• Alex Della Vecchia,  BIANCHI,  RIFERMENTATI,  VENETO,  VINO

    Ombretta Agricola, Alex Della Vecchia

    Questo vino di Alex Della Vecchia l’ho bevuto la prima volta per caso, con lui, che  ancora non conoscevo. Ci siamo incontrati per caso andando a “ombre” tra le colline trevigiane. L’ “ombra” in Veneto è il bicchiere di vino, il gotto, ma in realtà è molto di più, porta con se un rito e un’idea contadina del vino. L’ombretta agricola è così, è un vino contadino, semplice, piacevole, fin troppo forse, perché la chiamata al secondo calice è veloce velocissima.Vino prodotto con verduzzo trevigiano senza aggiunta di solfiti, nessuna filtrazione o stabilizzazione e rifermentato naturalmente. Godereccio senza se e senza ma. Al naso sentori di agrumi, floreale un po’…

  • 2018,  BIANCHI,  DOC,  Fattoria Coroncino,  MARCHE,  Verdicchio dei Castelli di Jesi

    2018 Gaiospino, Fattoria Coroncino

    Un Verdicchio dei Castelli di Jesi che non ha bisogno di presentazioni quello di Lucio Canestrari. Vino ricco in tutti i sensi, un colore ben definito dorato. Naso ampio e generoso con sentori di frutta matura gialla e note agrumate di cedro, bergamotto e alcune sensazioni di erbe officinali, timo, rosmarino, menta. Il palato è appagante e pieno, conferma la sua ricchezza, ed è sostenuto da una freschezza che si muove con fare elegante. Scattante in bocca pur avendo pienezza e corpo. Tornano le sensazioni fruttate e agrumate che tengono in movimento la bocca sempre reattiva e in tensione. Il retrogusto è continuo e lunghissimo per non farsi dimenticare.

  • 2018,  IGT,  ROSATI,  SICILIA,  Tanca Nica,  Terre Siciliane

    2018 Firri Firri, Tanca Nica

    Firri Firri è il nome del rosato prodotto dall’azienda Tanca Nica nell’isola di Pantelleria da Francesco Ferreri e la compagna Nicoletta Pecorelli. Vino figlio di una terra senza misure, e dove ogni cosa si muove secondo una dimensione che è solo pantesca. Il Firri Firri non assomiglia a niente. È  un vino di grande personalità e calibrata spontaneità. Francesco ha ben in testa cosa vuole dai propri vini ed ha la grande sensibilità e conoscenza tecnica per poter essere spontaneo e libero, in equilibrio sopra la scogliera sapendo bene dove muovere i suoi passi. Firri Firri è ottenuto da vigne di sessant’anni di cataratto e pignatello, su terreni sabbiosi e…

  • 1999,  Angiolino Maule,  DOC,  DOLCI,  Gambellara,  VENETO

    1999, Recioto Riserva, Angiolino Maule

    La fine degli anni novanta ha rappresentato un periodo di passaggio per un Angiolino Maule immerso nella ricerca del suo vino ideale. Questa Riserva sembra non preoccuparsi troppo di quella ricerca e si presenta oggi, a oltre vent’anni di distanza, procedendo con fare quasi altezzoso. Vino dal colore ambrato, si muove sinuoso nel bicchiere riflettendo qualche raggio color rame. Il naso è sostenuto da una acidità volatile che funge da cuscino ad un patrimonio aromatico che cambia ad ogni approccio. Inizialmente emerge la parte più fruttata delle albicocche disidratate, il dattero, camomilla, cardamomo, poi sentori salini salmastri, quasi iodati. In un secondo tempo le note più balsamiche di menta secca…

  • BIANCHI,  Biondo Jeo,  RIFERMENTATI,  VENETO,  VINO

    s.a. Biondo del Biondo, Biondo Jeo

    Inseguo “Il Biondo” da anni, non parlo di Trump ma di un piccolo produttore di vino tra i colli di Asolo. È un’azienda piccola che non sono mai riuscito ad agganciare. I vini li ho trovati altalenanti, tra risultati sorprendenti e altri poco convincenti. Questa bottiglia riporta il lotto di produzione BdB/V018, è un rifermentato in bottiglia di cui ho poche notizie. I vigneti del “Biondo” sono tra le zone più belle dell’areale di Monfumo, località Castelli, che a mio avviso è un luogo di grande elezione sebbene ancora pressoché sconosciuto. Questo rifermentato a base glera, dovrebbe avere anche una buona dose di bianchetta trevigiana. Tappo a corona, il colore…

  • 2016,  BIANCHI,  DOC,  Langhe,  PIEMONTE,  Rivetto

    2016 Langhe Nascetta Borea, Rivetto

    Non conoscevo la nascetta né come vitigno né come vino. È  stata una sorpresa piacevolissima questa di Rivetto. Non mi aspettavo nulla da questa bottiglia e forse per questo l’effetto di stupore è stato doppio. Un vitigno autoctono langhetto che a mio avviso merita molta attenzione. La mia esperienza si limita a questo bicchiere, anzi più di un uno ad essere onesti, che ho trovato di grande eleganza. Naso delicatissimo di fiori bianchi, mughetto, spezie, pepe bianco finissimo. Cangiante, si muove poi su note di frutti tropicali ma sempre su toni sommessi di rara eleganza. Al palato è sapido fresco, croccante tornano le note fruttate ma anche qualche sentore balsamico…

  • 2002,  AOC,  BIANCHI,  Coulée de Serrant,  FRANCIA,  LOIRE,  SAVENNIÈRES-COULÉE-DE-SERRANT

    2002 Clos de la Coulée de Serrant, Nicolas Joly

    Vino simbolo per Nicolas Joly, sicuramente tra le figure che più di tutti hanno contribuito alla divulgazione della biodinamica applicata alla viticoltura nel mondo. Questo millesimo della Coulée de Serrant è molto ricco in tutto, dal colore giallo oro intenso, luminoso ed energico, i profumi netti e leggibili di grande intensità e forza con note di frutta matura, sentori balsamici, frutta candita come il cedro e lo zenzero. Emergono poi le note floreali della camomilla, poi le spezie, pepe, cardamomo e i sentori più minerali dell’idrocarburo. L’attacco di bocca è sapido, pieno, avvolgente quasi adesivo, riesce a coprire ogni angolo del palato persistendo con forza e dinamismo e restituendo le…

  • 2018,  Conegliano Valdobbiadene Prosecco,  DOCG,  Geronazzo Giacomo,  RIFERMENTATI,  VENETO

    2018 rifermentato in bottiglia, Geronazzo Giacomo

    Gianluca è una persona di rara sensibilità che gestisce cinque filari in località Riva di Martignago a Valdobbiadene proprio a ridosso della montagna su terreno calcare di dolomia. Una micro produzione ottenuta da vigne in alcuni casi quasi centenarie. I cloni sono vecchi e i grappoli spargoli, il suolo è povero ci sono tutti gli ingredienti per fare un Colfondo di gran livello. È così infatti lo assaggiamo all’ombra di un vecchio castagno sul bicchiere da osterie quello a forma di trombetta, il “Goto delle Ombre”. Un bicchiere che va riempito fino all’orlo e che induce l’avvicinamento del naso al vino per coglierne gli aromi. Vino semplice dai tratti vinosi fruttati…

  • 2017,  Bardolino,  DOC,  Enrico Gentili,  METODO CLASSICO,  ROSATI,  VENETO

    2017 Chiaretto Doc Dosaggio Zero, Enrico Gentili

    La Rosé Revolution prende sempre più volume e forma. Abbiamo assistito, negli ultimi anni, ad una ridefinizione del concetto di Bardolino, forse sarebbe meglio dire un riallineamento con regole più chiare e riconoscibili, sicuramente più fedeli ad un terroir di vocazione centenaria. Vedere il Bardolino Chiaretto Doc in versione metodo classico mi ha piacevolmente sorpreso. Non conosco Enrico Gentili personalmente ma i suoi vini mi hanno sempre convinto soprattutto negli ultimi anni. Accade poi di vedermi servire un metodo classico Bardolino Chiaretto dosaggio zero dal colore rosa tenue delicato, affascinante. Le uve utilizzate sono corvina, corvinone, rondinella e molinara come da tradizione. Al naso escono sentori eterei di pompelmo rosa,…

  • 2016,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  FRIULI-VENEZIA GIULIA,  Gaspare Buscemi,  IGT,  RIFERMENTATI

    2016 Perle d’uva fondo in fondo, Gaspare Buscemi

    Rifermentato naturale ottenuto da una cuvée di vecchie annate e diverse tipologie d’uva di origine friulana come sauvignon, friulano, ribolla gialla – che occupa la quota maggiore – verduzzo, malvasia istriana e probabilmente qualcos’altro. Vino che si presenta velato, per la presenza di lieviti in bottiglia, naso inizialmente ermetico con alcune soffuse note ossidative intriganti. Bastano pochi istanti ed emerge una parte aromatica che riconduce alla malvasia, con sentori floreali e agrumati, note di erbe officinali quali timo, lavanda, salvia. Al palato è teso, sassoso, dritto, completamente secco e asciutto, con una bollicina gentile e le sensazioni più ossidative che spingono da lontano, facendosi sentire senza mai emergere. Vino che…