• 2019,  GRECIA,  MACERATI,  Sarris

    2019 V for Vostilidi, Sarris

    Costruita vicino all’antica città di Paliokastro e capoluogo della regione di Paliki, Lixouri è per grandezza la seconda città dell’isola di Cefalonia, dopo il capoluogo Argostoli. In realtà parliamo di un paesello di poco più di tremila abitanti affacciato sul versante occidentale della più grande delle isole ionie. Siamo nella zona meno montuosa di tutta Cefalonia: la penisola di Paliki è caratterizzata da poche colline e un terreno argilloso/calcareo che rappresenta la casa ideale per il vostilidi (chiamato anche goustolidi), la rarissima varietà di uva a bacca bianca con cui Panos Sarris ricava quello strabiliante orange dall’anima ellenica che è il V for Vostilidi. Le uve diraspate vengono sottoposte a…

  • 2014,  GRECIA,  Ktima Tatsis,  ROSSI

    2014 Goumenissa, Domaine Tatsis

    L’avvio della storia d’amore tra la famiglia Tatsis e la vite e il vino, ha radici che oltrepassano il secolo. Provenienti da Ano Vodeno, nella regione vinicola della Rumelia orientale (area dell’antica Tracia corrispondente all’odierna Bulgaria meridionale), i nonni di Periklis e Stergios, i due fratelli che oggi guidano la cantina, arrivarono a Goumenissa (zona a denominazione) con le onde di rifugiati generate dallo smembramento dell’Impero Ottomano nel 1924. Riprendendo le fila di una attività che faceva parte del suo retaggio, da allora e per tre generazioni, la famiglia Tatsis si è dedicata a coltivare le varietà autoctone della sua nuova casa sulle colline Limpaskerit e Gerakona. Tra i primi…

  • 2019,  CALABRIA,  ROSSI,  Vini Jerax,  VINO

    2019 Vùolu Russu, Vini Jerax

    Pazzano. Sapete dov’è? No? Prendete in mano un atlante della Calabria, percorrete la spina dorsale della Regione dal Pollino verso Sud e quando avete adocchiato l’altopiano delle Serre aguzzate la vista cercando tra le località del versante che scivola verso lo Ionio. Trovato? Bene, tracciate una x sul nome di questo minuscolo paese un tempo centro minerario incastonato su un versante della Vallata dello Stilaro, che rientra nei comuni del disciplinare del Bivongi DOC. Qui Tommaso Gerecitano insieme alla sua famiglia ha inseguito caparbiamente il sogno di fare vino, buono e naturale, in una zona vocatissima. Partendo da un vigneto in quota (670 m slm), dove hanno trovato casa piante…

  • 2019,  BIANCHI,  CALABRIA,  Oinos Palizzi,  VINO

    2019 Ebe, Oinos Palizzi

    Chiariamolo subito: per quanto le più grandi espressioni enologiche da zibibbo (moscato d’Alessandria per i più precisini) provengano dalla Sicilia, fare vino con quest’uva non è prerogativa esclusiva degli isolani. Stiamo parlando di una delle varietà a bacca bianca più mediterranee per antonomasia, assieme alle varie malvasie, e anche in quella ridente e fertile plaga dello Stivale che va sotto il nome di Calabria se ne coltiva parecchio. Soprattutto nella parte meridionale della regione, nelle province di Vibo Valentia, Catanzaro e Reggio Calabria. Ed è dalla provincia di Reggio, precisamente da Palizzi, che arriva Ebe. Zibibbo secco vinificato in purezza da Oinos Palizzi Vineria Artigianale, giovane realtà che fa capo…

  • 2013,  CAMPANIA,  Cilento,  DOC,  ROSSI,  Salvatore Magnoni

    2013 Cilento Aglianico Primalaterra, Salvatore Magnoni

    Ve lo ricordate il claim di quello spot pubblicitario di pneumatici che utilizzava come testimonial Ronaldo? Recitava: “La potenza è nulla senza controllo”. Una frase che si presta benissimo a inquadrare questa magnifica espressione di aglianico del Cilento tirata fuori dal cilindro di Salvatore Magnoni. Siamo a Rutino, piccolo centro di nemmeno mille anime che però vanta una forte concentrazione di imprese vitivinicole (ce ne sono almeno tre) che lo rendono il paese mediamente più vocato del Cilento. Il Primalaterra, etichetta principe della produzione minimal di Salvatore (l’altra è il Rosso del Ciglio, sempre un Cilento DOP Aglianico), nasce qui, da un’unica piccola vigna sul ciglio della collina affacciata sulla…

  • 2019,  BIANCHI,  GRECIA,  Tetramythos Winery

    2019 Patrasso Roditis Tetramythos, Tetramythos Winery

    L’Acaia è la porzione più settentrionale del Peloponneso ed è terra dalla grande tradizione vitivinicola. La zona di Patrasso e le alture che digradano verso il golfo di Corinto sono colline verdissime in cui trovano spazio varietà di viti di grande interesse. Una di esse è il roditis, la seconda varietà più diffusa della Grecia. Si tratta di una cultivar molto antica, con la buccia di colore grigio rossastro (dal quale prende anche il nome), viene coltivata in grande parte del paese non solo nel nord-ovest del Peloponneso, ma anche in Attica, Beozia, Eubea, Tessaglia, Macedonia e Tracia. Si adatta ai diversi microclimi trasformandosi anche se preferisce terreni leggeri, calcarei,…

  • 2017,  GRECIA,  Konstantinos Liapis,  ROSSI

    2017 Rapsani, Konstantinos Liapis

    Konstantinos Liapis è un enologo/viticoltore estremamente esperto, con una profonda conoscenza delle varietà e della sua regione d’origine: la Tessaglia. Siamo a Rapsani, piccolo villaggio alle falde (o quasi) del Monte Olimpo, l’antica dimora degli dei del pantheon greco. Qui si producono vini rossi di grande eleganza, corpo e prospettiva di invecchiamento da uve xinòmavro (in prevalenza), krassato e stavrotò che ricadono nella PDO Rapsani. L’esperienza in vigna, la sensibilità e la filosofia di Liapis, che vinifica da queste parti da decenni senza l’ausilio di chimica di sintesi tra le viti (pur non avendo alcuna certificazione biologica), danno vita a un vino rosso che nell’annata in questione, la 2017, si…

  • 2019,  Halarà,  IGT,  ROSSI,  SICILIA,  Terre Siciliane

    2019 Halarà Rosso, Halarà

    Prendi un’uva che è una reliquia, il parpato, in un territorio vocatissimo per la vite come è quello dell’agro Marsalese e metti entrambi nelle mani di sei vignaioli di quelli bravi, ma bravi veramente e che vengono da diverse parti della Penisola. Shakera bene (ma non troppo, non sia mai il vino ne risentisse o qualcuno dei vignaioli soffrisse il mal di mare) e avrai un qualcosa che va oltre la bevanda da consumare, un atto antropico, una presa di coscienza, un liquido che ti racconta di valori e vita e lo fa con un accento mediterraneo con sfumature sicule. D’altra parte nasce a Marsala, Contrada Abbadessa, il progetto halará,…

  • 2019,  ABRUZZO,  Bossanova,  DOC,  Montepulciano d’Abruzzo,  ROSSI

    2019 Montepulciano d’Abruzzo Docg, Bossanova

    Sono da sempre convinto che tra gli abbinamenti più riusciti con il vino ci sia quello con la musica e le emozioni che note e vibrazioni riproducono nell’essere umano. Vino alfiere della tavola sì, ma anche della radio, del giradischi o di quello che preferite per ascoltare la musica. Da sempre adoro la bossa nova, quel genere pensato per creare un suono nostalgico ma caldo fondendo il samba con il jazz e il blues, e quando di recente mi sono trovato davanti al Montepulciano d’Abruzzo DOC 2019 della cantina Bossanova, ho pensato “devo assolutamente provarlo”. Controguerra, colline teramane. Qui, stando a quello che scrivono nel loro sito, “dimessisi da fuorvianti…

  • 2017,  AOC,  BOURGOGNE,  Céline & Laurent Tripoz,  FRANCIA,  MÂCON,  ROSSI

    2017 Mâcon Rouge Les Perrieres, Céline & Laurent Tripoz

    Sopravvissuto alla battaglia di Poitiers e alla Guerra dei Cent’Anni, probabilmente Filippo l’Ardito avrà rischiato di strozzarsi bevendo un calice di vino ottenuto da gamay al suo matrimonio combinato con Marguerite di Male. Altrimenti non ci si spiega come il Duca di Borgogna sia arrivato al punto da far espiantare nel 1395 tutte le vigne di gamay dalla regione per favorire il più elegante pinot noir. La trasgressione di qualcuno ha consentito al gamay di sopravvivere nonostante nei secoli in troppi abbiano provato a costruirgli attorno una pessima fama (Beaujolais Nouveau). Certo è stato costretto a rintanarsi in zone meno nobili e meno vocate della regione, ma nonostante tutto ce…