2020,  Edoardo Patrone,  PIEMONTE,  ROSATI,  VINO D'ANNATA

2020 Testa Rüsa, Edoardo Patrone

Edoardo Patrone è il titolare dell’omonima realtà vitivinicola di Borgata Baceno, Domodossola (Vco) situata nel cuore delle Alpi Lepontine, da queste parti la viticoltura ha origini antichissime che risalgono a 700 anni fa; vigneti che vengono notevolmente influenzati dalle pendici delle montagne ossolane. Per il nostro protagonista il rispetto del territorio è tutto, non potrebbe essere altrimenti considerando le bellezze mozzafiato di queste colline, caratterizzati da terreni morenici di derivazione fluvio glaciale. L’obbiettivo della Cantina é infatti quello di diventare eco-compatibili ed eco-sostenibili in tempi brevissimi, inoltre la stessa si sviluppa su un’area di circa 9 ettari dove l’attenzione per la biodiversità è maniacale: alle viti si affiancano pere, mele e mirtilli, un grande orto famigliare dove vengono coltivati pomodori, zucchini, melanzane ed altre verdure, tutte in modo naturale non certificato; inoltre è possibile trovare animali che aiutano anche loro nella produzione di concimi per i terreni. Duque agricoltura in lotta integrata e “glyphosato free”, ció significa che gli erbicidi e pesticidi non vengono usati in quanto dannosi per il terreno e per la salute di tutti. Il Rosato Testa Rüsa è un blend di prünent, biotipo di nebbiolo ossolano di cui presto parlerò, e Merlot; breve macerazione sulle bucce, 3 mesi in vasche d’acciaio e ulteriori 3 di riposo in bottiglia prima della messa in commercio. Rosa cerasuolo, vivace, evidenti riflessi rame a bordo bicchiere, media consistenza. Al naso ha un impatto mediamente intenso, dolce, spigliato: mela renetta, frutti di rovo croccanti, ribes e fragolina di bosco, cipria, acqua di rose. Il quadro olfattivo è ulteriormente rinfrescato da una folata balsamica di mentolo che domina il finale, lo stesso risulta pulito e molto gradevole. In bocca è caratterizzato da media sapidità/corpo, si distingue per freschezza, succosità e timbro gustativo. Coerente rispetto al frutto percepito al naso, un curioso finale rimanda alla frutta secca tostata, soprattutto mandorla e pinolo. Abbinato ad un piatto di fusilli con pomodoro fresco, basilico e burrata a guarnire, devo ammettere che è stata un’ottima scelta.

Foto di Danila Atzeni

Edoardo Patrone
Borgata Baceno, 51
Domodossola (VB) ITALIA
Telefono: +39 0324 199 0047
Email: info@edoardopatrone.com
  • LI CALZI [27/05/21] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi