• 2012,  AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    2012 Champagne Brut Nature, Louis Roederer

    Il Brut Nature di Louis Roederer, uscito sul mercato per la prima volta con il millesimo 2006 è il risultato del grande lavoro dello chef de cave Jean-Baptiste Lécaillon ed è prodotto solo in annate di eccezionale maturità (2006, 2009 e 2012).  È uno champagne frutto di un lunghissimo progetto che ha richiesto l’individuazione di uno specifico blocco di vigneti a Cumières, tutti a conduzione biodinamica, esposti a sud, in una zona della Champagne in cui si ottengono quelli che nel XVII secolo venivano chiamati “vins de Rivière” . Vini che godono del ‘respiro’ del vicino fiume Marna, quindi ampi, generosi, espressivi. La fermentazione avviene in parte in legno e…

  • AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE,  Veuve Clicquot-Ponsardin

    Champagne Multimillesimé Extra Brut Extra Old, Veuve Clicquot

    Uno di quei vini che, periodicamente, cerco e riassaggio. Mi intriga, è uno di quei sorsi che vive di intrecci e che impone una articolata formulazione interpretativa. Una di quelle bottiglie che seguono un’evoluzione così lenta e graduale da renderne irresistibile, a quelli che nello champagne ci sono dentro fino al collo come me, l’osservazione passo passo. Mi affascinano l’eleganza del naso, mai ostentato, e la sottile potenza del sorso, che vive di un tessuto coriaceo flessuoso, sottile, che si muove dentro, sapido all’infinito. EBEO è uscito per la prima volta sul mercato nel 2017. L’acronimo sta per Extra Brut Extra Old ed è stato creato dal talentuoso Chef de Cave uscente Dominique Damarville. La sua mano…

  • 1995,  AOC,  CHAMPAGNE,  Charles Heidsieck,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    1995 Champagne Blanc de Millenaires, Charles Heidsieck

    Uno di quegli champagne che mette d’accordo tutti: semplicemente straordinario nel suo calibro di evoluzione, nella sua profondità e nella complessità dei profumi, che qui giocano tutte le variazioni del bianco: cioccolato bianco, muschio bianco, pepe bianco, iris, magnolia, miscelate a  nuance di foglia di cappero, albicocca disidratata, biscotto, moka, grafite e tabacco. Pervade, infine, una sontuosa mineralità iodata, caratterizzata da note di coquillage. Un naso che stordisce tanto è coinvolgente e che trova una miracolosa sintonia al palato nel vortice cremoso del suo tessuto, intriso di sapore, frutta gialla in confit, sale, con un’acidità che ancora pulsa, vigorosa e un finale caratterizzato da un crescedo di sapori e vibrazioni…

  • AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE,  Veuve Clicquot-Ponsardin

    2008 Champagne La Grande Dame, Veuve Clicquot

    Dominique Demarville, ultimo Chef de Cave della Maison Clicquot (da gennaio 2020 alla Laurent-Perrier) lo ricorderemo per aver reso Veuve Clicquot una maison d’eccellenza a dispetto dei numeri enormi (20.000.000 di bottiglie), che ne fanno il secondo produttore di champagne in assoluto. Ci si rende conto del suo enorme talento con la prima Grande Dame che porta la sua firma, millesimo 2008. Dominique è stato capace, infatti, di apportare una piccola rivoluzione in casa Clicquot aumentando la percentuale di pinot noir al 92% rendendo così questa Cuvée de Prestige quasi un Blanc de Noirs, conscio di avere a supporto un’annata eccezionale come la 2008 dalla notevole acidità, in grado di…

  • AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    s. a. Champagne Brut Premier, Louis Roederer

    Riconosciuto ormai all’unanimità come il “miglior Champagne base”, possiede effettivamente una finezza encomiabile, una piacevolezza senza pari ed è dotato di un’impressionante longevità, considerato che stiamo parlando di un Sans Année. Unico della maison Roederer ad affiancare uve di proprietà a quelle acquistate, il Brut Premier è frutto di un sofisticato assemblaggio (in totale più di 120 vini) fatto per il 75% di vini dell’annata e per la restante parte di vins de réserve. Di questi ultimi, il 10% sono vini tradizionali in botte, l’altro 15% è invece composto da assemblaggi precedenti dello stesso champagne. Possiede un 40% di chardonnay (che svolge parzialmente malolattica), un 40% di pinot noir e…