2018,  AOC,  Lise & Bertrand Jousset,  LOIRE,  METODO ANCESTRALE,  MONTLOUIS

2018 Montolouis sur-Loire Bubulle, Lise & Bertrand Jousset

Se devo scegliere il vitigno preferito tra quelli al di fuori del suolo italico scelgo l’eclettico chenin blanc, qui nella versione spumantizzata secondo metodo ancestrale. Siamo nella Valle della Loira, a Montlouis sur-Loire, nella Touraine, dove primeggiano per fama i vini di Vouvray, nell’altro versante del fiume. Quello che qui propongo è uno chenin in versione bollicina, vanificato secondo metodo ancestrale, ovvero con svinatura che lascia zuccheri residui per la presa di spuma dopo l’imbottigliamento. Dopo il dégorgement non c’è alcuna aggiunta di zuccheri, ma del residuo dolce si avverte comunque all’assaggio, probabilmente dovuta alla vinificazione in legno.
Al naso si pone in evidenza la nocciola affiancata da profumi di fieno bagnato, tiglio, resina, mela verde e sfumature di miele. In bocca si evidenzia subito un sorso pieno, glicerico, con venature acido saline che dinamizzano l’assaggio insieme ad un’effervescenza vivace e persistente. In retrogusto torna la nocciola che marca il finale insieme ad un ritorno di morbidezze gliceriche, quasi dolci. Un vino di discreta complessità, consigliato a chi cerca assaggi desueti e diversi da quelli di casa nostra. I 13 gradi alcolici dichiarati sono la tipica risultante di un vitigno che è molto ricco di zuccheri, ma non inficiano il gusto.

Domaine Lise & Bertrand Jousset
37270 Montlouis Sur-Loire
Tel 02 47 50 70 33
http://www.domaine-jousset.fr

  • FIRMANI [25/06/21] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi