• 2017,  Barbera d'Asti,  Carussin,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI

    2017 Barbera d’Asti Lia Vi, Carussin

    Se non siete ornitologi o appassionati di birdwatching nomi come Muscicapa Parva e Ficedula Parva potrebbero sembrarvi parolacce. Forse non avreste tutti i torti a pensarla in questo modo. A me suonano più o meno come parolacce, anche se sono i nomi scientifici di un piccolo pennuto migratore che nidifica spesso nelle vigne dell’Astigiano nel periodo della raccolta dell’uva, il Pigliamosche dal petto rosso. In dialetto piemontese lo chiamano Lia Vì. Converrete con me che è decisamente più romantico, più breve e schietto, più musicale, più verace e simpatico, più tutto insomma. Se poi penso che Bruna Ferro di Carussin ha chiamato così la sua Barbera di punta… Lia Vì…

  • 2017,  Beltramo Marco,  DOC,  PIEMONTE,  Pinerolese,  ROSSI

    2017 Pinerolese Barbera Ciocchetta, Marco Beltramo

    Terreni ricchi e sfaccettati quelli di Barge: argilla, ghiaia, sabbie e depositi fluvio-glaciali, qui sotto al Monviso a cavallo tra le provincie di Torino e Cuneo. L’azienda Beltramo, ora guidata da Marco, prosegue la tradizione vitivinicola di quest’area che affonda le sue radici nel corso dei secoli, dando valore a vitigni tipici dell’area. Nel Pinerolese il barbera è uno dei vitigni classici e capita spesso che esprima una certa nota selvatica e aggressiva. Non è questo il caso: Marco è riuscito a produrre una barbera di grande finezza, giocata più sull’essere soffusa che sulla potenza. Passaggio in tonneaux completamente assorbito e ammortizzato che regala rotondità senza pregiudicare l’aspetto olfattivo, fatto…

  • 2011,  Adanti,  IGT,  ROSSI,  UMBRIA,  Umbria

    2011 Arquata, Adanti

    Il “vino matto”. Così lo aveva battezzato il suo ideatore, il vecchio cantiniere di Adanti, Alvaro Palini. Uno che da ragazzo prese ago e filo e da Bevagna se ne andò a Parigi a fare il sarto, contribuendo in seguito alla fondazione della Sisley. Uno che, sfidato dall’amico Domenico Adanti a fare un vino più buono del suo, riprese ago, filo ed esperienza in fatto di viticoltura francese e ritornò a Bevagna a fare il cantiniere, dando vita ad uno dei primi Sagrantino secchi della storia. E uno che, riscosso il giusto credito, volle creare un taglio bordolese atipico, un “vino matto” appunto, un vino tutto suo.L’Arquata Rosso è un…

  • 2019,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO,  Vitivinicola Rhea

    2019 Vino Rosso Ratin, Vitivinicola Rhea

    Capita, per semplici casualità che si concatenano, di imbattersi in un territorio in cui neppure si immaginava venisse prodotto vino: siamo in provincia di Torino, a due passi dai laghi di Avigliana e poco distanti dall’imbocco della Valle di Susa. Reano è un piccolo borgo che in passato aveva anche un certo rilievo, testimoniato dalla villa-castello, e con trascorsi vitivinicoli fiorenti, impressi in alcune immagini di inizio Novecento che evidenziano una quantità di vigneti impressionante. Oggi la Vitivinicola Rhea resiste strenuamente, cercando di recuperare, strappandoli letteralmente al bosco, terreni vocati per esposizione e composizione: questa realtà produce 3 vini e il Ratin, uvaggio di freisa e barbera, spicca per fragranza…

  • 2018,  DOC,  Malgrà,  PIEMONTE,  PIEMONTE,  ROSSI

    2018 Piemonte Barbera Bevicisù, Malgrà

    “Bevicisù, bevi il vino non l’etichetta”. In un periodo storico molto confuso, dove troppe persone si fanno influenzare dall’importanza del marchio, arriva questo bel messaggio dell’azienda Malgrà, attraverso una linea di vini studiata appositamente per il bere concreto, quello delle famiglie italiane che non vogliono rinunciare al bicchiere di vino che accompagna il pasto. Sede storica a Bazzana di Mombaruzzo (AT), questo brand è solo uno dei “satelliti” della famiglia Miroglio, che attraverso Tenuta Carretta, dal 1467, rappresenta un punto di riferimento per gli appassionati dei grandi vini di Langa e Roero. 100 % uve barbera allevate nei vigneti di proprietà nelle zone meridionali del Piemonte, affina 6-12 mesi in…

  • 2015,  Andi Fausto,  IGT,  LOMBARDIA,  LOMBARDIA,  ROSSI

    2015 Ascaro, Andi Fausto

    Fausto ha un modo tutto suo di sentire la vigna e il vino. Lungamente ignorato, per il fatto di seguire una strada tutta sua, poi attenzionato quando quello stile è diventato di moda. A Montù, in provincia di Pavia, segue i metodi contadini che la gente del luogo ha sempre utilizzato, a ridosso delle risaie. I suoi sono vini biodinamici, il fattore di tendenza che ha acceso il faro. Ascaro è una barbera incredibilmente buona, profonda, che ti fa ragionare a lungo. Il 70% degli acini viene messo intero nelle botti troncoconiche di 27 ettolitri a macerare per 12 mesi. Poi avviene la vinificazione e l’affinamento in bottiglia per altri…

  • 2013,  Barbera d'Asti,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI,  Scarpa

    2013 Barbera d’Asti Superiore Bogliona, Scarpa

    Vino totemico, riferimento storico, emotivo, coinvolgente. La Bogliona è un pezzo di storia enologica piemontese, la Bogliona è la Barbera d’Asti, è Nizza Monferrato. L’uva viene dai Poderi Bricchi, tra 350 e 400 metri sul livello del mare, con pendii rivolti a Sud-Ovest e terreni prevalentemente argillosi con percentuali molto basse di sabbia. La 2013 per la barbera è stata annata difficile: temperature diurne non troppo alte ed un estate fredda hanno contribuito a trasferire nei vini acidità elevate. La Bogliona non si sottrae: profumi profondamente autunnali, straordinariamente complessi, tendenzialmente cupi, sanguigni, molto affascinanti, austeri, giocati sulla radice, sulla spezia e sulla carne. In bocca lo stacco è notevole: l’acidità…

  • 2017,  IGT,  ROSSI,  UMBRIA,  Umbria

    2017 Suppriscola, Annesanti

    Di Francesco Annesanti scrissi sul mio blog dopo avergli fatto visita in una rigida giornata del febbraio 2019. Il freddo in Valnerina è quello di una valle montana solcata dal fiume, il Nera, che incede tra scoscese pareti rocciose, ricoperte da boschi; ma nel tratto in cui insistono le vigne di Francesco la valle si apre in una distesa ampia e soleggiata, capace di accogliere agricoltura e viticoltura. I vini di Francesco hanno i caratteri del luogo e del microclima: freschezza, ridotto grado alcolico e mineralità a conferire dinamicità ad una sostanza fruttata croccante e succosa.La Suppriscola annata 2017 è barbera 100%, senza solfiti aggiunti, affinata in acciaio. A distanza…

  • 2018,  Barbera d'Asti,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI,  Sette

    2018 Barbera d’Asti, Sette

    Una barbera che si tiene alla larga dagli schemi estrattivi e, in qualche caso, dimostrativi in cui è stata ingabbiata la tipologia per qualche tempo. L’intento era in buonafede: si cercava una via che la tirasse fuori dal circuito delle osterie e del bere spensierato. Questa Barbera d’Asti invece si aggrega al filone di quelle che riescono a esibire la propria dignità varietale. Le è stato accordato il giusto spazio per esprimere tratti croccanti, carnosi ma non pesanti (ciliegia nera e peonia, rinfrescati da un leggero tratto mentolato e di salvia).Offre un sorso giosamente semplice nonostante una forza alcolica non indifferente (14,5%) grazie a una sponda di tenace freschezza. Si…

  • 2019,  Crocizia,  Emilia,  EMILIA ROMAGNA,  IGT,  RIFERMENTATI

    2019 Rosso Frizzante S’cètt, Crocizia

    Dei vini di Crocizia amo (anche) quella leggerezza di tratto che li rende così riconoscibili. Vini sempre di grande carattere, capaci di essere incisivi e al tempo stesso di volare alto, senza particolare peso. Vale anche per questo non Gutturnio, barbera e croatina dal parmense, a fare da base per un frizzante tanto gustoso quanto leggiadro. C’è frutto e c’è allungo, c’è freschezza non senza quel tocco più maturo che dona profondità alla beva. Mediamente irresistibile.