• 2019,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Zorzettig

    2019 Friuli Colli Orientali Friulano Myò, Zorzettig

    È con l’annata 2019 che la linea Myò di Zorzettig fa un passo in avanti in termini di ambizione, uscendo sul mercato non a distanza di 1 ma di 2 anni. Un periodo di tempo che non è improvvisato e che anzi nasce dalla selezione stessa delle uve, in vigna: quelle più mature e quelle provenienti dai migliori appezzamenti, nel caso di questo Friulano da vigne mediamente con più di 40 anni. Giallo paglierino vivo. Una folata di agrumi apre a tonalità fruttate di mela e di pera impreziosite da un’aggraziata scia speziata per un profilo olfattivo di particolare bellezza tanto centrato sul varietale quanto sulla finezza. È assaggio fresco,…

  • 2019,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Necotium

    2019 Friuli Colli Orientali Friulano Cav. Luigino Balozio, Necotium

    Da una vigna messa a dimora a metà anni ’60 nei pressi dell’Abbazia di Rosazzo, di proprietà di Luigino Balozio, da cui il nome del vino. In etichetta compare un altro nome, Cuar, che è la traduzione in dialetto di Corno di Rosazzo. Il profumo ricorda la polpa di pera coscia, ravvivato da una brezza di sfalcio di campo, di fiori selvatici, di salvia e ortica, e più tardi da un soffio di baccelli di vaniglia. Al sorso ha tatto di crema, è gradevole ed energico e quando abbandona il cavo orale richiama le note di polpa di pera e perfino di pesca bianca. Composto ed elegante nella sua bella…

  • 2019,  BIANCHI,  DOC,  Friuli,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Sass Ter

    2019 Friuli Friulano, Sass Ter Viticoltori Friulani

    Pur amando molto il nord-est italico, anche per ragioni di lontane origini da quell’area, mi rendo conto di conoscere molto meno di quanto vorrei la viticoltura di quelle regioni e quindi ogni occasione per apprendere qualcosa di più è sempre ben accetta. La bottiglia mi è stata donata da un conoscente e non conoscevo assolutamente il produttore: apprendo, leggendo informazioni trovare in rete, che si tratta di una grande cantina cooperativa con circa 500 soci, fondata nel 1931 sulla destra del Tagliamento, con diverse linee di vini, tra cui questa, la Sass Ter focalizzata sui principali vitigni alloctoni e autoctoni del Friuli. Nel bicchiere troviamo un vino semplice e immediato,…

  • 2018,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  MACERATI,  Nikolas Juretic,  VINO

    2018 Nikolas, Nikolas Juretic

    Fotografo per passione, potatore per professione (o “preparatore d’uva”, lavorando per la prestigiosa azienda Simonith&Sirch) e vigneron nel futuro, ecco Nikolas Juretic. La piccola cantina è perfettamente mimetizzata in un’elegante villa a Cormons (GO), al cui interno sostano romantiche botti di cemento rosse e azzurre, legni di piccole e medie dimensioni ed un torchio manuale. Il numero esiguo di esemplari prodotti – meno di mille le 0,75 cl – non richiede ulteriori attrezzature per portare in bottiglia un “liquido odoroso” (cit.) che da tanto tempo non si vedeva in questo comune ed in questo areale. Due gli assaggi di questo Nikolas 2018 da uve friulano, ribolla e malvasia istriana, il…

  • 2012,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Marco Sara

    2012 Friuli Colli Orientali Erba Alta, Marco Sara

    È uno dei miei vini bianchi di riferimento. Ricordo ancora la prima vendemmia tardiva di friulano vinificata da Marco, annata 2009, si chiamava Tardive, mi ha folgorato al primo assaggio. Dall’annata 2012 quel vino è diventato Erba Alta, un millesimo difficile da interpretare. Vino di ricerca, un tocai ricco -concedetemi di chiamare il vino col suo nome originario – che trova il suo equilibrio nella diversità delle uve raccolte in surmaturazione e in parte, il 30%, attaccate da botrytis cinerea. Profonda conoscenza dei propri vigneti, delle dinamiche di ciascun terroir, ovvero della vitale connessione esistente tra le piante, il suolo di Ponca e il microclima, questa è l’instancabile ricerca di Marco…

  • 2019,  Borgo Savian,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  MACERATI,  PRODUTTORI,  VINO

    2019 Aransat, Borgo Savaian

    Terra di macerati il Friuli Venezia Giulia, si sa. Il patentino da regione degli orange wine le consente anche grandi estremizzazioni, con conseguente divario tra sostenitori e detrattori. Poi c’è chi, come Borgo Savaian, azienda di Cormons, ha cercato un vino che potesse mettere d’accordo un po’ tutti. L’etichetta è Aransat – aranciato in friulano – un blend di vitigni autoctoni con una maggioranza di Friulano. 80/90 giorni di macerazione sulle bucce lascerebbero presuppore qualcosa di strong, ma la lenta fermentazione ingentilisce colore e beva. Il tono è quello del salmone più che dell’ambra e le note al naso rimandano al bergamotto e in generale agli agrumi. Così la bocca,…

  • 2018,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Ronco del Gnemiz

    2018 Friuli Colli Orientali Friulano San Zuan, Ronco del Gnemiz

    Timido e introverso, sulle prime: quasi cupo, irrisolto. Ci vuole tempo per smuoverlo, ma poi si concede e lo fa con garbo: ortica, erbe officinali, salvia, pera coscia e dopo alcuni minuti arriva un soffio di fiori di camomilla e la scorza di mandarino che illumina il quadro olfattivo. Lo bevi ed è agrumato, delicato ma reattivo, infiltrante, lievemente salato. È austero, forse poco incline all’abbandono e al calore degli abbracci, ma è concreto, diretto, senza fronzoli. E se gli dai tempo ti ripaga. Un magnifico Friulano. Aiuto Ronco del Gnemiz su alcuni mercati esteri.

  • 2017,  BIANCHI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Jermann,  Venezia Giulia

    2017 Capo Martino, Jermann

    Concludo la mia indagine gustativa sui cru Bianchi di Casa Jermann con il Capo Martino che esclusivamente per la prima annata, 1991, venne chiamato “Piccolo Sogno, verso una terra promessa”.L’intenzione di Silvio Jermann era omaggiare il capostipite Anton che, inseguendo il suo piccolo sogno, si trasferì dal Collio Sloveno a Villanova nel 1881.A partire dalla seconda annata di produzione il vino prende il nome Capo Martino dall’omonima collina su cui insiste un vigneto di 7,5 ettari.Prodotto da un uvaggio di friulano, malvasia istriana, picolit e ribolla gialla, colti leggermente appassiti, il mosto sosta un breve periodo sulle bucce, per poi fermentare e affinare in botte per 12-16 mesi.Il risultato è…

  • 2018,  BIANCHI,  DOCG,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Livio Felluga,  Rosazzo

    2018 Rosazzo Terre Alte, Livio Felluga

    Scindere la viticoltura di qualità friulana dalla figura di Livio Felluga è un esercizio piuttosto complicato.Felluga è stato un pioniere che 70 anni orsono prese in mano le redini dell’azienda di famiglia, azienda che produceva già da cinque generazioni Refosco e Malvasia a Isola d’Istria, trasferendola in Friuli.Il primo passo è stato la fondazione della cantina a Brazzano e l’acquisto dei primi appezzamenti in una località da lui indicata come particolarmente vocata alla viticoltura: Rosazzo.Ed è proprio a Rosazzo che finalmente è stata riconosciuta nel 2011 la DOCG per vini bianchi contenenti almeno il 50% di friulano e il saldo di sauvignon, pinot bianco e/o chardonnay.Inutile dire quanto questo riconoscimento…

  • 2016,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  I Clivi

    2016 Friuli Colli Orientali Friulano San Pietro I Clivi

    Il Friulano dei Colli Orientali del Friuli quando inizia a maturare, dopo circa un anno, cambia completamente. Molte volte mi son scontrata con degustatori che non capivano questa terziarizzazione del Friulano, specie se nato nel flysch ovvero le marne di origine eocenica che caratterizzano il territorio di Corno di Rosazzo. Se non lo conosci non lo apprezzi e inizi a parlare di riduzione e chiacchere varie. Se lo conosci te ne innamori sempre di più. Ecco allora questo Friulano 2016 della vigna San Pietro, di più di 60 anni, de I Clivi. Una piccola realtà che lavora in biologico, senza lieviti selezionati e senza filtrazioni. Annata calda il 2016 che…