• 2019,  Halarà,  IGT,  ROSSI,  SICILIA,  Terre Siciliane

    2019 Halarà Rosso, Halarà

    Prendi un’uva che è una reliquia, il parpato, in un territorio vocatissimo per la vite come è quello dell’agro Marsalese e metti entrambi nelle mani di sei vignaioli di quelli bravi, ma bravi veramente e che vengono da diverse parti della Penisola. Shakera bene (ma non troppo, non sia mai il vino ne risentisse o qualcuno dei vignaioli soffrisse il mal di mare) e avrai un qualcosa che va oltre la bevanda da consumare, un atto antropico, una presa di coscienza, un liquido che ti racconta di valori e vita e lo fa con un accento mediterraneo con sfumature sicule. D’altra parte nasce a Marsala, Contrada Abbadessa, il progetto halará,…

  • 2019,  DOC,  ROSSI,  SICILIA,  Sicilia,  Valle dell'Acate

    2019 Sicilia Rosso Bellifolli, Valle dell’Acate

    Un tripudio di uve internazionali sotto il sole di Sicilia in quel di Vittoria in genere fanno pensare ad un vino confettura di pancia e sostanza ma anche una certa stanchezza. Non è però così per questo Bellifolli di Valle dell’Acate che sfoggia sì marasca pepe e susina matura, fico nero e macchia mediterranea ma anche un sorso di bella beva e modernità. L’ingresso in bocca ha importanza e struttura forse più arditi di quanto si pensi per una etichetta volutamente per giovani e wine bar però si rivela nel giusto mezzo tra l’essere carnoso e di soddisfazione tra giuggiole e refoli balsamici e l’essere fresco e piacevole con il…

  • 2015,  Benanti,  BIANCHI,  DOC,  Etna,  SICILIA

    2015 Etna Bianco Superiore Pietra Marina, Benanti

    Il tempo serve ai vini così: la trama rigida di agrume e salmastro che domina il gusto, già annunciata all’olfatto, si tempera con l’affinamento. Da giovane deve essere stato un bel caratterino, il Pietra Marina 2015, perché dopo tutti questi anni è lontano dall’essere maturo, e nemmeno il termine tecnico “pronto” gli va bene, pieno com’è di saldezza verticale, svettante. Chissà quanto potrà evolvere ancora. Ad oggi il giallo paglierino brillante trasmette luce, come se il sole si specchiasse nel bicchiere. Il naso impegna a lungo, esonda di tutto quel corredo che in breve si definisce minerale, ma il termine da solo non basta a dire la sensazione pirazinica che…

  • 2017,  DOC,  Mazzei,  ROSSI,  SICILIA,  Sicilia

    2017 Noto Rosso Doc Doppiozeta Zisola, Mazzei

    Un impatto olfattivo di note scure e spezie, unite ad un frutto maturo presentano la nuova evoluzione di Doppiozeta di casa Mazzei, che si mostra fresco e pieno nella sua versione tutta in Nero d’Avola. Dalla ciliegia fresca e sciroppata, alla fragola, con accenni alle erbe officinali e sensazioni più complesse di cipria e minerali con la grafite. Al palato è succoso, pieno. Una beva molto dinamica che cattura subito ma che strizza l’occhio all’invecchiamento. Sapidità e salinità la fanno da padrona ricordando il mare, con tannini complessi ed equilibrati. Tanto più territorio in questa 2017, annata assai difficile e ostica, ma che regala grandi soddisfazioni.

  • 2020,  BIANCHI,  DOC,  SICILIA,  Sicilia,  Valle dell'Acate

    2020 Bellifolli Bianco, Valle dell’Acate

    Gaetana Iacono, proprietaria della Cantina Valle dell’ Acate situata in contrada Bidini Acatate a Ragusa, è un’imprenditrice in continuo fermento. I suoi vini sono e sono stati partner di musica, cibo, moda, design, senza mai allontanarsi dalla loro essenza che è la terra e il territorio da cui provengono, di cui sono espressione di identità e carattere, in poche parole espressione di una Sicilia autentica. Questo nuovo progetto, Bellifolli, nasce dall’esigenza di aprire l’azienda all’e-commerce, presentando una linea di vini leggeri e immediati dove naturalmente la leggerezza non è mai banalità, ma solo grande piacevolezza che consente di recuperare il gaudio di aprire una bottiglia senza tante fisime, solo per…

  • 2019,  DOC,  Mazzei,  Noto,  ROSSI,  SICILIA

    2019 Noto Rosso Zisola, Mazzei

    Una storia iniziata nel 2004, quella della famiglia Mazzei a Zisola, nei pressi di Noto. Questa è sicuramente l’etichetta rappresentativa dell’azienda, che nel corso degli anni ha affermato sempre più lo stile della famiglia in territorio siciliano. La 2019 regala un Nero d’Avola estremamente dinamico, armonico, con un gusto e una capacità di beva molto attuali e contemporanei. Al naso presenta sentori di frutti bosco, fragole, arancia rossa, ciliegia fresca, che lasciano poi spazio ad un accenno di legno di pino, ginestra, sostenuto da note minerali e salmastre. Al palato è verticale e fresco. Il gusto è succoso, molto ricco. Mineralità e sapidità sostengono la beva, dando carattere.

  • 2018,  IGT,  Massimiliano Calabretta,  ROSATI,  SICILIA,  Terre Siciliane

    2018 Rosato, Massimiliano Calabretta

    La primavera bisogna tenerla nel cuore tutte le volte che si può. Scegliamo ogni tanto un vino rosato per provarci. L’Igt Terre Siciliane Rosato 2018 prodotto da Massimiliano Calabretta a Randazzo è un vino di ispirazione “naturale”: lieviti indigeni, fermentazione spontanea, acciaio, vetro leggerissimo, etichetta “arcaica” che potrebbe non piacere. Per fortuna, anche se l’occhio non ha la sua parte, aiutano naso e bocca: spinge con macchia mediterranea, fiori macerati, arancia amara e con una bocca che sopperisce alla mancanza olfattiva di richiami fruttati. Mette il punto una leggera e piacevole deviazione amara che ricorre spesso nei vini a base nerello mascalese.

  • 2018,  METODO CLASSICO,  ROSATI,  SICILIA,  Tenute Nicosia

    2018 Rosato Millesimato Sosta Tre Santi, Tenute Nicosia

    Presenza scenica del nerello mascalese rigorosa e di grande classe. Da un lato il calore, l’energia, l’intensità; dall’altro il volume, i chiaroscuri, la profondità. Un intreccio olfattivo subito accattivante che apre su note di sottobosco, lampone, agrume scuro, grafite e note affumicate ad anticipare un palato accogliente e generoso all’ingresso, slanciato e salino in fase di allungo. Una progressione gustativa calibrata, finanche troppo misurata, di grande equilibrio e limpidezza, che sfuma nel finale su note piacevolissime di ribes nero e spezie. Passionale e sofisticato, il calore del vulcano c’è e si sente.100% nerello mascalese, prodotto con uve selezionate dell’annata 2018 provenienti dagli alti terrazzamenti lavici del versante sudorientale del vulcano…

  • 2018,  BIANCHI,  DOC,  Etna,  Generazione Alessandro,  SICILIA

    2018 Trainara Etna Bianco, Generazione Alessandro

    Tre cugini – Benedetto, Anna e Benedetto – incarnano la quarta generazione di una famiglia di produttori dell’Etna (Alessandro di Camporeale, di cui scrissi a proposito del loro metodo classico). Dopo l’esperienza sotto la guida dei rispettivi genitori, decidono di dare vita ad un loro personale progetto. Trainara è la rappresentazione in bianco dell’Etna DOC di Generazione Alessandro. Le vigne – impiantate nel 2016 in Contrada Piano Filici, sul versante nord-est del vulcano, sfiorano i 5 ettari, nel comune di Castiglione di Sicilia. Di questi, circa la metà sono riservati alle classiche uve bianche autoctone: carricante (2.2) e catarratto (0.3 ha). I terreni di sabbie vulcaniche arricchite dalla presenza di…

  • 2019,  BIANCHI,  I Vigneri,  SICILIA,  VINO

    2019 Aurora, I Vigneri

    Raccontare chi è e cosa ha fatto per il vigneto etneo Salvo Foti è un esercizio di stile che mi risparmio volentieri. Ne hanno scritto in tanti e sicuramente in modo più approfondito di quanto potrei fare qui e poi sono dell’idea che a volte per raccontare persone e territori sia meglio far parlare il vino che da essi (persone e territori) viene fuori. Aurora de I Vigneri è un bianco ottenuto prevalentemente da uve carricante e da una percentuale minima di minnella. Le viti, allevate ad alberello, sorgono su un terreno vulcanico disteso su terrazzamenti lungo il versante est dell’Etna, a Milo, in contrada Caselle, a 800 metri sul…