• 2019,  Crocizia,  Emilia,  EMILIA ROMAGNA,  IGT,  RIFERMENTATI

    2019 Rosso Frizzante S’cètt, Crocizia

    Dei vini di Crocizia amo (anche) quella leggerezza di tratto che li rende così riconoscibili. Vini sempre di grande carattere, capaci di essere incisivi e al tempo stesso di volare alto, senza particolare peso. Vale anche per questo non Gutturnio, barbera e croatina dal parmense, a fare da base per un frizzante tanto gustoso quanto leggiadro. C’è frutto e c’è allungo, c’è freschezza non senza quel tocco più maturo che dona profondità alla beva. Mediamente irresistibile.

  • 2016,  Angol d'Amig,  Emilia,  EMILIA ROMAGNA,  IGT,  RIFERMENTATI

    2016 Spumante Qui e Ora, Angol d’Amig

    Marco Lanzotti ha i capelli scombinati. Sorride anche con gli occhi. Nello sguardo ha conservato quella luce di stupore che è sia dei bambini che di chi ha una passione. Nel suo caso la passione è il vino, prodotto o bevuto.Spumante di trebbiano di Spagna, come il mitologico Sciampàgn del professor Venturelli. Vinificazione in terracotta, con seconda fermentazione in bottiglia, nessun dosaggio. Un metodo classico nel quale la sboccatura avviene quando si stappa: qui e ora. Ci sono due scuole di pensiero circa le bottiglie di bolle che conservano al loro interno i cadaverini dei lievitini. La prima è di chi ama torbidità e gusto lievitoso, che fanno molto vino…

  • EMILIA ROMAGNA,  METODO CLASSICO,  Romagnoli,  ROSATI,  VSQ

    Il Pigro Rosè Brut, Romagnoli

    Dai Colli Piacentina un rosa che strizza l’occhio al vicino Oltrepo’ ma sa anche rilanciare oltre. Note di ciclamino, rose e violetta candita, appena rosato come un velo di cipolle, ha bocca contrastata e saporita con pompelmo rosa e melograno che emergono piano piano con eleganza e stile. Chiude gastronomico ma riconoscibile, appuntito e da abbinamenti corposi. 70% pinot nero 30% chardonnay su terreno medio argilloso con presenza di limo.

  • 2018,  Crocizia,  Emilia,  EMILIA ROMAGNA,  IGT,  RIFERMENTATI,  ROSSI

    2018 Marc’Aurelio, Crocizia

    Questa sera nel calice ho Marc’Aurelio 2018, la prima cosa che mi è venuta da fare dopo il primo graffiante sorso è stata far girare sul piatto Transformer, Lou Reed, 1972.  Il Lambrusco di collina di Marco e Aurelio, ha un incedere deciso, sia al naso che in bocca. La beva è quella emiliana, gioiosa e malinconica allo stesso tempo,  passo croccante, un equilibrio sottile di viole, lamponi e succo di limone. Siamo a Pastorello, a pochi chilometri da Langhirano, patria del Prosciutto di Parma. Crocizia è un piccolo ecosistema conservato e condotto all’insegna della biodiversità. Nei 5 ettari di proprietà convivono boschi, prati, frutteti e vigneto. Le vigne di Marco…

  • EMILIA ROMAGNA,  METODO CLASSICO,  Romagnoli,  VSQ

    Spumante Brut Cuvée Il Pigro, Romagnoli

    La cantina guidata oggi dal talento di Alessandro Perini è stata tra le prime in Italia a immaginare un metodo classico di qualità. Oggi il brut millesimato (non dichiarato) della casa è vino spigliato diretto e saporito, con bella dolcezza di frutto giallo e rosso, arancio e pepe al naso, mentre la bella energia delle vigne giovani si fa sentire bene, sottesa a un sorso nel quale nocciole, mela cotogna e tocchi di miele di corbezzolo contribuiscono alla riuscita e alla complessità. Abbinatelo ad una bella dose di fette di coppa piacentina. 70% chardonnay e 30% pinot nero.

  • 2019,  EMILIA ROMAGNA,  Forlì,  IGT,  Pertinello,  ROSATI

    2019 La Rosa, Pertinello

    Un sangiovese rosa vinificato in legno. Messa giù così avrei pensato a qualcosa di difficile da bere. Avrei sbagliato alla grande. Questo vino della Tenuta Pertinello, nell’Appennino tosco-emiliano, è un bel gioco di equilibri. Siamo nel forlivese, su colline con suolo calcareo argilloso. I vini assaggiati fin ora di questa azienda, mi hanno colpito per l’apporto salino che si integra con le sensazioni del varietale. Il sangiovese romagnolo mi piace, mi intriga un sacco. Non lo conosco abbastanza ma ogni volta che mi capita di berne un bicchiere trovo sempre una gran piacevolezza. Questo “La Rosa” si presenta colore rosa tenue e lievi riflessi ramati. Al naso evidenzia note floreali…

  • 2018,  Bergianti,  EMILIA ROMAGNA,  METODO ANCESTRALE,  VINO

    2018 Rosato Frizzante Per Franco, Bergianti

    Il ritorno del vino alla sua funzione di alimento quotidiano rimane un sogno che abita le solitarie menti dei più limpidi e onesti bevitori, mentre il grosso delle truppe degli appassionati, quell’esercito di curiosi malauguratamente intercettati dal mondo della sommellerie organizzata, si trastulla nell’idea del vino come esperienza edonistica e come manifestazione di celodurismo da etichetta. Per Franco è per i primi, ma è anche per i secondi, casomai decidessero di redimersi. Per Franco è il bar o il circolo di paese, nella piatta provincia contadina. Il pomeriggio d’estate, in una stanza ombrosa e dai vecchi muri spessi che ripara dal caldo, una partita a carte, i pugni sul tavolo,…

  • EMILIA ROMAGNA,  IGT,  Lambrusco,  METODO MARTINOTTI,  Tenuta La Piccola

    Lambrusco Picol Ross, Tenuta La Piccola

    Voglia di spuma, di friccico, di un rosso che vira al viola. La risposta è un Lambrusco e la bottiglia che apro mi dice bene. Il Picol Ross è un’uva recuperata, una tipologia di Lambrusco reggiano quasi dimenticata, una scommessa vinta tra amici. Tra questi Giuseppe Fontana di Tenuta La Piccola che si è preso cura di questa vigna senza mai utilizzare concimi, lieviti selezionati o sostanze chimiche. Parliamo di un vigneto ad alberata del 1907, tipico della Val d’Enza, e questa azienda nasce proprio sulla sponda reggiana del fiume omonimo. Niente a che vedere con certi Lambrusco-bevanda. Questo è un vino guascone, anche un po’ impertinente perché solletica assai.…

  • 2018,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Noelia Ricci,  Romagna,  ROSSI

    2018 Romagna Sangiovese Predappio Godenza, Noelia Ricci

    Una delle quattro o cinque etichette di Romagna Sangiovese che un domani potranno rivendicare di aver avuto un ruolo da pioniere nel processo di cambio di percezione della denominazione. Prima raccontata da vini immobili, ingessati e contratti, spesso anche rustici, oggi da vini di maggior respiro e levigati, che spingono sulla leggerezza pur mostrando un’ossatura solida. Già il colore è un chiaro biglietto da visita, vivido e trasparente. Leggiadria floreale e croccantezza di frutto invece sono i due binari su cui si dispongono i profumi di viola fresca (anche crisantemi e gerbere) e ciliegie, con leggeri deragliamenti erbacei. Gusto sottile e di buon succo; fa il suo con buon ritmo…

  • 2011,  DOLCI,  EMILIA ROMAGNA,  Marta Valpiani,  ROSSI,  VINO D'ANNATA

    2011 Vino Rosso da uve stramature EL, Marta Valpiani

    EL non è soltanto the sound of Joy come nel celebre pezzo jazz di Sun Ra and the Arkestra ma anche l’ultima annata prodotta di un passito davvero spaziale (70% malbo gentile 30%, cabernet sauvignon) che entra di diritto nella mia sacra triade personale dei passiti rossi prediletti: precisamente dopo il Ratafià di Praesidium e prima del Ciauru j passula di Viteadovest. Ho scelto la musica perché qui si parla di un passito di cui è difficile rendere la godibilità a parole e in generale qualunque vino mi evochi suggestioni musicali – magari soffro di qualche forma di sinestesia – rimane impresso molto più a lungo nella mia memoria. Potevo…