• 2018,  DOC,  Nebbiolo d'Alba,  PIEMONTE,  Poderi Colla,  ROSSI

    2018 Nebbiolo d’Alba, Poderi Colla

    È tra le etichette più note del panorama langarolo, per quella faccia piena di un bacco sornione. Nessun artista di fama: in azienda raccontano che fu un conoscente di Tino Colla che, bevendo un bicchiere con il proprietario, buttò giù uno schizzo. A Tino piacque e si decise di farne un’etichetta per quello stesso vino. Una storia semplice di una bevuta tra amici, il Nebbiolo che sa essere amichevole e schietto quando non si chiama Barolo o Barbaresco. D’altronde le tante facce di un’uva così prestigiosa è ciò che la rendono cangiante e mai noiosa. Un vino da pasto che sta bene accanto a un salame e a un formaggio,…

  • 2016,  Barolo,  Diego Morra,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI

    2016 Barolo Monvigliero, Diego Morra

    Azienda piccola ma non piccolissima trovandosi in Langa, quella di Diego e Francesca: 30 ettari di cui 16 a Nebbiolo da Barolo dislocati tra Verduno, La Morra e Roddi. Marchio abbastanza recente, ma storia generazionale lunga, come accade spesso da queste parti. Una menzione geografica aggiuntiva già mitica, il Monvigliero, che negli ultimi anni ha fatto incetta di super premi. Questa è anche il cuore dell’azienda, infatti di Monvigliero l’azienda Diego Morra ne coltiva 25 ettari anche a Dolcetto, Barbera, Chardonnay e Pelaverga. Mi soffermo sul Barolo: colore didattico perché non troppo scarico ma con bella trasparenza; naso elegante di frutti piccoli e di rosa; in bocca emerge la sua…

  • 2017,  Carema,  Chiussuma,  DOC,  PIEMONTE,  ROSSI

    2017 Carema, Chiussuma

    Rudy Rovano e Alessandra Perona sono i titolari assieme a Matteo Ravera Chion dell’azienda Chiussuma di Carema. Questo piccolo lembo vitivinicolo a confine tra Piemonte e Valle d’Aosta, in provincia di Torino, sta pian piano recuperando la gloria d’un tempo; non tutti sanno ad esempio che Carema è stata una delle prime DOC italiane nata nel 1967. Successivamente ha visto una drastica riduzione degli ettari vitati, passando da 40 a 12, oggi se ne contano 17. E’ un lento e costante recupero dovuto principalmente all’impegno di tutti i protagonisti del territorio: realtà storiche e giovani viticoltori che ben conoscono il significato delle parole sacrificio, fatica e determinazione. Stupende colline dove…

  • 2015,  Barolo,  DOCG,  Marrone,  PIEMONTE,  ROSSI

    2015 Barolo Pichemej Docg, Marrone

     “Nonno Pietro diceva che tutti i vini sono buoni, ma solo alcuni Baroli sono “Pichemej” in dialetto piemontese significa “più che meglio”. Uno tra i vini di punta della famiglia Marrone di La Morra (frazione Annunziata), già nota ai lettori d’Intralcio per la mia recensione dedicata al Langhe Chardonnay “Memundis” 2014, è un nebbiolo 100% da cloni “Lampia” e “Michet”, allevati nel suddetto comune e a Monforte d’Alba, i vigneti risalgono al 1975. Nel primo borgo, situato a nord nel comprensorio con esposizione a sud ovest, il terreno è ricco di calcare e argilla, ci troviamo a 270 metri sul livello del mare; nel secondo, esposizione medesima, ma altitudine pari…

  • 2018,  Barbera d'Asti,  DOCG,  Paolo Fasolo,  PIEMONTE,  ROSSI

    2018 Barbera d’Asti Dominante, Paolo Fasolo

    Sono trascorsi ormai quasi due anni da quel bel pomeriggio spensierato a Vigliano Biellese. Durante la manifestazione ”In Vigna Veritas” conobbi Paolo Fasolo di Castagneto PO (TO), un giovane vignaiolo talentuoso che presto farà parlare di sé, ne sono convinto. Tanta è la passione che riserva alle proprie vigne di barbera, e non solo, ubicate nella cosiddetta area collinare delle “Terre Bianche” del Monferrato, ricche di calcare e suoli marnosi; ci troviamo tanto per cambiare in Piemonte, a Pino d’Asti (AT) ad una altitudine di 400 metri sul livello del mare. Un impegno totale che va dalla vigna alla cantina, Paolo ama il suo territorio e lo rispetta in tutto…

  • 2018,  Amalia Cascina in Langa,  BIANCHI,  DOC,  Langhe,  PIEMONTE

    2018 Langhe Rossese Bianco Amalia, Cascina in Langa

    È possibile scoprire qualcosa di nuovo nelle Langhe? Direi proprio di sì. Alzi la mano chi ha già sentito parlare del Rossese Bianco. Si palesi chi abbia già bevuto il vino proveniente da quest’uva a bacca ‘roscia’ piantata in poche manciate di ettari tra Langhe e Liguria.Un’uva che la famiglia Boffa di Cascina Amalia vinifica in maniera peculiare. Infatti, dopo la fermentazione in acciaio, metà della massa va a farsi un viaggio-studio per 12 mesi in barrique, in compagnia delle proprie fecce fini.Il risultato è un vino dal colore giallo paglierino vivissimo, non facilmente pronosticabile per un vino che ha sostato in barrique e che viene da un’uva che di…

  • 2016,  Amalia Cascina in Langa,  Barolo,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI

    2016 Barolo Le Coste di Monforte, Amalia Cascina in Langa

    La MGA Le Coste di Monforte è localizzata immediatamente ad est del centro abitato di Monforte d’Alba, affacciata sul confine meridionale della denominazione Barolo. Il suolo è marnoso, marne di Sant’Agata fossili-sabbiose se vogliamo fare i secchioncelli. Giova ricordare che Monforte d’Alba poggia le fondamenta su suolo Elveziano, dunque di origine più antica rispetto al versante opposto Tortoniano (quello di Barolo e La Morra), che dà vita a dei Barolo più potenti e longevi.Il Barolo Le Coste di Monforte 2016 di Amalia Cascina in Langa è stato prodotto a partire da uve vendemmiate il 18/10/2016, 20 giorni di contatto con le bucce, 12 mesi di barriques non nuove, successivi 15…

  • 2016,  Amalia Cascina in Langa,  Barolo,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI

    2016 Barolo Bussia, Amalia Cascina in Langa

    La Bussia è una delle MGA del Barolo più estese, compresa nel territorio di Monforte d’Alba salvo per una porzione appartenente al comune di Barolo. Il suolo della Bussia è in linea di massima composto da arenarie di Diano e, per quanto formalmente in territorio Elveziano, si trova a cavallo del confine Tortoniano-Elveziano. E in effetti i vini della Bussia sono noti per l’esuberante carattere fruttato oltre che per il corpo e l’alcolicità pronunciata.Il vigneto Fantini, 0,63 ettari sulla sommità della collina Bussia, è la vigna dove il nebbiolo di Amalia Cascina in Langa comincia il suo percorso che lo porterà ad essere un Barolo. La vendemmia di questa 2016…

  • 2015,  Barolo,  DOCG,  Oddero,  PIEMONTE,  ROSSI

    2015 Barolo Villero, Oddero

    Mentre ero in cerca di qualcosa che potesse darmi una ‘scossa sensoriale’, dalla mia cantina è uscito lui. Mi si è presentato proprio di fronte come a volermi chiamare, a dirla tutta era da un po’ che stava tentando di farsi notare. Un Barolo di grande storia e tradizione, da un vigneto di 53 anni appartenente alla MGA Villero nel comune di Castiglione Falletto. Mi ha conquistata immediatamente, col suo rubino schietto, con quei profumi che si aprono su grandi note balsamiche, spezie verdi, delicate note vanigliate e di ciliegia sotto spirito per poi evolvere verso profondi frutti rossi, amarena e iris mantenendo il suo distintivo carattere balsamico. Non tradisce…

  • 2015,  Muraje,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO

    2015 Kræma lotto 763, Muraje

    Ho comprato questa bottiglia quasi due anni fa; l’ho tenuta da conto fintanto che ho potuto. Finalmente è arrivato il suo momento. Conosco pochissimo di questa cantina; so che si producono circa 900 bottiglie, so che le muraje sono l’espressione vernacolare che indica i muri a secco dove sono coltivati i vigneti, seguo i lavori in vigna dai social (i manichei mi perdoneranno, mi sembra l’uso migliore che possa chiedere ad Instagram), conosco la zona di produzione per i terrazzamenti ripidi e le caratteristiche geologiche, roba da primo livello corso AIS. Non ho mai frequentato quella parte del Piemonte, faccio pubblica ammenda sperando di recuperare al più presto. Nebbiolo puro.…