno – è un bimbo questo vino, ma la cosa interessante è che sotto si sente comunque la matrice leggermente vegetale, espressa in forma di note aromatiche che danno dinamicità, assieme a una…

  • DOC,  Masottina,  METODO MARTINOTTI,  Prosecco,  VENETO

    Prosecco Extra Brut, Masottina

    Non è facile far cambiare idea ai nerd del vino naturale o ai detrattori per partito preso del Prosecco, soprattutto quando si parla delle centinaia di milioni di bottiglie del Prosecco DOC. Ma il lavoro iniziato dal 1946 da Epifanio Dal Bianco e proseguito dal primogenito Adriano (enologo formatosi alla Scuola Enologica di Conegliano) fino a giungere ai figli Federico, Filippo e Edoardo va proprio in questa direzione. Con questa bottiglia Masottina prova a dimostrare non solo che la glera anche in pianura può raggiungere la finezza e “stilosità” della collina con pendenza ardita, ma che in zone meno pregiate il livello qualitativo può essere elevatissimo. Oggi Masottina ha numeri monstre…

  • 2016,  DOC,  ROSSI,  Tedeschi,  Valpolicella,  VENETO

    2016 Valpolicella Classico Superiore La Fabriseria, Tedeschi

    La Fabriseria ovvero circa 7 ettari che dominano la Valpolicella Classica in località le Pontare, tra i comuni di Fumane e di Sant’Ambrogio in Valpolicella in una posizione panoramica intorno ai 450 metri di altezza. Terreni argillosi e calcarei di origine morenica portano a un rosso decisamente fine, splendidamente tratteggiato su tonalità floreali e minerali che affiancano note di frutta rossa (amarena e ciliegia). È ricco ma decisamente più aereo del Maternigo (altro Cru aziendale proveniente dalla parte opposta della Valpolicella, quella non Classica) nonostante un calore che specie all’assaggio lascia il segno: è ampio, piacevolmente amarognolo, in generale caratterizzato da un certo calore che si dimostra essere il filo…

  • 1999,  Angiolino Maule,  BIANCHI,  VENETO,  VINO

    1999 Pico, La Biancara

    Angiolino Maule è arrivato alla sua trentaduesima vendemmia. Un percorso non sempre facile in cui il vignaiolo di Gambellara ha sentito la necessità di placare la sua sete di sapere e di capire, sempre più a fondo, il rapporto tra la Garganega e il terreno vulcanico dove la coltiva. Il Pico è il vino che più lo rappresenta. Garganega in purezza proveniente dalle zone più vocate in alta collina. Apriamo, proprio con Angiolino, questo 1999, annata di quelle da ricordare. Il vino nel bicchiere è dotato di luce propria, giallo oro lucente, e ipnotizza per sfumature e vivacità. Al naso, a dispetto degli anni, non presenta sensazioni ossidative ma elegante…

  • 1999,  Colli Berici,  Dal Maso,  DOC,  ROSSI,  VENETO

    1999 Merlot Casara Roveri, Az. Vinicola Dal maso

    Merlot Casara Roveri 1999, altra epoca, altro mondo, appena stappato parte con una riduzione animale ma nulla di preoccupante, 10 minuti ed il vino esce bello nitido su frutto morbido e sentori di bosco con ancora viva la mora, bel tratto muschiato fresco, spezie delicata, si sente la terra umida, il tabacco, una leggera nota di camino spento, ma la vera differenza la fa in bocca dove una bella acidità e dei tannini fini danno la sveglia al frutto, il vino è vivo, sta su, anzi si stende ed allunga ma sempre in gentilezza portando il merlot su un piano territoriale “dolce” dove ci si raccorda al paesaggio elegante. Queste…

  • 2013,  Amarone della Valpolicella,  DOCG,  ROSSI,  Tedeschi,  VENETO

    2013 Amarone della Valpolicella Classico Riserva Capitel Monte Olmi, Tedeschi

    Monte Olmi è il nome dello storico vigneto di Pedemonte, a due passi dalla cantina. Argilla e calcare per un vigneto terrazzato di circa 2,5 ettari allevato a pergola. Da notare la presenza dell’oseleta e di atre varietà minori della Valpolicella, caso ormai sempre più raro (oseleta che contribuisce soprattutto in termini di struttura e in particolare di definizione tannica). Vinificazione classica con una vendemmia a fine settembre e successivo appassimento ad atmosfera controllata per circa 4 mesi prima di una lunga macerazione e un’altrettanto lunga maturazione in legno grande. Ne risulta un Amarone dal piglio moderno di grande ampiezza, capace di spaziare dal lampone alla liquirizia, dalla ciliegia al…

  • 2016,  DOC,  ROSSI,  Tedeschi,  Valpolicella,  VENETO

    2016 Valpolicella Superiore Maternigo, Tedeschi

    La zona è quella della Valpolicella Orientale, tra i comuni di Tregnago e di Mezzane di Sotto, dove Tedeschi ha acquistato nel 2006 una proprietà di ben 84 ettari tra bosco (53 ettari), oliveto e vigneto. Marne bianche e gialle calcaree di origine morenica a circa 400 metri di altezza portano a un Valpolicella solido, decisamente giocato sul frutto in diverse tonalità, scure e compatte. Amarena, ciliegia, prugna delineano un profilo anche balsamico impreziosito da una nota di pepe nero. Potente, ricco, tutt’altro che grasso, colpisce per equilibrio nonostante un calore che non fa sconti, circa 15 i gradi indicati in etichetta. Si tratta però di fiato alcolico che non…

  • 2019,  Corte Sant'Alda,  IGT,  MACERATI,  VENETO,  Veneto

    2019 Inti, Corte Sant’Alda

    Lavorare con i bianchi macerati non è mai facile. Quel periodo di contatto con le bucce in fase di fermentazione è tanto affascinante quanto rischioso. È un terreno ancora inesplorato che sembra stimolare sempre più vignaioli. Serve esperienza, coraggio e sensibilità per riuscire a portare a casa, con la macerazione, il patrimonio organolettico del sottobuccia, quindi sapore e aromi, un po’ di tannino, senza però cadere nella trappola dell’ossidazione e soprattutto di quell’omologazione che annienta il varietale. Marinella Camerani è una donna del vino che di esperienza ne ha tanta quanto la sua determinazione e sensibilità. Con la sua Inti, la Garganega macerata esce allo scoperto prendendosi qualche rischio: esame che…

  • 2019,  BIANCHI,  DOC,  Giannitessari,  Soave,  VENETO

    2019 Scalette Soave Classico Doc, Giannitessari

    Nel 2013, Gianni Tessari, ormai satollo di aver contribuito a fare vini importanti e premiatissimi per altri, decide che forse è arrivato il momento di mettersi in proprio. Nasce così l’Azienda Agricola a conduzione familiare Giannitessari, con sede a Roncà nella Lessinia; non a caso da questa cantina usciranno negli anni a venire gli spumanti Metodo Classico da uve durella che diventeranno riferimento per la denominazione. Oggi i vigneti della Giannitessari abbracciano tre denominazioni di origine controllata: Soave, Lessini e Colli Berici per un totale di 55 ettari. Nel 2019, per la DOC Soave Classico, più precisamente dal Cru Tenda, una delle 23 Unità Geografiche Aggiuntive ( UGA ) che…