• 2018,  Anzelin,  BIANCHI,  Collio Goriziano(Collio),  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  PRODUTTORI

    2018 Collio Pinot Bianco, Anzelin

    Gianluca Anzelin è la “prossima grande cosa” del Collio, eppure, in pochi ne narrano le gesta e non me ne capacito. Non l’ho mai incontrato di persona, ma mi basta guardare quelle poche foto che trovi in rete per capire che Gianluca è persona timida e riservata. Sai che novità dirà qualcuno visto che è nato, vive e vinifica a Plessiva, terra di confine ad una manciata di chilometri dalla Slovenia. Di Anzelin ho assaggiato uno strabiliante pinot bianco 2018, a conferma, di quanto vado dicendo da molto tempo, ovvero che il vitigno su cui investire in futuro nel Collio, oltre che all’amato friulano è proprio il pinot bianco. Gianluca…

  • 2012,  IGT,  MARCHE,  Marche,  ROSSI,  Vini Firmanum

    2012 Solchi Marche, Vini Firmanum

    Cominciamo con il dire che le Marche, regione molto ricca dal punto di vista vitivinicolo, non può e non deve relegare la sua notorietà solo al Verdicchio; ci sono infatti delle enclave, meno conosciute, come ad esempio la provincia di Fermo, che possono regalare piacevoli e inaspettate sorprese, sia per i vini bianchi che per i rossi. È stato così per il Solchi Marche Rosso 2012 di Vini Firmanum, montepulciano in purezza. A conferma che nel sud della regione il montepulciano trova la sua naturale vocazione. Dopo breve appassimento in vigna, macerazione di 21 giorni sulle bucce con rimontaggi all’aria, seguita da decantazione statica in botte grande di rovere, il…

  • 2015,  IGT,  Leonardo Bussoletti,  Narni,  PRODUTTORI,  ROSSI,  UMBRIA

    2015 Ciliegiolo Brecciaro, Leonardo Bussoletti

    Leonardo Bussoletti può essere definito, senza tema di smentita, l’ambasciatore mondiale del ciliegiolo di Narni. Con il supporto tecnico di quel genio dell’agronomo Federico Curtaz, conduce in quel di Narni, siamo in provincia di Terni, 7 ettari di vigna, di cui 4 a ciliegiolo. Con la sua tenacia e soprattutto smisurata passione, pare banale definirlo amore, ha fatto conoscere il ciliegiolo di Narni all’Italia enoica intera, guide comprese naturalmente. Il gioiellino di casa Bussoletti è il Brecciaro. Vinificazione in acciaio inox a temperatura controllata per il 70%; riposa 12 mesi sulle proprie fecce fini per poi incontrare la botte grande di rovere francese da 25 hl per altri 9/12 mesi.…

  • 2019,  BIANCHI,  DOC,  Giannitessari,  Soave,  VENETO

    2019 Scalette Soave Classico Doc, Giannitessari

    Nel 2013, Gianni Tessari, ormai satollo di aver contribuito a fare vini importanti e premiatissimi per altri, decide che forse è arrivato il momento di mettersi in proprio. Nasce così l’Azienda Agricola a conduzione familiare Giannitessari, con sede a Roncà nella Lessinia; non a caso da questa cantina usciranno negli anni a venire gli spumanti Metodo Classico da uve durella che diventeranno riferimento per la denominazione. Oggi i vigneti della Giannitessari abbracciano tre denominazioni di origine controllata: Soave, Lessini e Colli Berici per un totale di 55 ettari. Nel 2019, per la DOC Soave Classico, più precisamente dal Cru Tenda, una delle 23 Unità Geografiche Aggiuntive ( UGA ) che…

  • 2019,  BIANCHI,  Collio Goriziano(Collio),  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Ronco dei Tassi

    2019 Collio Malvasia, Ronco dei Tassi

    Girare anni per il Collio in lungo e in largo e non assaggiare mai la malvasia istriana di Ronco dei Tassi è davvero imperdonabile. Per fortuna ho recuperato: come si suol dire in questi casi, meglio tardi che mai. Siamo a Cormons, Località Montona, a ridosso di quella meraviglia che è il parco naturale di Plessiva, un’oasi protetta in cui vive una colonia di tassi che spesso fa capolino nei vigneti della tenuta della famiglia Coser e hanno avuto l’onore di dare il nome all’azienda. Le uve della malvasia istriana, qui nel millesimo 2019, provengono dal cru Quarin, una parcella di un ettaro e mezzo esposta a sud, che si…

  • 2007,  Batič,  ROSSI,  SLOVENIA

    2007 Angel Grand Cuvée, Batič

    Dice Osvaldo Soriano che ci sono tre generi di calciatori: quelli che vedono gli spazi liberi, gli stessi spazi che qualunque fesso può vedere dalla tribuna: e li vedi e sei contento e ti senti soddisfatto quando la palla cade dove deve cadere. Poi ci sono quelli che all’improvviso ti fanno vedere uno spazio libero, uno spazio che tu stesso e forse gli altri avrebbero potuto vedere se avessero osservato attentamente: quelli ti prendono di sorpresa. E poi ci sono quelli che creano un nuovo spazio dove non avrebbe dovuto esserci nessuno spazio: «Questi sono i profeti. I poeti del gioco». Ho sempre pensato che questa frase presa a prestito…

  • 2009,  DOCG,  Jako Wine,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Oltrepò Pavese Metodo Classico

    2009 Riserva Pinot Nero Brut, Jako Wine

    Sto seguendo con molto interesse il progetto di Jako Wine, soprattutto nell’assaggio del Metodo Classico. Una storia, quella della squadra del fenicottero (il logo aziendale), che si muove secondo logiche molto vicine al Negociant francese, ovvero chi acquista le uve da terzi per poi creare un vino con la propria etichetta. Naturalmente un progetto come questo ha senso se si è molto esigenti e solo se si punta al massimo della qualità con investimenti importanti. L’ imprenditore bolognese Gianluca Berti, coadiuvato, consigliato e assistito da due veronesi, l’enologo Lorenzo Dionisi e Severino Barzan ex titolare dell’Antica Bottega del Vino di Verona, nel ruolo di consulente e Brand Ambassador, ha individuato…

  • 2018,  BIANCHI,  CALABRIA,  Calabria,  IGT,  MACERATI,  Masseria Perugini

    2018 Bifaro Bianco, Masseria Perugini

    Ci sono vini iconici, sfavillanti, premiatissimi dalle guide, irraggiungibili, di moda, di tendenza, ecc.  e poi ci sono i vini necessari, quelli che semplicemente sono capaci di regalarti una prospettiva, non necessariamente nuova, ma semplicemente diversa, che ti inchioda alla sedia per ricordarti i motivi che ti hanno portato ad appassionarti perdutamente a questo mondo. Il Bifaro bianco 2018 di Masseria Perugini appartiene a questa categoria. Bifaro ,dalle parti di San Marco Argentano, (siamo in provincia di Cosenza tra il Pollino e la Sila) è il nome attribuito al maschio della Capra; lo si è usato per celebrare la testardaggine di Francesco, amico fraterno, collaboratore e consulente di Daniela De…

  • 2012,  DOC,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Oltrepò Pavese,  PRODUTTORI

    2012 Brut Rosé 96 mesi, Jako Wine

    Non sono un fine conoscitore di bollicine, ma a costo di sembrare presuntuoso, uno spumante italiano Metodo Classico veramente buono la so riconoscere. Quello che cerco sempre in questa tipologia è l’eleganza, puoi stupirmi e destabilizzarmi quanto vuoi con i sentori, ma quello che alla fine deve restare dopo aver vuotato il bicchiere è la classe, altrimenti è inutile, si deve pescare per forza Oltralpe. Con il Brut Rosé 2012 Metodo Classico 96 mesi di Jako Wine, sboccato nel febbraio 2019, ci siamo davvero. Un pinot nero in purezza dell’Oltrepò Pavese con un naso delicato di ribes, fragoline di bosco e melograno, in bocca teso e diritto grazie all’acidità che…

  • 2018,  BIANCHI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Jermann,  Venezia Giulia

    2018 Vinnae Ribolla Gialla, Jermann

    Un vitigno sicuramente duttile la ribolla gialla, ma che per quanto mi riguarda, nella vinificazione in bianco tradizionale non trovo particolarmente espressivo. Ne ho avuto la conferma bevendo il Vinnae Ribolla Gialla 2018 di Jermann, fatto per il 90% di ribolla gialla con un saldo (10%) di riesling renano e friulano. Certo il corpo e l’acidità della ribolla ci sono tutti ma è proprio quel saldo che cambia il percorso di tutto il vino rendendolo coinvolgente e distintivo. Complimenti quindi alla leggendaria famiglia Jermann per essere riuscita con una pennellata di talento a rendere questa bottiglia unica, visto anche che viene immessa sul mercato con tappo a vite modello Stelvin…