2020,  BIANCHI,  DOC,  Frescobaldi,  Pomino,  TOSCANA

2020 Pomino Bianco, Frescobaldi

2020 – Pomino Bianco DOC – Toscana – Bianchi – Frescobaldi

1932, San Francisco, Kezar Pavilion. Partita di high school basketball. Non ci interessano le squadre ma solo un giocatore: il quindicenne Angelo Luisetti, detto Hank. Il basket del 1932 era ancora agli albori: una sorta di corteggiamento delle api che durava dei minuti, finché non si passava la palla al lungo sotto canestro che tirava. In quel pomeriggio di gennaio, ad un certo punto della partita, Hank palleggiò verso il canestro avversario, si arrestò e, per la prima volta nella storia di quel giovane e meraviglioso sport, staccò entrambi i piedi da terra per tirare ad una sola mano. Non l’aveva mai fatto nessuno prima di allora.
Le rivoluzioni nel corso della storia accadono, la portano avanti, ma non tutti i protagonisti delle rivoluzioni rimangono celebri nel tempo. Di Hank Luisetti oggi non ne sa niente nessuno, ma se avete adorato Kobe Bryant, Michael Jordan o Ray Allen, è anche a Hank che bisogna dire grazie.
Trasliamoci al vino: 1855, Toscana, la famiglia Frescobaldi impianta nella sua tenuta di Castello Pomino barbatelle di chardonnay, pinot bianco, pinot nero, cabernet sauvignon e merlot. Non contenti, introducono anche l’uso della barrique per la fermentazione e l’affinamento dei vini. Il Pomino Bianco di Frescobaldi è il primo bianco italiano a soggiornare in barrique. Vi piace il Cervaro della Sala? Le lanterne le hanno accese i Frescobaldi.
Questa versione di Pomino Bianco DOC, è più ‘basica’, difatti la porzione che conosce la barrique è minoritaria, il resto fermenta in acciaio, ma comunque dà il suo contributo. Le uve sono chardonnay, pinot bianco ed un piccolo saldo di uve bianche tipiche toscane, e pochi mesi dopo la fermentazione il vino è già pronto per l’espatrio.
Nel calice si mostra di un giallo paglierino piuttosto scarico. Il profumo è principalmente di frutta tropicale (mango, ananas) e di fiori bianchi. Corredano il tutto scorza di lime, fieno fresco e cenni di salvia.
In bocca è leggero, scorrevole, di buona freschezza e buona sapidità, con un minimo accenno di morbidezza al palato alla fine del sorso. Persistenza più che soddisfacente, con un fin di bocca che oscilla tra sensazioni saline e agrumate.

Castello Pomino – Frescobaldi
Località Pomino, 80,
50068 Rufina (FI)
Tel.: 0558311050

  • FIORDIPONTI [25/07/21] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
5.13/10 (4 votes)

Rispondi