• 2020,  Edoardo Patrone,  PIEMONTE,  ROSATI,  VINO D'ANNATA

    2020 Testa Rüsa, Edoardo Patrone

    Edoardo Patrone è il titolare dell’omonima realtà vitivinicola di Borgata Baceno, Domodossola (Vco) situata nel cuore delle Alpi Lepontine, da queste parti la viticoltura ha origini antichissime che risalgono a 700 anni fa; vigneti che vengono notevolmente influenzati dalle pendici delle montagne ossolane. Per il nostro protagonista il rispetto del territorio è tutto, non potrebbe essere altrimenti considerando le bellezze mozzafiato di queste colline, caratterizzati da terreni morenici di derivazione fluvio glaciale. L’obbiettivo della Cantina é infatti quello di diventare eco-compatibili ed eco-sostenibili in tempi brevissimi, inoltre la stessa si sviluppa su un’area di circa 9 ettari dove l’attenzione per la biodiversità è maniacale: alle viti si affiancano pere, mele…

  • 2020,  DOC,  Etna,  ROSATI,  SICILIA,  Torre Mora

    2020 Scalunera Rosato Etna DOC Contrada Dafara Galuzzo, Torre Mora

    Il nome lunghissimo non spaventi l’aspirante bevitore di questo bel figlio dell’Etna. Colore velo di cipolla lieve e con bei riflessi oro rosa, al naso ha note di melograno e pompelmo rosa poi floreale di tiglio, robinia e glicine, nota gessosa e fumè che stuzzica e infine una lieve nota di tabacco dolce e macchia mediterranea tra ligustro pepe rosa e zenzero. Il sorso colpisce per freschezza e sapidità con acidità piccante e vibrante che ha risvolti gustosi nel retropalato con ribes rosso, fragole, lamponi e anice. Piccante, fresco sapido e con un frutto diretto e sottile che acuisce la sensazione di piacere e acidità per molti secondi dopo l’ultimo…

  • 2020,  ABRUZZO,  Cerasuolo d’Abruzzo,  DOC,  Masciarelli,  ROSATI

    2020 Villa Gemma Cerasuolo d’Abruzzo Superiore DOC, Masciarelli

    Uno dei cerasuolo più diffusi e celebri, forse il primo che molti incontrano nella propria carriera di bevitori è questo classico dalla grande cantina ormai storica e imprescindibile quando si parla di Abruzzo. Questo cerasuolo nasce da uve montepulciano dai vigneti nel Comune di S. Martino S. Marrucina, 400 mt, su terreni argilloso mediamente calcareo, in parte pergola abruzzese e in parte guyot Semplice. Naso di ciliegie fresche, fiori di ciliegio, agrumi e petali di rosa, sapido e saporito, semplice diretto con freschezza tambureggiante quasi carbonica, chiude amarognolo e dolce in un susseguirsi ben alternato e ritmato. Masciarelli Tenute Agricole srlVia Gamberale, 266010 San Martino sulla Marrucina (CH) / ITALYE-mal:…

  • 2020,  BIANCHI,  Cantine Pellegrino,  DOC,  SICILIA,  Sicilia

    2020 Salinaro Sicilia DOC Grillo, Pellegrino

    Il grillo della rinnovata sfida su questo vitigno da parte di una delle aziende storiche di Marsala, la Carlo Pellegrino che è sì impegnata nella Marsala Revolution ma sa che bisogna partire dalle basi della conoscenza del suo vitigno principale, il grillo appunto. Questo nasce da vigne su costa affacciate sul mare che ne trasferiscono in parte la salinità e gusto iodato, con le viti che crescono su suolo calcareo e sabbioso. L’antica varietà ideata nel 1874 da Antonino Amendola a partire da catafratto e zibibbo è il vitigno più di moda oggi in Sicilia e questa versione fresca e giovanile di Pellegrino lo interpreta alla perfezione per i tempi…

  • 2020,  BIANCHI,  DOC,  Lugana,  Tommasi,  VENETO

    2020 Le Fornaci Lugana Doc, Tommasi

    Mi chiedono: vuoi partecipare a questa degustazione di Lugana?Ma certo, volentieri; il Lugana è una roba che maneggio poco, per le poche esperienze avute l’ho sempre messo in abbinamento al pesce di lago bello grassetto e terroso, ché in Umbria abbiamo solo quello per bagnarci i garretti quando la stagione calda si fa aggressiva, non te la fai una carpa regina dopo il bagno lacustre?Del Lugana ne ho un ricordo vago, di vino abbastanza duttile per la timida presenza scenica; un po’ come certi colori neutri che si indossano quando non si riesce a trovare niente nell’armadio. So di dare un giudizio molto forte su una denominazione che ho appena…

  • 2020,  DOC,  Giusti,  METODO MARTINOTTI,  Prosecco,  ROSATI,  VENETO

    2020 Prosecco Rosé Extra Dry Rosalia, Giusti

    Il tema Prosecco Rosé, tra gli addetti ai lavori e semplici appassionati di vino, ha smosso non pochi dubbi e polemiche negli ultimi mesi. Francamente non mi è chiaro il motivo, anche perché la famosa Doc veneta nella versione Rosé prevede la possibilità che venga aggiunto, ad un minimo di glera 85 – 90%, del pinot nero (vinificato in rosso) dal 10 al 15 %. Detto ciò, considerando la tipologia di vino in questione, ovvero uno dei brand più famosi e venduti al mondo, non mi meraviglia affatto che le aziende coinvolte abbiano voluto sperimentare la versione in rosa, categoria sempre più richiesta in tutto il mondo; francamente son stupito…

  • 2020,  Colline Novaresi,  DOC,  Ioppa,  PIEMONTE,  ROSATI

    2020 Colline Novaresi Nebbiolo Rusin, Ioppa

    Il Rusin, lo fa intendere già il nome, è il Rosato di Casa Ioppa, base 100% nebbiolo, localmente chiamato spanna. Negli ultimi anni è diventato un vero e proprio cult soprattutto per i mercati esteri: Nord Europa, in particolar modo Norvegia, tanto che la cantina ha aumentato in maniera esponenziale la produzione di questo vino mantenendo immutato il livello di qualità. Ricordo la visita presso la sede in Romagnano Sesia (No) di qualche tempo fa. Luca Ioppa, responsabile della comunicazione della Cantina, ci ha mostrato le due stanze di vinificazione: la prima dedicata a tutta la gamma prodotta, eccellenti i loro Ghemme Docg di cui presto parlerò, la seconda, di…

  • 2020,  BIANCHI,  IGT,  Masi,  Provincia di Verona,  VENETO

    2020 Fresco di Masi, Masi

    Il gemello bianco del Fresco di Masi rosso segue la scia della nuova gamma di Masi dedicata ai “giovani consumatori consapevoli” che cercano nel vino spensieratezza ma solide basi di sostenibilità. Questo bianco nasce da uve classiche del veronese come garganega 50% chardonnay 35% pinot grigio 15% e sceglie la strada più facile e ruffiana senza troppi pentimenti. Naso dinamico lieve e floreale con sambuco anice e menta su tappeto che ispira golosità fruttata con pesca bianca, susine giocate su lieve dolcezza e freschezza. Al sorso è sottile e saporito, finale veloce ma che lascia molte dolcezze ma anche una nota pepata che stuzzica un altro sorso. Da cruditèe, sushi…

  • 2020,  IGT,  Masi,  Provincia di Verona,  ROSSI,  VENETO

    2020 Fresco di Masi, Masi

    Un vino per gli “humble achiever” ovvero millenial che cercano vini sostenibili attenti all’ambiente, ovviamente organic, legati al territorio ma semplici immediati alla beva e che sappiano venire incontro alle richieste di sostenibilità e naturalità del vino e infine anche al consumo spensierato, dato anche il prezzo appena sopra i 10 euro. In una bottiglia trasparente e di vetro leggerissimo senza capsula, sughero tecnico, mette subito in evidenza il colore quasi più cerasuolo che rosso incarnando già in questa fase la pinotosophie che il mercato richiede. Lieviti e fermentazione spontanea, acciaio, giusto la solforosa che serve per stabilizzarlo, naso floreale di rose, ciclamino e viole, tono ematico che sottende a…

  • 2020,  AOC,  CÔTES DE PROVENCE,  Chateau La Mascaronne,  FRANCIA,  PROVENCE,  ROSATI

    2020 Rosè Côtes de Provence , Château La Mascaronne

    La nuova acquisizione di Michel Reybier in Provenza mostra subito di cosa è fatta. Sessanta ettari dedicati alla bellezza e al piacere come del resto lo sono già le altre tenute (Cos d’Estournel a Bordeaux, Champagne Jeeper, Tokaj-Hétszölö in Ungheria e i vari progetti di ospitalità) producono bianco rosso e ovviamente un rosa come la recente tradizione locale richiede. Un vino preciso e perfetto figlio di anni di ricerche e investimenti in tecnica in campo e in vigna per tutta la Provenza che poi i singoli produttori declinano a loro modo. Questo Mascaronne 2020 appena uscito si presenta rosa classico provenzale terso e sospeso, naso di rosa centifolia, gelsomino, sambuco,…