• 2015,  Bressan,  delle Venezie,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  ROSATI

    2015 Rosantico Delle Venezie IGP Moscato Rosa Bressan

    Un moscato rosa vinificato secco che racchiude tutto lo stile e l’originale savoir- faire di Fulvio Bressan. È un rosato di carattere e con un impronta gustativa decisa, netta e persistente, che lo rende davvero una splendida bevuta, molto versatile. Ahimè la nota dolente è che viene prodotto in numero davvero limitato, vista la bassa resa per ceppo. Al colore si presenta rosa, con riflessi tendenti al ramato, leggermente velato. Il naso presenta da subito una grande complessità aromatica spaziando dai piccoli frutti rossi, lampone, fragola, fragolina di bosco, melograno e ribes, importante anche la parte erbacea e floreale, che si accentua, man mano che il vino viene lasciato respirare,…

  • 2015,  Fattoria Selvapina,  IGT,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

    2015 Pinot Nero, Fattoria Selvapiana

    Piccole scoperte di fine estate! Non certo per l’azienda che affonda storicamente le sue radici vitivinicole nel Chianti Rufina, ma tanto per quello che ho scoperto di avere nel bicchiere quando la bottiglia, accuratamente bendata, è stata svelata. Ed ecco che un bel pinot nero toscano si svela, quando invece la mente e memoria gustativa mia e dei presenti vagava con i pensieri fuori dal confine del bel paese. Fin dal principio si apre con note di ribes, ciliegia, mora selvatica e una nota floreale netta che ricorda la rosa alla quale segue una nota balsamica e di sottobosco, finale che ricorda le spezie dolci. Al palato è elegante, con…

  • 2017,  Chianti Classico,  DOCG,  Monteraponi,  ROSSI,  TOSCANA

    2017 Chianti Classico, Monteraponi

    Di un colore rosso abbastanza scarico e cristallino, al naso si presenta con note floreali e vegetali fresche che definiscono fin da subito il carattere fresco di questo vino. Dalla viola alla rosa, incontrando poi il pepe nero e verde, con un finale che ricorda l’humus, spiccano poi, sentori di piccoli frutti rossi di lampone, mirtilli e ribes, che costruiscono il profilo olfattivo dolce di questo vino. Al palato è vivace e presenta un gusto verticale, saporito, con una beva elegantemente facilitata da tannini levigati e stretti. Un Chianti Classico estremamente vivo e piacevole, sono molto curiosa di assaggiarlo fra qualche tempo.

  • 2017,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  MACERATI,  Venezia Giulia,  Zidarich

    2017 Malvasia, Zidarich

    Con il colore dell’oro che segue sfumature ambrate, questa Malvasia si presenta da subito con un importante profilo aromatico di grande eleganza. Sentori di pesca gialla, susina, fichi e mela golden sono da subito evidenti e marcate, seguite da sensazioni di erbe aromatiche, salvia, timo e spezie dolci, pepe bianco e anice, seguito da sentori di tè verde, miele, orzo e grano. Al palato è ampio, secco e particolarmente piacevole grazie ad un tannino leggermente accennato. La beva è sempre molto scorrevole, anzi, è una caratteristica che ritrovo spesso nei vini di Zidarich e che mi portano spesso a volerlo a tavola. Nota assai interessante è poi la sapidità che…

  • 2019,  AOC,  BEAUJOLAIS,  FRANCIA,  Guillaume Chanudet,  MOULIN A VENT,  ROSSI

    2019 Moulin-à-Vent Les Petits Bois Guillaume Chanudet

    Nei soli 0,6 ettari che l’azienda Chanudet, (principalmente situata a Fleurie), possiede nel cru Moulin à Vent uno, fra i più apprezzati nella terra della Beaujolais, nasce questo Petits Bois che torna ancora una volta a confermare la mia attuale fissa per il gamay. Si presenta di un colore rosso rubino, con sfumature granato. Il naso è da subito ricco e carico di frutta matura, ciliegia, melograno, lampone e arancia rossa. Molto presente è sicuramente la nota vegetale che segue sfumature molto interessanti di viola, iris, rosa e sensazioni che ricordano il muschio e il sottobosco. Importante è la nota speziata che si percepisce nell’insieme che ricorda il pepe nero,…

  • 2014,  Antico Castello,  CAMPANIA,  Campania,  IGT,  MACERATI

    2014 Mida Irpinia Greco Selezione Oro, Antico Castello

    Mida, come il Re greco che aveva il dono di trasformare in oro tutto ciò che toccava è un interessante sperimentazione dell’azienda Antico Castello. Il nome lo si comprende certamente di più quando ci ritroviamo questo vino di grande brillantezza e color dell’oro nel calice, che da subito lo si vuole portare al naso per capirne tutte le ricche sfaccettature. Infatti, spiccano da subito note di albicocca fresca e candita, pesca, banana e sentori di agrumi, un ricordo di miele e con una calzante e piacevolissima nota che ricorda le caramelle al limone, interessante la nota vegetale fresca che conclude il ventaglio aromatico di questo vino. Al palato si ripresentano…

  • 2013,  Brunello di Montalcino,  DOCG,  Le Potazzine,  ROSSI,  TOSCANA

    2013 Brunello di Montalcino, Le Potazzine

    Saltata fuori in una pazza serata di vino, chiacchiere e risate insieme a produttori e distributori campani, nella straordinaria cornice della costiera amalfitana questa bella bottiglia di sangiovese ha sottolineato il fatto che il mio cordone ombelicale con la mia amata Toscana mi seguirà sempre e ovunque io vada. Si presenta di un colore rosso rubino molto carico, con evidenti sfumature tendenti al granato. Al naso è molto complesso e questa complessità si compone di note di frutti rossi e frutti di bosco, mora, prugna frutta appassita e in confettura. La si esprime in un caldo sottobosco e sensazioni floreali di lavanda, radici e vegetale caldo per terminare con intense…

  • 2018,  AOC,  BEAUJOLAIS,  FRANCIA,  Jean-Paul et Charly Thévenet,  MORGON,  ROSSI

    2018 Morgon, Jean-Paul et Charly Thévenet

    Dal momento in cui viene versato nel bicchiere, il colore mi scatena da subito un gran sorriso, è di un rosso tendente al granato e a primo impatto visivo si muove come fosse polpa di frutta, non perché si presenti particolarmente denso, ma per il marcato colore che rilasciano gli archetti che via via scendono nel bicchiere. Sono particolarmente attratta da quest’uva, la trovo molto dinamica, di grande beva e allo stesso tempo capace di sprigionarsi in maniera imprevedibile quando la si lascia invecchiare un po’, cosa che aimè molti sono restii a fare per questa idea che il gamay si un uva ideale per la pronta beva. Tuttavia, attratta…

  • 2016,  BIANCHI,  Borgo Paglianetto,  DOC,  MARCHE,  Verdicchio di Matelica

    2018 Verdicchio di Matelica Petrara, Borgo Paglianetto

    Mi auto nomino ambasciatrice del movimento culturale e sociale “bevi bene e spendi poco” e sicuramente fra i vini porta bandiera per le Marche ci metto subito questo divertentissimo Verdicchio di Matelica. Uno di quei vini che potresti tranquillamente bere steso sull’erba di quelle dolci colline matelicesi tra Fabriano e Camerino. Di un colore giallo tendente al dorato con riflessi verdolini, questo verdicchio al naso presenta note di frutta gialla, pesca bianca e di agrumi, pungenti le note vegetali fresche di foglia di mandarino, timo e di ginestra in fiore. Spiccano poi, note aromatiche piene e vive che ne aumentano la complessità, unite al lieve accenno al pepe bianco. In…

  • 2019,  BIANCHI,  IGT,  PRODUTTORI,  UMBRIA,  Umbria

    2019 Bianco, Andrea Formilli Fendi

    Colore giallo paglierino, intenso e brillante. Si presenta abbastanza complesso e aromatico, con note di frutta gialla, ananas, papaja, mango, mela, uva spina. Si percepiscono poi note vegetali molto piacevoli e fresche di bosso, pianta di pomodoro, tiglio, mughetto, e salvia. Al palato è vibrante e si ritrova la stessa complessità che si percepiva al naso. sensazioni più citriche e sapide si percepiscono post deglutizione. Interessante nota sapida. Bello vibrante da uve trebbiano spoletino viognier e sauvignon blanc.