• 2015,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  ROSSI,  Vigna Petrussa

    2015 Friuli Colli Orientali Schioppettino di Prepotto Riserva, Vigna Petrussa

    C’è una storiella che ogni tanto si ripresenta. Quella in cui si dice che i vini, quelli fatti bene, assomigliano a chi li produce. Mah, dite quello che volete ma io ci credo. Volete un esempio? La produttrice Hilde Petrussa e il suo Schioppettino di Prepotto Riserva 2015. Hilde è una signora dall’eleganza innata, lo capisci subito da come si veste, dai gioielli che porta, da come si muove; ma è anche una imprenditrice di carattere che gestisce la sua azienda, Vigna Petrussa,  con polso fermo; ma è anche una cantiniera in stivaloni e mani color violetto duranti i travasi. Esattamente come il suo Schioppettino di Prepotto Riserva 2015. Elegante…

  • 2012,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Il Carpino,  MACERATI,  Venezia Giulia

    2012 Ribolla Gialla, Il Carpino

    In quella terra di confine, che in realtà confine non è, dal nome di Oslavia, tra Gravner e Radikon, nel giro di 250 metri c’è la casa de Il Carpino di Franco e Ana Sosol. Due tipi di etichette. La prima fresca con le vigne più giovani, la seconda, macerata con le vigne vecchie. Ecco la più amata di Oslavia, la Ribolla gialla. L’ultima a essere raccolta, perfettamente matura e se c’è qualche grappolo botritizzato è ancora meglio. 45 giorni di macerazione sulle bucce con rimontaggi continui. Un gran lavoro per poter estrarre il massimo dalla buccia e dai vinaccioli. Un’ambra da concorso. All’inizio fa fatica a parlare, ha freddo,…

  • 2016,  BIANCHI,  Collio Goriziano(Collio),  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Terre del Faet

    2016 Collio Malvasia, Terre del Faet

    Malvasia di Andrea Drius. Un ragazzo che ne sa e tanto. Persona perbene, giovane che riesce a fare vini colti. Un ragazzo che esprime e interpreta al meglio sia il vitigno che il territorio in cui vivono le sue vigne: il Collio. Questa Malvasia di Terre del Faet proviene dalla località Pradis, il versante più esposto, l’ultima propaggine del Collio, al di là della strada inizia la DOC Isonzo. Vigne vecchiotte, di circa 50 anni, che stanno dando il meglio. Già il colore ti ricorda un topazio lucente. Naso terziarizzato con la ponka (nome locale del terreno di marne e arenarie) e idrocarburi, ananas e papaia molto matura, alloro, camomilla e curcuma, il…

  • 2016,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  I Clivi

    2016 Friuli Colli Orientali Friulano San Pietro I Clivi

    Il Friulano dei Colli Orientali del Friuli quando inizia a maturare, dopo circa un anno, cambia completamente. Molte volte mi son scontrata con degustatori che non capivano questa terziarizzazione del Friulano, specie se nato nel flysch ovvero le marne di origine eocenica che caratterizzano il territorio di Corno di Rosazzo. Se non lo conosci non lo apprezzi e inizi a parlare di riduzione e chiacchere varie. Se lo conosci te ne innamori sempre di più. Ecco allora questo Friulano 2016 della vigna San Pietro, di più di 60 anni, de I Clivi. Una piccola realtà che lavora in biologico, senza lieviti selezionati e senza filtrazioni. Annata calda il 2016 che…

  • 2019,  Colli Berici,  DOC,  ROSSI,  Tenuta Cicogna Cavazza,  VENETO

    2019 Tai Rosso, Tenuta Cicogna Cavazza

    E’  l’antico casale della tenuta dei conti Cicogna che ci accoglie nel press tour dei Colli Berici. Avete presente quelle splendide case di campagna, adagiate su una collinetta morbidosa, con un ex  porticato ora chiuso a veranda per creare un salone, con caminetto, di svariati centinaia di  metri quadrati? Ecco questa è la foresteria dei Cavazza in quel di Alonte. Un posto da visitare, dove l’ospitalità è uno stile di vita. 50 ettari di terra rossa piantati a cabernet, tai rosso e merlot, e varietà poco comuni come syrah e solaris. Tutto è in ordine, tutto ha una sua architettura, anche i boschetti e i casotti per la caccia. Eccolo…

  • 2016,  Del Rèbene,  IGT,  ROSSI,  VENETO,  Veneto

    2016 Del Rèbene Rosso, Del Rèbene

    Per più di 150 anni nei Colli Berici è stato prodotto un vino chiamato Bordeaux nero, fatto con uva creduta parente del cabernet franc. Nel ‘900 lo chiamavano bordeaux nero, cabernet franc italiano, cabernet vecchio e anche cabernet del Veneto. In realtà tutti questi nomi nascondevano un unico vitigno: il carmenére, che in effetti ha una parentela stretta con il cabernet franc. Che poi a guardar bene sto cabernet franc è padre, con varie madri – qualcuna conosciuta e altre ignote – del cabernet sauvignon, del merlot e appunto del carmenére. Perché vi racconto tutto ciò? Perché nei Colli Berici si sta riscoprendo questa varietà con ottimi risultati. Eccoci allora da…

  • 2016,  Colli Berici,  DOC,  ROSSI,  Tenuta Cicogna Cavazza,  VENETO

    2016 Colli Berici Merlot, Tenuta Cicogna Cavazza

    Conosco molte persone che in autunno vanno in giro per il mondo a vedere la magia del  “foliage” termine anglosassone di origine francese che indica la variazione autunnale del colore delle foglie degli alberi, dal verde al giallo fino alle diverse gradazioni del rosso. Ecco, penso che andare dai Cavazza, ad Alonte, nella Tenuta Cicogna dalla metà di ottobre fino alle prime nebbie novembrine, sia una splendore e che un “foliage” eccezionale si possa vedere anche lì. Avendo più tipologie di viti si potranno vedere le diversità di colorazioni. Ma ora mi concentro sul loro Colli Berici Rosso 2016. Merlot in purezza, un vitigno internazionale che ben si è ambientato…

  • 2017,  Del Rèbene,  IGT,  ROSSI,  VENETO,  Veneto

    2017 Tai Rosso, Del Rèbene

    Quando trovo un vino in cui il legno copre tutto, appiattendolo  e banalizzandolo, lo definisco, in forma dialettale, “vin de marangon” (vino del falegname). Nei Colli Berici esiste l’uva del marangon che nulla ha a che vedere con sentori vanigliati e tannini maleducati. È il tai rosso, che in questa zona prende questa forma dialettale ricordando la leggenda del falegname di Nanto che lo portò rientrando dal servizio di leva Austriaco. Invece dicono sia parente della grenache, uva tra le più diffuse. Sia quel che sia c’è da dire che il vino Tai Rosso è il simbolo dei Colli Berici. Lo è anche da Del Rèvere. Questo 2017, con 12 giorni…

  • 2017,  Carso(Kras),  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  MACERATI,  Zidarich

    2017 Carso Malvasia Lehte, Zidarich

    Ecco là! Vai a trovare, dopo un pochino di tempo, un amico vignaiolo e scopri che produce un vino che tu non conosci, che non hai mai bevuto. Ma come è possibile che non ne abbia neanche mai sentito parlare? Non lo so, le cose strane della vita. Insomma sono andata a trovare Beniamino Zidarich e, dopo avermi fatto degustare più annate della sua amata Vitovska Kamen, mi dice “ti ho mai fatto assaggiare la Malvasia Lehte? E’ una vigna vecchia di 50 anni, il nome l’ha preso dal toponimo. Per molti anni queste stupende uve le univo alla Malvasia  classica, poi ci ho ripensato e ho fatto questa micro…

  • 2014,  Alberto Longo,  Cacc’e mmitte di Lucera,  DOC,  PUGLIA,  ROSSI

    2014 Cacc’e Mmitte di Lucera, Alberto Longo

    Il Sud, il nero di Troia, il montepulciano e un tocco di bombino bianco. Ecco il Cacc’e  Mmitte di Lucera di Alberto Longo. Un vino che racconta storie di Puglia, di caldo secco, di masseria ma non solo. Non sono profumi banali, parlano di resina, mirtilli di bosco in bosco, terra bagnata, aghi di pino, carrube. Arriva poi la parte mentolata e la maggiorana, pepe e ginepro. Una morbidezza che esplode in bocca con dei tannini molto eleganti e dandy. Sembra  un proprietario terriero che nella sua cabriolet va a visitare le  terre nel caldo agosto. Per sfida l’ho abbinato, in una fresca casa carsica, a una cena con pietanze cinesi fatte…