• 2011,  Adanti,  IGT,  ROSSI,  UMBRIA,  Umbria

    2011 Arquata, Adanti

    Il “vino matto”. Così lo aveva battezzato il suo ideatore, il vecchio cantiniere di Adanti, Alvaro Palini. Uno che da ragazzo prese ago e filo e da Bevagna se ne andò a Parigi a fare il sarto, contribuendo in seguito alla fondazione della Sisley. Uno che, sfidato dall’amico Domenico Adanti a fare un vino più buono del suo, riprese ago, filo ed esperienza in fatto di viticoltura francese e ritornò a Bevagna a fare il cantiniere, dando vita ad uno dei primi Sagrantino secchi della storia. E uno che, riscosso il giusto credito, volle creare un taglio bordolese atipico, un “vino matto” appunto, un vino tutto suo.L’Arquata Rosso è un…

  • 2014,  DOC,  Mani di Luna,  ROSSI,  Torgiano,  UMBRIA

    2014 Torgiano Rosso La Cupa, Mani di Luna

    Quest’annata 2014 sarà anche stata difficile ma non finisce mai di sorprendere. Troppo spesso accade di trovarmi difronte a vini di grande intensità espressiva a dispetto di un millesimo con poca luce e tanta pioggia. Forse la regola che l’annata piccola induce ad una maggiore selezione vale davvero. Oppure dovremmo rivedere il concetto di annata piccola, o anche cancellarlo. In questo senso, La Cupa di Mani di Luna, un Torgiano Doc prodotto da uve coltivate in biologico e biodinamico, è un caso emblematico. Vino dal colore rosso rubino intenso. Sangiovese in purezza. Il naso è fruttato di frutta rossa, mirtilli, lamponi, prugna matura, ciliegia, rosa canina ma anche ginepro e…

  • 2015,  IGT,  Leonardo Bussoletti,  Narni,  PRODUTTORI,  ROSSI,  UMBRIA

    2015 Ciliegiolo Brecciaro, Leonardo Bussoletti

    Leonardo Bussoletti può essere definito, senza tema di smentita, l’ambasciatore mondiale del ciliegiolo di Narni. Con il supporto tecnico di quel genio dell’agronomo Federico Curtaz, conduce in quel di Narni, siamo in provincia di Terni, 7 ettari di vigna, di cui 4 a ciliegiolo. Con la sua tenacia e soprattutto smisurata passione, pare banale definirlo amore, ha fatto conoscere il ciliegiolo di Narni all’Italia enoica intera, guide comprese naturalmente. Il gioiellino di casa Bussoletti è il Brecciaro. Vinificazione in acciaio inox a temperatura controllata per il 70%; riposa 12 mesi sulle proprie fecce fini per poi incontrare la botte grande di rovere francese da 25 hl per altri 9/12 mesi.…

  • 2018,  IGT,  Raina,  ROSATI,  UMBRIA,  Umbria

    2018 La Peschiera di Pacino Rosato, Raìna

    Ancora una volta sono inciampato su Raìna, azienda agricola umbra di Francesco Mariani, fino a qualche mese fa a me sconosciuta ma che incontro sempre più spesso, e con gran piacere. In un ristorante abruzzese scelgo dalla carta il Rosato 2018 a base sagrantino e syrah. Il colore è rosa antico, un po’ spento, velato. Il naso inizialmente ritroso si apre poi su note fruttate molto marcate di fragola macerata, lampone, e a seguire cannella, chiodi di garofano, karkadè e tratti balsamici di eucalipto. Al palato è gustoso, saporito, tornano le note fruttate già incontrate al naso. Bella freschezza e salinità. Vino dai modi contadini ma irresistibile, va servito fresco…

  • 2018,  Cantina Margò,  IGT,  ROSATI,  UMBRIA,  Umbria

    2018 Rosato, Cantina Margò

    Carlo Tabarrini è fortemente umbro, non solo nell’aspetto ma anche e soprattutto nella scelta delle uve da lavorare. Il suo rosato da uve sangiovese ha talmente tanto carattere che ogni volta fatico un po’ a coglierne l’anima: come certe persone che si fanno grosse per nascondere l’attitudine gentile, questo vino dal colore simile al cerasuolo si concede dopo qualche minuto di riduzione. Subito dopo si mostra generoso di profumi di frutta rossa acidula che investono olfatto e palato eppure, nonostante tanta irruenza, il vino mantiene una fiera eleganza, forse per la giusta proporzione tra polpa, vena salina e acidità gustosa. Riassaggiato dopo un giorno, il rosato dà il meglio di…

  • 2019,  BIANCHI,  IGT,  Lumiluna,  UMBRIA,  Umbria

    2019 Diciannove, Lumiluna

    Bianco da vigne vecchie; se per vigna vecchia si intende una vigna di quarant’anni e per me che mi trovo nel bel mezzo dei quaranta questo aggettivo mi sta stretto. Questo Diciannove è la loro seconda vendemmia. Probabilmente il vino più centrato dei due Lumiluna. Asciutto e agrumato, dal profumo intenso e avvolgente come tutti i bianchi del centro Italia. Già dagli aromi si intuisce un certo muscolo, che all’assaggio si rivela per quello che è. Da uve di trebbiano toscano, malvasia, grechetto e un saldo di trebbiano spoletino. Il tipico bianco terragno umbro, potente e schietto, adatto a cotture pasticciate, intingoli casseruole e salmì. Tanto limone disidratato e una…

  • 2019,  IGT,  Lumiluna,  RIFERMENTATI,  UMBRIA,  Umbria

    2019 Rex Banner, Lumiluna

    Di questo dinamico duo di restauratori di vigne umbre, Luca Bigicchia e Giulio Rinaldi, apprezzo la caparbietà che hanno nel tirare fuori tutto l’animo scorbutico – tipico della zona – delle uve provenienti da questo territorio. Il Rex Banner – etichetta di simpsoniana memoria – è un rifermentato prodotto con uve di grechetto da raccolta tardiva, belle zuccherine, e trebbiano toscano. Bolla vivace e beva dal ritmo sostenuto, il Rex Banner è un vino da disimpegno che vira senza equivoci ai toni dell’agrume più citrino, quello che fa salivare alla grande. Nel sorso c’è una bella carrellata di agrumi gialli: buccia di cedro, limone, infuso di limone essiccato, mentuccia. Il…

  • 2016,  Cantine Neri,  METODO CLASSICO,  UMBRIA,  VSQ

    2016 Spumante Metodo Classico Barrage, Enrico Neri

    La vocazione bianchista del territorio orvietano, da qualche anno appannatasi, potrebbe trovare una sua nuova strada nella spumantistica. Una testimonianza vincente è data da questo metodo classico della cantina Enrico Neri: un extra-brut millesimato, da uve grechetto, vitigno protagonista della doc Orvieto, raccolte nell’annata 2016, fermentate in vasche di acciaio, a temperatura controllata, e poste in bottiglia nel mese di aprile per effettuare il “tiraggio”; dopo trenta mesi di affinamento sui lieviti in grotte etrusche, avviene il dégorgement e il dosaggio con 3 g/litro di zuccheri.I profumi si stagliano con estrema finezza e circolarità, a partire dalla crosta di pane che lascia subito il posto a fiori bianchi delicati e…

  • 2019,  BIANCHI,  Il Signor Kurtz,  UMBRIA,  VINO

    2019 Nista, Signor Kurtz

    Del Signor Kurtz se ne è già parlato qui su Intralcio, perciò non voglio perdermi in chiacchiere ripetendo quanto sia figo Kurtz aka Marco Durante, né far perdere tempo al lettore che si trova in mano questa bottiglia dal nome strano.Nista in serbo-croato significa niente mentre dentro il calice questo vino esprime tutto.Trebbiano spoletino e un saldo di grechetto e malvasia, breve macerazione sulle bucce. Un vino fortemente territoriale, profondamente legato alla tradizione contadina di questa terra di mezzo, storicamente contesa da tutti e per questo così bisognosa di marcare il proprio carattere.Il Nista è un vino emozionale. Non si può dire che sia un vino tecnicamente perfetto nella esecuzione,…