• 2019,  Barbera del Monferrato,  BeS,  DOC,  PIEMONTE,  ROSSI

    2019 Barbera del Monferrato Dedulà, BeS

    Ho conosciuto Sara e Daniele nel mio girovagare per il Monferrato. Avevo assaggiato un loro vino, trovandolo convincente e quindi decisi di fare una visita un po’ più approfondita. La loro accoglienza fu più che squisita, escludendo i capitomboli dovuti ai terreni tufacei-marnosi di certe aree del Monferrato che rendono il camminare, dopo giornate di pioggia, assi pericoloso per deretani e legamenti. Mi raccontarono la loro storia che qui copio/incollo brutalmente dal loro sito: “Siamo una famiglia, una famiglia un po’ speciale. Bes oltre ad essere l’acronimo dei nostri cognomi (Balocco e Scheda) significa anche Bisogni Educativi Speciali ma anche Bere e Sognare“. Starà a voi, nell’andarli a trovare, scoprire…

  • 2017,  Cascina Corte,  DOC,  Langhe,  PIEMONTE,  ROSSI

    2017 Langhe Barbera, Cascina Corte

    Una barbera di Dogliani per il bere quotidiano questa di Cascina Corte. Vino dal colore rosso rubino con riflessi viola. Al naso sentori di frutta rossa, spezie, cannella pepe bianco e note lievemente vinose nonostante gli anni di affinamento in bottiglia. In bocca è subito scattante con quell’acidità proverbiale per una barbera che sappia farsi rispettare. Agile, salino, saporito con il sapore della ciliegia selvatica e anche un po’ amarotico nel finale.

  • 2016,  Grazioli Angelo Piero,  LOMBARDIA,  ROSSI,  VINO

    2016 Mio, Grazioli Angelo Pietro

    Mattia Grazioli è uno di quelli che ci crede eccome nell’Oltrepo’ Pavese e nelle sue potenzialità. Lo dimostra questa annata superba del suo vino più ambizioso, quello in cui ha riversato tutto quanto imparato in giro per i migliori vigneron d’Italia. Croatina 70% barbera 30%, vendemmia tardiva di ottobre ottenendo 60 quintali invece che i 210 di igt o i 130 della Doc da una vigna piantata nel 1990. Poi lunghe macerazioni, uso massivo di uva intera, follature manuali, selezione maniacale delle uve, nessun uso di solforosa e di altre sostanze in nessun momento della vinificazione, una vecchia botte di cemento. Oggi il “Mio” (che esce senza annata in realtà)…

  • 2013,  Colli Tortonesi,  DOC,  I Carpini,  PIEMONTE,  ROSSI

    2013 Colli Tortonesi Barbera, I Carpini

    Quante belle sorprese si trovano dentro le bottiglie di Barbera, soprattutto in bottiglie con qualche anno sulle spalle. Si sa che la freschezza che il vitigno dona a piene mani ai suoi vini è presupposto di lunga vita e con vini ben confezionati, come quello che sto per descrivere, la garanzia di un’evoluzione lunga e di qualità è quanto mai scontata. Il vino Barbera della cantina I Carpini ci porta nel Piemonte di sud-est, in un piccolo paese rurale dell’Appennino tortonese: Pozzol Groppo. Perseguire l’ecosostenibilità, l’armonia tra gli elementi della natura, la salubrità dell’uva e del vino, tutto in chiave olistica, è l’obbiettivo perseguito da Paolo Ghislandi, guida dell’azienda. Il…

  • 2017,  Barbera d'Asti,  Carussin,  DOCG,  PIEMONTE,  ROSSI

    2017 Barbera d’Asti Lia Vi, Carussin

    Se non siete ornitologi o appassionati di birdwatching nomi come Muscicapa Parva e Ficedula Parva potrebbero sembrarvi parolacce. Forse non avreste tutti i torti a pensarla in questo modo. A me suonano più o meno come parolacce, anche se sono i nomi scientifici di un piccolo pennuto migratore che nidifica spesso nelle vigne dell’Astigiano nel periodo della raccolta dell’uva, il Pigliamosche dal petto rosso. In dialetto piemontese lo chiamano Lia Vì. Converrete con me che è decisamente più romantico, più breve e schietto, più musicale, più verace e simpatico, più tutto insomma. Se poi penso che Bruna Ferro di Carussin ha chiamato così la sua Barbera di punta… Lia Vì…

  • 2017,  Beltramo Marco,  DOC,  PIEMONTE,  Pinerolese,  ROSSI

    2017 Pinerolese Barbera Ciocchetta, Marco Beltramo

    Terreni ricchi e sfaccettati quelli di Barge: argilla, ghiaia, sabbie e depositi fluvio-glaciali, qui sotto al Monviso a cavallo tra le provincie di Torino e Cuneo. L’azienda Beltramo, ora guidata da Marco, prosegue la tradizione vitivinicola di quest’area che affonda le sue radici nel corso dei secoli, dando valore a vitigni tipici dell’area. Nel Pinerolese il barbera è uno dei vitigni classici e capita spesso che esprima una certa nota selvatica e aggressiva. Non è questo il caso: Marco è riuscito a produrre una barbera di grande finezza, giocata più sull’essere soffusa che sulla potenza. Passaggio in tonneaux completamente assorbito e ammortizzato che regala rotondità senza pregiudicare l’aspetto olfattivo, fatto…

  • 2011,  Adanti,  IGT,  ROSSI,  UMBRIA,  Umbria

    2011 Arquata, Adanti

    Il “vino matto”. Così lo aveva battezzato il suo ideatore, il vecchio cantiniere di Adanti, Alvaro Palini. Uno che da ragazzo prese ago e filo e da Bevagna se ne andò a Parigi a fare il sarto, contribuendo in seguito alla fondazione della Sisley. Uno che, sfidato dall’amico Domenico Adanti a fare un vino più buono del suo, riprese ago, filo ed esperienza in fatto di viticoltura francese e ritornò a Bevagna a fare il cantiniere, dando vita ad uno dei primi Sagrantino secchi della storia. E uno che, riscosso il giusto credito, volle creare un taglio bordolese atipico, un “vino matto” appunto, un vino tutto suo.L’Arquata Rosso è un…

  • 2019,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO,  Vitivinicola Rhea

    2019 Vino Rosso Ratin, Vitivinicola Rhea

    Capita, per semplici casualità che si concatenano, di imbattersi in un territorio in cui neppure si immaginava venisse prodotto vino: siamo in provincia di Torino, a due passi dai laghi di Avigliana e poco distanti dall’imbocco della Valle di Susa. Reano è un piccolo borgo che in passato aveva anche un certo rilievo, testimoniato dalla villa-castello, e con trascorsi vitivinicoli fiorenti, impressi in alcune immagini di inizio Novecento che evidenziano una quantità di vigneti impressionante. Oggi la Vitivinicola Rhea resiste strenuamente, cercando di recuperare, strappandoli letteralmente al bosco, terreni vocati per esposizione e composizione: questa realtà produce 3 vini e il Ratin, uvaggio di freisa e barbera, spicca per fragranza…

  • 2018,  DOC,  Malgrà,  PIEMONTE,  PIEMONTE,  ROSSI

    2018 Piemonte Barbera Bevicisù, Malgrà

    “Bevicisù, bevi il vino non l’etichetta”. In un periodo storico molto confuso, dove troppe persone si fanno influenzare dall’importanza del marchio, arriva questo bel messaggio dell’azienda Malgrà, attraverso una linea di vini studiata appositamente per il bere concreto, quello delle famiglie italiane che non vogliono rinunciare al bicchiere di vino che accompagna il pasto. Sede storica a Bazzana di Mombaruzzo (AT), questo brand è solo uno dei “satelliti” della famiglia Miroglio, che attraverso Tenuta Carretta, dal 1467, rappresenta un punto di riferimento per gli appassionati dei grandi vini di Langa e Roero. 100 % uve barbera allevate nei vigneti di proprietà nelle zone meridionali del Piemonte, affina 6-12 mesi in…

  • 2015,  Andi Fausto,  IGT,  LOMBARDIA,  LOMBARDIA,  ROSSI

    2015 Ascaro, Andi Fausto

    Fausto ha un modo tutto suo di sentire la vigna e il vino. Lungamente ignorato, per il fatto di seguire una strada tutta sua, poi attenzionato quando quello stile è diventato di moda. A Montù, in provincia di Pavia, segue i metodi contadini che la gente del luogo ha sempre utilizzato, a ridosso delle risaie. I suoi sono vini biodinamici, il fattore di tendenza che ha acceso il faro. Ascaro è una barbera incredibilmente buona, profonda, che ti fa ragionare a lungo. Il 70% degli acini viene messo intero nelle botti troncoconiche di 27 ettolitri a macerare per 12 mesi. Poi avviene la vinificazione e l’affinamento in bottiglia per altri…