Lupinc,  METODO CLASSICO,  SLOVENIA,  VSQ

Spumante extra brut 24 mesi, Lupinc

Vitovska Grganja tenace vitigno del Carso o Kras in sloveno, in grado di sopportare le sciabolate della bora, gli inverni freddi e la siccità e la cui origine del nome è incerta. Alcuni dicono che derivi dal nome della località slovena Vitovlje, altri invece ne fanno risalire le origini alla parola slovena vitez che significa cavalieri, quindi vino del cavaliere. A dire il vero il produttore Danilo Lupinc di Prepotto di San Pelagio (Duino Aurisina) fuga ogni dubbio sull’origine del nome e in un soave dialetto triestino dice: “ Ghe go dà mi le viti a quei de Vitovlje!” (Ho dato io le viti a quelli di Vitovlje). Sono stati proprio i Lupinc i primi a imbottigliare la vitovska trent’anni fa. Matej, figlio di Danilo, che già dal lontano 2006 ha preso in mano le redini dell’azienda di famiglia, ancora una volta si fa pioniere e tira fuori dal cilindro un inedito Metodo Classico fatto con 70% di vitovska e 30% di chardonnay. Al naso è di ottima fragranza, uva passa, mela cotogna, pera, al sorso arriva verticale, dinamico e scattante. Una bella sorpresa che stupisce per la versatilità della vitovska. Nel 2022 Matej uscirà con un 36 mesi pas dosè e se il mattino si vede dal buon giorno… dimenticavo, l’etichetta è un omaggio al dipinto Quadrato nero di Kazmir Malevič.

Località Prepotto 11/B – Duino Aurisina (TS) http://www.lupinc.it

  • TAGLIENTE (19/09/2021) - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
5.43/10 (6 votes)

Rispondi