• 2020,  BIANCHI,  DOC,  SICILIA,  Sicilia,  Valle dell'Acate

    2020 Bellifolli Bianco, Valle dell’Acate

    Gaetana Iacono, proprietaria della Cantina Valle dell’ Acate situata in contrada Bidini Acatate a Ragusa, è un’imprenditrice in continuo fermento. I suoi vini sono e sono stati partner di musica, cibo, moda, design, senza mai allontanarsi dalla loro essenza che è la terra e il territorio da cui provengono, di cui sono espressione di identità e carattere, in poche parole espressione di una Sicilia autentica. Questo nuovo progetto, Bellifolli, nasce dall’esigenza di aprire l’azienda all’e-commerce, presentando una linea di vini leggeri e immediati dove naturalmente la leggerezza non è mai banalità, ma solo grande piacevolezza che consente di recuperare il gaudio di aprire una bottiglia senza tante fisime, solo per…

  • 2018,  Castello di Roncade,  IGT,  ROSSI,  VENETO,  Veneto

    2018 Villa Giustinian, Castello di Roncade

    Ah, che gran cosa sarebbe se la Marca trevigiana badasse più alla sua vocazione rossista invece che essere ossessionata dal prosecco DOC. Lo so, utopia, perché il prosecco lo pretende il mercato ma qui, in provincia di Treviso, si fanno grandi vini rossi, due nomi su tutti: Il Capo di Stato, della cantina Loredan Gasparini e il Villa Giustinian della cantina Castello di Roncade e, cosa ancora più paradossale, stiamo parlando di due “bordolesi”. Il Villa Giustinian è un fuoriclasse di livello assoluto, che riesce ad evitare il cliché del taglio bardolese fatto apposta per piacere a tutti costi; anzi, grazie al sapiente lavoro dell’enologo Umberto Trombelli viene reso ancora…

  • AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE,  Roger Coulon

    Champagne Brut Premier Cru L’Hommée, Roger Coulon

    Umberto Cosmo con la sua Bellenda non è “solo” vignaiolo di gran classe nella denominazione del Conegliano Valdobbiadene, ma anche raffinato importatore: Champagne, Bordeaux, Rueda, Costers del Siò, Slavonia, non grandi numeri, ma pochissimi produttori selezionati solo per simbiosi. Per lo champagne ci sono Isabelle ed Eric Coulon. Siamo nelle Montagne de Reims e precisamente nelle particelle più vecchie e rappresentative della maison, situate nei comuni di Vrigny, Coulommes la Montagne e Pargny les Reims. “L’Hommée” nasce da un assemblaggio di 60% di chardonnay e 35% di pinot nero, affinato in botti di rovere. Il nome deriva dall’antica misura agraria “L’Hommée”, per l’appunto, ovvero la misura che indicava quanta vigna un…

  • 2016,  Asolo Montello,  DOC,  Loredan Gasperini,  ROSSI,  VENETO

    2016 Venegazzu Rosso della Casa, Loredan Gasparini

    L’unica cosa certa è che non esiste nessuna certezza, dicono quei tizi che ti curano la psiche! Eh no, amico psichiatra, una certezza (in realtà più di una), in ambito enologico ce l’ho, si chiama “Venegazzù Rosso della Casa” di Loredan Gasparini. Un bordolese veneto anche se Lorenzo Palla, proprietario, assieme a papà Giancarlo, della leggendaria Azienda Agricola di Volpago del Montello, non ama particolarmente questa comunanza con i francesi e preferirebbe chiamarlo cabernet/merlot, proprio perché questi vitigni sono considerati degli autoctoni veneti, tant’è che nella parlata dialettale vengono pronunciati così come si scrivono. Il Colli Trevigiani IGT “Venegazzù Rosso della Casa” è etichetta che nasce negli anni Cinquanta, grazie…

  • 2015,  BIANCHI,  KRAS,  Marko Fon,  SLOVENIA

    2015 Kras malvasjia, Marko Fon

    Dice Marko Fon -perdonate il tono laudativo- che la malvasia istriana non è un vitigno facile, non è la vitovska, in vigna si fa presto a squilibrarla. Se si ha verso questa pianta un approccio rozzo i risultati sono scarsi, la malvasia ha bisogno di pace, ha bisogno di essere capita, è una signora delicata, non è un vitigno primitivo e chiede al viticoltore di adeguarsi. Succede la stessa cosa in cantina: è una signora imprevedibile, va spesso in riduzione, potrebbe ossidarsi, ogni assaggio fatto dalla vasca è sempre una sorpresa, per questo non è semplice individuare il momento giusto per imbottigliarla. Arriva un giorno in cui si libera, è…

  • 2017,  Antonella Corda,  BIANCHI,  DOC,  SARDEGNA,  Vermentino di Sardegna

    2017 Vermentino di Sardegna, Antonella Corda

    Un periodo della nostra esistenza molto complicato ci sta privando del piacere del viaggio fisico e dell’incontro con i vignaioli nella loro terra, nella loro casa. La bottiglia però è un formidabile vettore grazie al quale possiamo cogliere l’essenza del frutto di quelle vigne e del lavoro del viticoltore. Antonella Corda è nipote d’arte, suo nonno è quel gigante di Antonio Argiolas. Per tutta l’infanzia ha respirato mosto e pratiche di cantina e dopo la laurea in scienze e tecnologie agrarie presso l’Università degli Studi di Sassari, si specializza in Trentino-Alto Adige in gestione del sistema viti-vinicolo con un master presso la Fondazione Edmund Mach.Al suo ritorno in Sardegna, nel 2010,…

  • 2018,  Cannonau di Sardegna,  DOC,  ROSSI,  SARDEGNA,  Tenute Perdarubia

    2018 Cannonau di Sardegna Naniha, Tenute Perdarubia

    È la prima volta che mi capita di leggere nel retro-etichetta di una bottiglia di vino “Aerare dopo la stura”. Si poteva dire la stessa cosa in maniera molto più prosaica ma per questa cantina storica dell’Ogliastra, c’è un “filo – logico” che annoda il pensiero della terza generazione dei vignaioli Mereu riferito a questa bottiglia. Dall’etichetta, che richiama il disegno stilizzato di un antico tessuto sardo di proprietà della loro famiglia, al fatto che i vigneti di cannonau siano su piede franco. Perda Rubia, così si chiamava l’azienda agli albori, ha iniziato l’attività nel 1949 su impulso di Mario Mereu, nonno degli attuali proprietari, che fu tra i primi…

  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco,  DOCG,  Le Vigne di Alice,  METODO ANCESTRALE,  VENETO

    Prosecco Frizzante Valdobbiadene DOCG A Fondo, Le Vigne di Alice

    Nell’ormai sterminata platea della tipologia Col fondo, dico l’ovvio, possiamo trovare vini mediocri, mediamente buoni, molto buoni ma solo in pochissimi casi possiamo parlare di classe smisurata di una bottiglia. È questo il caso del Col Fondo Metodo Ancestrale “A Fondo” de Le Vigne di Alice di Cinzia Canzian. Ci troviamo a Vittorio Veneto, precisamente a Capersica, la parte più a nordest della denominazione Conegliano Valdobbiadene. Ho scoperto di avere in comune con Cinzia la passione per gli anni 60/70, tempi di gioia e di rivoluzione come cantavano gli Area, di speranza d’innovazione, in una parola sola un’epoca di grande fermento. Sentimenti che Cinzia Canzian mette costantemente nel suo lavoro,…

  • 2019,  BIANCHI,  DOC,  Friuli Grave,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Vigneti Le Monde

    2019 Friuli Grave Pinot Bianco, Vigneti Le Monde

    La DOC Friuli Grave, una zona del Friuli enoico spesso trascurata, si estende su una superficie di circa 7.500 ettari a cavallo del fiume Tagliamento, tra le province di Pordenone e Udine e lambisce i confini del Veneto. Proprio con un piede in Veneto e uno in Friuli, è pur vero che siamo nella provincia di Pordenone ma le terre del trevigiano sono ad una manciata di chilometri, si trova la proprietà di Alex e Marta Maccan: la cantina Vigneti Le Monde. I coniugi Maccan, già da qualche anno, si stanno facendo notare soprattutto per i “Tre bicchieri” del Gambero Rosso assegnati ai loro vini, ed in particolare al Pinot…

  • 2005,  Amarone della Valpolicella,  DOCG,  ROSSI,  Valentina Cubi,  VENETO

    2005 Amarone della Valpolicella Morar, Valentina Cubi

    La storia della cantina Valentina Cubi è una storia di ritorni e di passioni mai sopite. Nei primi anni del ‘900 una famiglia di viticoltori, i Vason, dopo varie vicissitudini e una guerra mondiale di mezzo, sono costretti a vendere la proprietà. Nel 1969, per la volontà di Giancarlo Vason, nipote del primo proprietario e fresco di studi presso la Scuola Enologica di Conegliano, la famiglia ritorna in campo o meglio in vigna, grazie ad una proprietà di 10 ettari sulle colline della Valpolicella, nei pressi di Fumane. Giancarlo per un lungo periodo opta per la vendita delle uve ad altre cantine e per la produzione di vino sfuso, fino…