• 2017,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Miani

    2017 SAUVIGNON, MIANI

    “TU cos’hai portato?”. “Un Sauvignon di Miani”. “Seee, ma quel Miani? Ma Miani quello di Buttrio? Miani cioè Enzo Pontoni?” Più o meno questa la reazione dei commensali quando mi sono presentato al pranzo con una bottiglia del suo Sauvignon annata 2017. Perchè Enzo Pontoni è come gli unicorni, esseri leggendari di cui ogni tanto si sente parlare ma che nessuno ha mai incontrato. E lo stesso vale per le sue bottiglie che durano sugli scaffali delle pochissime enoteche che riescono ad averli il tempo di un battito di ciglia prima che qualche consumatore avveduto ne faccia man bassa. Stappata tra grande curiosità generale non ha per niente tradito le…

  • 2017,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  La Buse dal Lof,  ROSSI,  Schioppettino di Prepotto

    2017 Schioppettino di Prepotto, La Buse dal Lof

    C’è stato un tempo in cui lo schioppettino era fuorilegge, manco si trattasse di una banale uva fragola. Fino alla metà degli anni ’70 del secolo scorso, se ti fossi azzardato a piantare una barbatella di schioppettino, avresti commesso un reato, con conseguente distruzione immediata del vigneto. Poi, grazie anche all’interessamento della famiglia Nonino e di Luigi Veronelli, tutto cambiò e lo Schioppettino di Prepotto da reietto, divenne assoluta eccellenza dell’enologia italiana. Il nome “La Buse dal Lof”, che in lingua friulana significa “La Tana del Lupo” deriva dalla denominazione topografica della zona che la leggenda vuole abitata in antichità da un uomo misterioso e schivo, soprannominato dagli abitanti di…

  • 2007,  Dario Prinčič,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  ROSSI,  Venezia Giulia

    2007 Cabernet Sauvignon Dario Prinčič

    La cantina di Dario Prinčič sorge nei pressi dell’Ossario di Oslavia (eretto nel 1938 per ospitare i resti di 57.000 soldati caduti nella Prima Guerra Mondiale), appena fuori dalla città di Gorizia, nella parte più orientale del Collio Friulano, al confine con la Slovenia. Siamo in una terra di confine che, dopo aver conosciuto la sofferenza di combattimenti sanguinosi e devastazioni, è rimasta abbandonata sino alla ricostruzione degli anni ’50. L’attività vitivinicola che riprese in quel periodo non volle e, talvolte, nemmeno potè riprendere in mano i sistemi tradizionali prebellici, spinta, dal mercato, alla conversione verso un approccio più moderno, tecnologico e dal respiro internazionale.Proprio in questo scenario si inserì,…

  • 2009,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Moschioni,  ROSSI

    2009 Rosso Reâl, Moschioni

    Un vino che aspettavo di stappare da tanto, regalo di un caro amico dal palato impeccabile. Per metà tazzelenghe, autoctono friulano della zona di Cividale che potrei semplificare nella descrizione assimilandolo un po’ al foglia tonda e un po’ al sagrantino per la sua estrema tannicità e struttura. Ingentilito (si fa per dire) da merlot e cabernet sauvignon, ha colore intenso, profumo di amarene in confettura, datteri, tabacco, pout pourri di fiori viola e blu, spezie orientali, liquirizia e note tostate. Sorso possente, ampio, sapido e succoso, dal tannino importante che ne fa un vino da lunghissimo potenziale di invecchiamento.  Nel 1989 ho scelto di andare controcorrente: fare solo vini…

  • 2017,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Le Due Terre,  Le Due Terre,  ROSSI

    2017 Friuli Colli Orientali Sacrisassi Rosso, Le Due Terre

    “Piccolo il podere, minuta la vigna, perfetto il vino”. Gino Veronelli non pensava di certo a Le Due Terre quando ne Il vino giusto spiegava che la dimensione contenuta dell’azienda vitivinicola e della sua superficie vitata fosse uno dei segreti per fare il vino buono e sano, partendo da materia prima di qualità estrema (territorio e frutto), senza infingimenti. Non poteva riferirsi alla bella realtà portata avanti a Prepotto da Flavio Basilicata e Silvana Forte, per la semplice ragione che la loro avventura nel mondo del vino è iniziata negli anni Ottanta e le parole di Veronelli erano già vecchie (ma attualissime) di almeno un decennio. Ma si sposano alla…

  • 2015,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  FRIULI-VENEZIA GIULIA,  IGT,  ROSSI,  Venezia Giulia,  Zidarich

    2015 Ruje, Zidarich

    Raccontare della viticultura del Carso ignorando la figura di Benjamin Zidarich risulta essere un esercizio piuttosto complicato, visto il simbiotico legame che tiene unita la prima al secondo e che inizia ufficialmente 1988, quando il viticoltore eredita dal padre il mezzo ettaro di terra vitato. Benjamin inizia così un lento lavoro di espansione che lo porta a possedere 11 ettari di vigneti, letteralmente strappati a un terreno caratterizzato dalla roccia e da pochissima terra rossa, su cui la viticoltura necessita di enormi fatiche per attecchire. Se la soluzione più semplice sarebbe quella di “aiutare” quelle terre con soluzioni da laboratorio chimico, Benjamin capovolge completamente questo punto di vista cercando di…

  • 2015,  Collio Friulano,  DOC,  Franco Toros,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  ROSSI

    2015 Merlot Etichetta Rossa, Azienda Agricola Franco Toros

    La cantina Toros vanta una storia di oltre un secolo: la sua fondazione risale infatti agli inizi del 1900 ed è frutto di diverse migrazioni della famiglia Toros, e del suo definitivo stabilimento a Novali, presso l’iconica Cormòns, vero cuore pulsante del Collio Friulano. Gli ambienti di vinificazione erano originariamente destinati a stalla per i bovini, secondo le idee del capostipite Edoardo, e fu solo con la meccanizzazione delle pratiche agronomiche che (svuotati degli animali) furono adibiti a cantina. La tradizione più specificamente vitivinicola passò quindi dal nonno Edoardo al nipote Mario che la espanse, a partire da un ampliamento delle terre vitate, fino ad arrivare a coprire 11 ettari.Quelle…

  • 2011,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  MACERATI,  Venezia Giulia,  Zidarich

    2011 Vitovska, Zidarich

    Sullo straordinario lavoro di Benjamin Zidarich credo ci sia poco da aggiungere, parte del successo della Vitovska e dei vini del Carso si deve a lui, al suo carattere sempre gioviale e al suo grande rigore produttivo. Questa Vitovska però merita qualche parola in più, vino di riferimento in annata di grazia che oggi, a distanza di 10 anni, sembra essere ancora ai vertici della sua espressività, condizione che dura ormai da anni e che la pone tra le migliori espressioni della tipologia, in assoluto, di sempre. Un vino senza esagerare pazzesco, fatto di luce e di vento non senza quella scia di sapore che caratterizza le migliori interpretazioni di…

  • 2019,  BIANCHI,  DOC,  Friuli,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Sass Ter

    2019 Friuli Friulano, Sass Ter Viticoltori Friulani

    Pur amando molto il nord-est italico, anche per ragioni di lontane origini da quell’area, mi rendo conto di conoscere molto meno di quanto vorrei la viticoltura di quelle regioni e quindi ogni occasione per apprendere qualcosa di più è sempre ben accetta. La bottiglia mi è stata donata da un conoscente e non conoscevo assolutamente il produttore: apprendo, leggendo informazioni trovare in rete, che si tratta di una grande cantina cooperativa con circa 500 soci, fondata nel 1931 sulla destra del Tagliamento, con diverse linee di vini, tra cui questa, la Sass Ter focalizzata sui principali vitigni alloctoni e autoctoni del Friuli. Nel bicchiere troviamo un vino semplice e immediato,…

  • 2010,  delle Venezie,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  MACERATI,  Terpin

    2010 Ribolla Gialla, Terpin

    Assaggiata un milione di anni fa, quando ancora VinNatur si svolgeva nei sontuosi locali di Villa da Porto, detta “La Favorita”. Il ricordo netto che, tra i tanti in degustazione, questo vino era andato dritto al cuore conficcandosi come una scheggia nel cassetto della memoria gusto-olfattiva per i profumi dolci e iodati e la maestosità del sorso vigoroso, tale da lasciare traccia profonda.Ritrovato un paio di anni fa in una enoteca stramba, quasi nascosto da bottiglie dall’etichetta più aggraziata; acquistato e messo al sicuro in attesa di quel momento ispirato in cui una bottiglia, e solo quella, riceveranno l’attenzione che si merita.Quel momento è arrivato senza particolari ambizioni culinarie. Appena…