• 2020,  Edoardo Patrone,  PIEMONTE,  ROSATI,  VINO D'ANNATA

    2020 Testa Rüsa, Edoardo Patrone

    Edoardo Patrone è il titolare dell’omonima realtà vitivinicola di Borgata Baceno, Domodossola (Vco) situata nel cuore delle Alpi Lepontine, da queste parti la viticoltura ha origini antichissime che risalgono a 700 anni fa; vigneti che vengono notevolmente influenzati dalle pendici delle montagne ossolane. Per il nostro protagonista il rispetto del territorio è tutto, non potrebbe essere altrimenti considerando le bellezze mozzafiato di queste colline, caratterizzati da terreni morenici di derivazione fluvio glaciale. L’obbiettivo della Cantina é infatti quello di diventare eco-compatibili ed eco-sostenibili in tempi brevissimi, inoltre la stessa si sviluppa su un’area di circa 9 ettari dove l’attenzione per la biodiversità è maniacale: alle viti si affiancano pere, mele…

  • 2012,  PIEMONTE,  ROSSI,  Vigneti Massa,  VINO

    2012 Pertichetta, Vigneti Massa

    Vino rosso, e di più non chiedere: niente denominazione, niente riferimento al vitigno, pure l’annata in teoria non appare in questo tipo di appellazioni minimal. Vigneti Massa invece ci fa la grazia di scrivere 2012, e almeno la data vendemmiale ce l’abbiamo. Per il resto, l’etichetta è del tipo reticente. Per fortuna nel bicchiere il vino parla eccome, racconta tutto quel che serve, ha un sacco da dire, per la gioia di chi lo assaggia: questa che dovrebbe essere (credo, si dice) croatina ha un colore cremisi profondo, naso svettante di frutta nera macerata, inchiostro, terra bagnata. La cosa che lascia stupefatti è la scapicollata gioventù che ostenta questo vino,…

  • Gilberto Boniperti,  PIEMONTE,  ROSATI,  VINO

    Vino Rosato RosaDiSera, Gilberto Boniperti

    Gilberto Boniperti è un abile vignaiolo altopiemontese che conosco da diversi anni, titolare dal 2003 dell’Azienda omonima con sede a Barengo (No). Difficile non lasciarsi catturare dalla spontaneità del suo sorriso e dalla schiettezza dei vini che produce. Con il reimpianto del vigneto “Barton” inizia l’avventura; oggigiorno conta 3 ettari vitati di proprietà in Barengo e 0,5 in Briona. Protagonisti sono i classici di queste colline: nebbiolo, vespolina e barbera. Il nostro protagonista predilige lotta integrata in vigna e il minimo intervento possibile, un’agricoltura convenzionale dedita al minimo impatto ambientale, azioni specifiche atte a tutelare il sano sviluppo della pianta, laddove la stessa lo richieda, non certo a prescindere. Immaginate…

  • 2019,  CALABRIA,  ROSSI,  Vini Jerax,  VINO

    2019 Vùolu Russu, Vini Jerax

    Pazzano. Sapete dov’è? No? Prendete in mano un atlante della Calabria, percorrete la spina dorsale della Regione dal Pollino verso Sud e quando avete adocchiato l’altopiano delle Serre aguzzate la vista cercando tra le località del versante che scivola verso lo Ionio. Trovato? Bene, tracciate una x sul nome di questo minuscolo paese un tempo centro minerario incastonato su un versante della Vallata dello Stilaro, che rientra nei comuni del disciplinare del Bivongi DOC. Qui Tommaso Gerecitano insieme alla sua famiglia ha inseguito caparbiamente il sogno di fare vino, buono e naturale, in una zona vocatissima. Partendo da un vigneto in quota (670 m slm), dove hanno trovato casa piante…

  • 2019,  BIANCHI,  CALABRIA,  Oinos Palizzi,  VINO

    2019 Ebe, Oinos Palizzi

    Chiariamolo subito: per quanto le più grandi espressioni enologiche da zibibbo (moscato d’Alessandria per i più precisini) provengano dalla Sicilia, fare vino con quest’uva non è prerogativa esclusiva degli isolani. Stiamo parlando di una delle varietà a bacca bianca più mediterranee per antonomasia, assieme alle varie malvasie, e anche in quella ridente e fertile plaga dello Stivale che va sotto il nome di Calabria se ne coltiva parecchio. Soprattutto nella parte meridionale della regione, nelle province di Vibo Valentia, Catanzaro e Reggio Calabria. Ed è dalla provincia di Reggio, precisamente da Palizzi, che arriva Ebe. Zibibbo secco vinificato in purezza da Oinos Palizzi Vineria Artigianale, giovane realtà che fa capo…

  • 2009,  PIEMONTE,  Proprietà Sperino,  ROSSI,  VINO

    2009 ‘L Franc ******, Proprietà Sperino

    Il mistero del cabernet franc mi fu svelato da Luca De Marchi una sera di molti anni fa. Mangiavamo ribollita, crostini toscani e trippa di Moncalieri. Lui stappò il Les Poyeux 1997 di Clos Rougeard e io vidi la luce. Ha poco senso parlare di vitigni preferiti, eppure da quella sera non ho più fatto ritorno. A Luca, che è tipo da nebbiolo, il franc piaceva così tanto che ne aveva piantati alcuni filari a casa sua, che sta a Lessona. Lì il franc è un intruso che vive su terreni acidi e sabbiosi, un bandito. E fino all’annata 2008 questo vino si è chiamato, appunto, ‘L Franc Bandit. Il…

  • Alla Costiera,  BIANCHI,  PRODUTTORI,  VENETO,  VINO

    2019 EVA L.E., Azienda Agricola Alla Costiera

    Alla Costiera è l’azienda di Filippo Gamba vignaiolo di seconda generazione in Vò Euganeo. Siamo nel versante occidentale dei Colli Euganei, in provincia di Padova. Il vigneto aziendale è composto da vari cru di collina e una piccola parte pedecollinare. L’idea di Filippo è quella di fotografare, attraverso i suoi vini, i diversi terroir che questo areale esprime. EVA L.E. nasce da un’assaggio di vasca di Fulvio Santoro e dello staff di Enoteca Severino di Padova, degustazione che ha ispirato anche un progetto grafico dedicato, l’etichetta riporta “LIMITED EDITION ART BY SILVIA LERIA & BECCOGIALLO”. Un naso roccioso, sottile, riporta a latitudini nordiche. il sorso è graffiante, succoso e salino,…

  • 2019,  Cascina Tavijn,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO

    Vino Rosso Punk, Cascina Tavijn

    Conosco Nadia ed i suoi vini oramai da almeno 10 anni: è una persona, una donna, di cui ho grande stima e affetto. In passato ci siamo anche “scontrati” su alcune sue bottiglie, in maniera decisa talvolta, ma il suo percorso e la sua evoluzione sono di assoluto interesse e penso che negli ultimi anni abbia trovato un grande equilibrio in tutti i vini che sforna. Questo Punk, o meglio G-Punk, è un grignolino, il vitigno grazie al quale ci conoscemmo. Sappiamo tutti che questa tipologia non è facile da gestire, sia in vigna sia in cantina. Eppure questa versione, che leghiamo all’annata 2019, è davvero interessante: la particolarità è…

  • 2019,  Iuli,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO

    2019 Natalin, Cascina Iuli

    Freschezza e leggerezza sono la cifra identificativa di questo rosso da uve grignolino, annata 2019. Fabrizio Iuli vinifica questo e altri piccoli gioielli nel Basso Monferrato, in Val Cerrina, provincia di Alessandria, (per il suo Pinot Nero, Nino, rinvio, qui su Intralcio, alla scheda di Gabriele Rosso) e coltiva le vigne secondo i principi dell’agricoltura biologica certificata. Natalin è  un omaggio al nonno di Fabrizio Iuli, grande amante del grignolino. Solo cemento e bottiglia per questo vino che esprime una territorialità schietta e senza fronzoli. Colore cerasuolo intenso, quasi fosse un vino rosato, con evidente assenza di interventi di chiarifica o illimpidimento. Naso e bocca collimano e dialogano in perfetta…

  • 2016,  Grazioli Angelo Piero,  LOMBARDIA,  ROSSI,  VINO

    2016 Mio, Grazioli Angelo Pietro

    Mattia Grazioli è uno di quelli che ci crede eccome nell’Oltrepo’ Pavese e nelle sue potenzialità. Lo dimostra questa annata superba del suo vino più ambizioso, quello in cui ha riversato tutto quanto imparato in giro per i migliori vigneron d’Italia. Croatina 70% barbera 30%, vendemmia tardiva di ottobre ottenendo 60 quintali invece che i 210 di igt o i 130 della Doc da una vigna piantata nel 1990. Poi lunghe macerazioni, uso massivo di uva intera, follature manuali, selezione maniacale delle uve, nessun uso di solforosa e di altre sostanze in nessun momento della vinificazione, una vecchia botte di cemento. Oggi il “Mio” (che esce senza annata in realtà)…