2019,  Cantina Vignaioli,  DOC,  Nebbiolo d'Alba,  PIEMONTE,  ROSSI

2019 Nebbiolo d’Alba, Cantina Vignaioli

Cantina Vignaioli è una storica realtà di Treiso creata nel 1973 da un’idea di Mario Barbero. Nata dall’impegno e dalla tenacia di tredici soci che devono tutto alla propria determinazione e al territorio, indubbiamente uno tra i più vocati del nostro belpaese in tema di viticoltura. Per dovere di cronaca il suddetto comune rientra a pieno titolo nel disciplinare del celebre Barbaresco Docg. Da queste parti altimetrie non indifferenti e vigneti spettacolari sono all’ordine del giorno, sentieri scoscesi ed impervi dove allevare la vite non è un gioco da ragazzi, basta far due passi tra i filari per rendersene conto. E’ il nebbiolo il cavallo di razza su cui si punta sin dal principio, a questa grande cultivar piemontese viene riconosciuto l’indiscusso primato qualitativo. Quasi mezzo secolo dopo la musica non è cambiata, Cantina Vignaioli ha mostrato nel tempo una costanza qualitativa impressionante e grande attenzione nei confronti del prezzo, senza in nessun modo svilire il territorio. Tante sono le attenzioni riservate alla filiera: vengono evitati sprechi di denaro o strategie atte a lucrare sul costo finale della bottiglia. Proprio per questo è un’etichetta accessibile a tutte le tasche e molto facile da reperire in diversi canali di distribuzione. Proviene da vigne ben esposte ubicate in diversi comuni: Alba, Magliano e Corneliano. Figlio dell’annata 2019, millesimo che sta mostrando stoffa al naso per via della grande aromaticità e buon equilibrio gustativo, soprattutto in Langa a mio avviso. Nebbiolo in purezza, fermenta per 10-15 giorni in vasche di acciaio inox a temperatura controllata, l’affinamento avviene in botti di rovere di Slavonia per 9-12 mesi. Veniamo al calice, un granato classico, caldo, media trasparenza e lacrime fitte che precipitano lentamente. Dal primo istante squaderna dolci ricordi d’agrume intenso, arancia rossa sanguinella e tamarindo, un accenno di violetta e spezie molto eleganti quali cannella, chiodo di garofano e paprika; il tabacco impreziosisce l’insieme, accanto a liquirizia, mentolo e terriccio bagnato. Con lenta ossigenazione pesca matura e rabarbaro, evoluzione notevole cambia registro ogni 5 minuti ingentilendosi sempre più. Sorso più che nervoso per via della giovane età, tannino dolce, fine e protagonista, freschezza notevole che rimanda all’agrume su un corpo medio; bella progressione gustativa e un finale speziato, pulito che richiama il secondo/terzo assaggio, se non l’intera bottiglia. In tal caso consiglio l’abbinamento con un piatto di gnocchi al ragù bianco di coniglio.

Foto di Danila Atzeni

Cantina Vignaioli
Località Pertinace, 2 Treiso Cuneo 12050
pertinace@pertinace.it
0173 442238
  • LI CALZI [10/06/21] - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
8.2/10 (3 votes)

Rispondi