2017,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  La Buse dal Lof,  ROSSI,  Schioppettino di Prepotto

2017 Schioppettino di Prepotto, La Buse dal Lof

C’è stato un tempo in cui lo schioppettino era fuorilegge, manco si trattasse di una banale uva fragola. Fino alla metà degli anni ’70 del secolo scorso, se ti fossi azzardato a piantare una barbatella di schioppettino, avresti commesso un reato, con conseguente distruzione immediata del vigneto. Poi, grazie anche all’interessamento della famiglia Nonino e di Luigi Veronelli, tutto cambiò e lo Schioppettino di Prepotto da reietto, divenne assoluta eccellenza dell’enologia italiana. Il nome “La Buse dal Lof”, che in lingua friulana significa “La Tana del Lupo” deriva dalla denominazione topografica della zona che la leggenda vuole abitata in antichità da un uomo misterioso e schivo, soprannominato dagli abitanti di Prepotto il Lupo. Oggi il lupo non c’è più, in compenso c’è un bravo vignaiolo cordiale e affabile che risponde al nome di Michele Pavan che intelligentemente ha scelto di chiamare la sua azienda “La Buse dal Lof”, nome che racconta una storia affascinante, ne converrete. Lo Schioppettino di Prepotto di Michele Pavan, qui nell’annata 2017, è uno dei più rappresentativi, anche nella prospettiva d’invecchiamento. Il naso è di grande impatto, spezie, piccoli frutti rossi maturi, tabacco, talco. Al palato è avvolgente e profondo e decisamente gastronomico.

Azienda Agricola La Buse dal Lof

via Ronchi 90- Prepotto (UD)

http://www.labusedallof.com

  • TAGLIENTE [02/06/2021] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
8.7/10 (6 votes)

Rispondi