• 2017,  DOC,  Mazzei,  ROSSI,  SICILIA,  Sicilia

    2017 Noto Rosso Doc Doppiozeta Zisola, Mazzei

    Un impatto olfattivo di note scure e spezie, unite ad un frutto maturo presentano la nuova evoluzione di Doppiozeta di casa Mazzei, che si mostra fresco e pieno nella sua versione tutta in Nero d’Avola. Dalla ciliegia fresca e sciroppata, alla fragola, con accenni alle erbe officinali e sensazioni più complesse di cipria e minerali con la grafite. Al palato è succoso, pieno. Una beva molto dinamica che cattura subito ma che strizza l’occhio all’invecchiamento. Sapidità e salinità la fanno da padrona ricordando il mare, con tannini complessi ed equilibrati. Tanto più territorio in questa 2017, annata assai difficile e ostica, ma che regala grandi soddisfazioni.

  • 2019,  DOC,  Mazzei,  Noto,  ROSSI,  SICILIA

    2019 Noto Rosso Zisola, Mazzei

    Una storia iniziata nel 2004, quella della famiglia Mazzei a Zisola, nei pressi di Noto. Questa è sicuramente l’etichetta rappresentativa dell’azienda, che nel corso degli anni ha affermato sempre più lo stile della famiglia in territorio siciliano. La 2019 regala un Nero d’Avola estremamente dinamico, armonico, con un gusto e una capacità di beva molto attuali e contemporanei. Al naso presenta sentori di frutti bosco, fragole, arancia rossa, ciliegia fresca, che lasciano poi spazio ad un accenno di legno di pino, ginestra, sostenuto da note minerali e salmastre. Al palato è verticale e fresco. Il gusto è succoso, molto ricco. Mineralità e sapidità sostengono la beva, dando carattere.

  • 2017,  BIANCHI,  DOC,  Lungarotti,  Torgiano,  UMBRIA

    2017 Torgiano Doc Torre di Giano Vigna Il Pino, Lungarotti

    Un blend di tre uve (trebbiano, vermentino e grechetto di Todi), vinificate in acciaio e in legno regalano un vino di grande intensità, che onora il nome del paese di Torgiano, in provincia di Perugia. Naso di frutta a polpa bianca, mela, pera e qualche ricordo tropicale. Si percepiscono note floreali e vegetali di ginestra e timo ed erbe mediterranee, accompagnate da un accenno agrumato molto delicato. Un ricordo alla frutta secca, in particolare di mandorla e nocciola termina con note boisé. L’attacco al palato è fresco e molto equilibrato, con sensazioni gustative che ricordano ancora il frutto e note mediterranee. Il finale è morbido e molto lungo. Questa versione…

  • 2016,  Alois Lageder,  Alto Adige,  DOC,  ROSSI,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2016 Alto Adige Doc Cor Römigberg, Alois Lageder

    Etichetta iconica dell’azienda altoatesina, spicca in gusto, eleganza e carattere in questa annata 2016 sempre più acclamata e celebrata. Prodotto nello storico maso Römigberg di proprietà dell’azienda, dove la produzione è legata meticolosamente al regime biodinamico, questo cabernet sauvignon con una piccola partecipazione del petit verdot, si presenta marcato e intenso nel colore rosso rubino tendente al violaceo. Al naso note di frutti rossi, ciliegia, marasca, mora, ribes nero e rabarbaro seguite da note più marcate di tabacco da pipa, liquirizia, pepe e un lieve richiamo dolce di vaniglia. Al palato è ricco, succoso, con tannini presenti ma non aggressivi; nobili. Struttura piena, d’impatto. Una beva d’occasione, ancora una volta…

  • 2016,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  St. Michael Eppan,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2016 Alto Adige Appius, Kellerei St. Michael-Eppan

    Per Hans Terzer, questo Appius, è stato davvero amore a primo sorso ed è certo che questo vino è ormai nell’olimpo dei grandi vini bianchi italiani. Ecco dunque, ancora una volta una cuvée dei quattro nobili vitigni, chardonnay, sauvignon blanc, pinot bianco e pinot grigio. Limpidezza e brillantezza assoluta che spingono un giallo che porta all’oro. Il naso è da subito esplosivo e carico da frutti tropicali. Ricorda la susina, la pesca, la papaya, con una punta di mela. Ricordi di canfora, pepe bianco e zenzero. Estrema piacevolezza e complessità.  Il legno è ben presente insieme ad una traccia calorica e la marcata acidità che si presenta ad ogni sorso.…

  • 2015,  DOCG,  Lungarotti,  ROSSI,  Torgiano Rosso Riserva,  UMBRIA

    2015 Torgiano Rosso Riserva Rubesco Vigna Monticchio, Lungarotti

    “Un vino innovativo negli anni 60’ una creatura creata da mio padre; ieri e oggi è sinonimo di Lungarotti” queste le parole di Chiara Lungarotti quando parla del Rubesco Vigna Monticchio. Vino di grande stile ed eleganza. Sentori floreali di rosa, visciola, viola lasciano spazio a note di ciliegia matura, cacao, caffè e tostatura del legno. Padroneggia sul finale una spezia viva di pepe, legno di ginepro e chiude con una dolce nota fumè. Tannino raffinato e avvolgente, incalza su un palato balsamico e ricco. Finale minerale, vivo e persistente. Questa 2015 è stata definita un’annata “paradigmatica”, che concentra in sé l’idea enologica e territoriale della famiglia Lungarotti, davvero l’ennesima…

  • 2018,  Alto Adige,  BIANCHI,  Colterenzio,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2018 Alto Adige Doc Sauvignon Blanc Lafoa, Cantina Colterenzio

    Nato la prima volta nel 1993, con questa etichetta che richiama l’arte di Gustav Klimt, appena versato è una vera esplosione di profumi! Fruttato si! ma niente è paragonabile alle intense note vegetali fresche e aromatiche che si presentano. Fiori di sambuco e di acacia, ginger e zenzero che si presentano prima delicatamente poi netti e vivaci. Erbe aromatiche come salvia, ginepro, timo, si accompagnano con potenza alla sensazione di legno fresco e tostato. Artisticamente gustoso, ricco, pieno. 

  • 2019,  AOC,  Clos Fornelli,  CORSE,  CORSICA,  FRANCIA,  ROSSI

    2019 Corse La robe D’Ange, Clos Fornelli

    Le Clos Fornelli si trova nel paese di Tallone, ai piedi del massiccio della Castagniccia, in Corsica, inserito in un contesto territoriale e climatico perfetto, tra mare e montagna. Qui Josée Vanucci-Couloumène e Fabrice Couloumère producono questo Sciaccarello, comunemente coltivato nella viticoltura dell’isola. Un vino schietto e sincero, senza alcun dubbio un perfetto compagno in una serata dove si vuol l’eleganza e la versatilità con la giusta qualità assaporata a cuor leggero. Ma veniamo a noi. Di un rosso rubino chiaro, al naso netto, intenso e molto espressivo, grazie ad un profilo aromatico che esalta note di frutti rossi maturi come ciliegia, susina, alternati da note erbacee calde e speziate di…

  • 2015,  AOC,  BIANCHI,  Domaine Alexandre Bain,  FRANCIA,  LOIRE,  POUILLY-FUMÉ

    2015 Pouilly Fumé Pierre Précieuse, Domaine Alexandre Bain

    Colore arancio che tende all’ambra, un naso delicatamente vivo, con richiami di pesca, frutta gialla e albicocca matura. Lieve richiamo all’agrume con qualche accenno al vegetale e ai fiori di sambuco e di campo. Al palato è gentile e morbido, evoca il miele d’acacia, lo zucchero di canna. Fluidità eccellente, con acidità solo accennata ma che ne aiuta il profilo dissetante e la freschezza. Più nette le note di frutta ed erbacee che si ripropongono al naso dopo che passa del tempo nel calice. Questo vino ha presentato in modo eclatante la sua capacità evolutiva del tempo; con una punta di acidità in più forse (e dico solo forse) la…

  • 2019,  IGT,  LOMBARDIA,  Provincia di Pavia,  ROSSI,  Tenuta Mazzolino

    2019 Terrazze, Tenuta Mazzolino

    Un continuo rimando di piccoli frutti rossi per questo luminoso Pinot Nero. Fragola, lampone e melograno la fanno sicuramente da padroni, lasciando poi spazio a note vegetali fresche e floreali. La trama olfattiva è vivace e presenta continui rimandi al sottobosco, al pepe bianco per chiudersi con una punta balsamica molto piacevole. Al palato è succoso, snello a tratti croccante. Tannini fini e piacevoli sostenuti da una buona acidità che rende la beva veloce e accattivante. Da bere anche con qualche grado meno. Un vino sicuramente rappresentativo del territorio della provincia di Pavia, dove il pinot nero trova terreno fertile per crescere e determinare le sue qualità al massimo. Davvero…