• 2016,  DOCG,  LOMBARDIA,  ROSSI,  Sandro Fay,  Valtellina Superiore

    2016 Valtellina Superiore Valgella Costa Bassa, Sandro Fay

    Vogliamo ripetere tutti insieme le cinque sottozone della Valtellina? Sassella, Grumello, Inferno, Maroggia e Valgella. Bravissimi.È proprio da quest’ultima sottozona, la più orientale delle cinque, che proviene il Costa Bassa di Sandro Fay. Le uve chiavennasca (nebbiolo per i non autoctoni) dedicate alla produzione di questo Valtellina Superiore fruiscono del magro e sabbioso terreno a partire dal fondovalle fino ad arrivare attorno ai 450 m slm. Sapendo ciò potremmo già aspettarci un vino che punti più sulla levità che sulla potenza, anche a fronte dei 12 mesi in botte che seguono la fase di fermentazione in acciaio. Vi rovino il film dicendo che le aspettative sono rispettate, ma ciò non…

  • 2016,  Grazioli Angelo Piero,  LOMBARDIA,  ROSSI,  VINO

    2016 Mio, Grazioli Angelo Pietro

    Mattia Grazioli è uno di quelli che ci crede eccome nell’Oltrepo’ Pavese e nelle sue potenzialità. Lo dimostra questa annata superba del suo vino più ambizioso, quello in cui ha riversato tutto quanto imparato in giro per i migliori vigneron d’Italia. Croatina 70% barbera 30%, vendemmia tardiva di ottobre ottenendo 60 quintali invece che i 210 di igt o i 130 della Doc da una vigna piantata nel 1990. Poi lunghe macerazioni, uso massivo di uva intera, follature manuali, selezione maniacale delle uve, nessun uso di solforosa e di altre sostanze in nessun momento della vinificazione, una vecchia botte di cemento. Oggi il “Mio” (che esce senza annata in realtà)…

  • 2016,  DOCG,  Franciacorta,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Quadra Franciacorta

    2016 Franciacorta QSatèn Brut, Quadra

    L’azienda Quadra inizia a muovere i suoi primi passi agli inizi degli anni ’90 quando, Ugo Ghezzi, imprenditore nel settore dell’energia rinnovabile, avvia l’impianto dei primi vigneti di chardonnay e pinot nero in località Marzaghette di Adro, dando poi vita nel 2003, all’omonima azienda agricola. In pochi anni Quadra diviene una delle più ambiziose aziende della Franciacorta, orientata alla qualità e alla valorizzazione delle bollicine made in Italy. Tuttavia, la svolta avviene con l’entrata in campo, nel 2008, dell’agronomo ed enologo Mario Falcetti, probabilmente tra i più grandi conoscitori di Franciacorta e autore di diverse pubblicazioni relativi al settore viticolo-enologico. Mario rivoluziona completamente la visione enologica dell’azienda, tenendo aperto il…

  • 2019,  IGT,  LOMBARDIA,  Provincia di Pavia,  ROSSI,  Tenuta Mazzolino

    2019 Terrazze, Tenuta Mazzolino

    Un continuo rimando di piccoli frutti rossi per questo luminoso Pinot Nero. Fragola, lampone e melograno la fanno sicuramente da padroni, lasciando poi spazio a note vegetali fresche e floreali. La trama olfattiva è vivace e presenta continui rimandi al sottobosco, al pepe bianco per chiudersi con una punta balsamica molto piacevole. Al palato è succoso, snello a tratti croccante. Tannini fini e piacevoli sostenuti da una buona acidità che rende la beva veloce e accattivante. Da bere anche con qualche grado meno. Un vino sicuramente rappresentativo del territorio della provincia di Pavia, dove il pinot nero trova terreno fertile per crescere e determinare le sue qualità al massimo. Davvero…

  • 2008,  Cavalleri,  DOCG,  Franciacorta,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO

    2008 Franciacorta Riserva Collezione Esclusiva Giovanni Cavalleri, Cavalleri

    Azienda storica nel panorama vitivinicolo del Franciacorta, che da sempre esprime grande carattere, classicità e raffinatezza e senza smentirsi, ecco che ripropone il proprio stile anche in questa riserva esclusiva Giovanni Cavalleri. Bolla fine e di buona persistenza. Al naso esprime una carica di frutti gialli, molto intensa, con una spiccata sensazione di agrume, cedro e bergamotto. Meno svelte ma presenti note di mandorle e pasticceria secca. Leggera la nota di lievito che si percepisce al naso ma che rimane certamente più marcata al palato, quando si fanno strada strutture morbide e cremose che accompagnano l’intensità dei frutti che si ripresentano generosi. L’intero sorso è sostenuto da una buona acidità…

  • Agricola Divella,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO

    Spumante Blanc de Blancs Dosaggio Zero, Agricola Divella

    Alessandra Divella è una giovane vignaiola di Gussago (Brescia), in Lombardia, dove con grande passione lavora due ettari, principalmente coltivati a chardonnay e pinot nero. Lì, lavorando in modo sostenibile e totalmente biologico, Alessandra, produce questo Blanc de Blancs Dosaggio Zero, tutto interamente prodotto con lo Chardonnay, che mantiene sui lieviti per 36 mesi. Al naso è pieno, con una buona impronta di agrumi e frutta gialla fresca. Si esprimono decise note vegetali di erbe aromatiche di timo e rosmarino. Qualche accenno al floreale, con fiori bianchi freschi, mughetto e muschio. Importanti note di pasticceria, pane, lievito che rendono la struttura olfattiva piena e appagante. Al palato vi è un…

  • 2015,  DOCG,  Jako Wine,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Oltrepò Pavese Metodo Classico

    2015 Oltrepò Pavese DOCG Brut Collezione Severino Tributo, Jako Wine

    Ti arriva a casa un pacco contenente vini. Un’amica ti chiede cosa ne pensi? Cara Sissi ora te lo dico che cosa ne penso di questo Tributo di Jako Wine. Intanto bisogna dire che è un metodo classico, brut, blanc de noir da uve pinot noir dell’Oltrepò Pavese, e che è un 2015. Che questo vino non vede legno e che ne sono state prodotte solamente 1.000 bottiglie. Insomma un vino per amici e conoscenti e poco più. Dove la mano di Severino Barzan, con la sua liqueur de expedition segretissima e inviolabile, lo rende unico. Inutile e capzioso andare a cercare comunanze con vari Chablis, Pouilly Fumè, Champagne della…

  • DOCG,  Franciacorta,  Le Vedute,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO

    Le Vedute, Franciacorta Satèn

    Un Franciacorta che non solo dimostra, già al suo esordio, di avere i numeri per potere posizionarsi tra i migliori della Denominazione, ma che riesce a fare valere la sua identità e personalità senza rinunciare alla purezza dei profumi e all’integrità del frutto. Elementi imprescindibili, quando si parla di piacevolezza. Il talento di questi due amici, Graziano Manenti e Andrea Gozzini, che hanno fatto di un sogno quella che oggi è la loro realtà, ovvero una piccola cantina inerpicata sulle pendici del Monte Orfano che si estende su 7 ettari di vigneti, si percepisce già nella loro cuvée d’ingresso, il Satèn. Chardonnay 80%, pinot bianco 20% (30 mesi sui lieviti,…

  • 2013,  Corte Aura,  DOCG,  Franciacorta,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO

    2013 Franciacorta Satèn, CorteAura

    Colore dorato e bei riflessi cangianti, naso che sprigiona profumi di tiglio, mughetto e salvia, arancio e clementino, gesso e menta. Il sorso ha n piacevole sviluppo sapido e dinoccolato, pieno di frutta secca e pasticceria, grip e agilità in una beva ricca e stuzzicante per un finale che va in crescendo. Prodotto in 3.800 bottiglie, 100% chardonnay in purezza. Vinificato in acciaio poi sui lieviti per oltre 55 mesi.

  • 2019,  BIANCHI,  Cavaliere del Garda,  DOC,  LOMBARDIA,  Lugana

    2019 Lugana Lacus, Cavaliere del Garda

    Fabio Contato è tra gli inventori del miracolo del Lugana DOC che da comprimario vino bianco italiano è diventato protagonista dei mercati internazionali nonché vino apprezzatissimo sul Garda e dintorni. Dopo aver ceduto l’azienda che l’ha reso famoso, esce con una suo progetto insieme al figlio Oliver, progetto che punta all’eccellenza con numeri da cantina artigianale. Questo Lacus che omaggia nel nome il Lago e il suo microclima unico al mondo è un bella sintesi di cosa ha reso famoso il Lugana e di quali sono i punti di forza come vino sul palcoscenico mondiale. Note intense ammalianti e dolci di pesca susina e lato floreale spiccato tra tiglio, sambuco,…