• 2019,  BIANCHI,  I Mandorli,  TOSCANA,  VINO

    2019 Vino Bianco, I Mandorli

    Di questa azienda conoscevo solo i vini rossi. Si è scelto in tempi successivi di proporre anche un vino a base vermentino. Qui le uve sono rimaste in macerazione per un mese in anfora (brand trentino Tava, per gli estimatori del contenitore). Non sapevo prima di stapparlo. “Ah ma è un macerato” scappa detto mentre lo si sbicchiera fresco: è dorato tenue e leggermente velato. Il naso è una ragnatela fitta fitta di fili di paglia, fiori di campo essiccati, buccia di limone, acqua di rose e infuso di gramigna, mentre il sorso non resta avvoltolato nelle cedevolezze macerative anzi prova a svincolarsi dal clichè in agguato. Ci riesce semplicemente…

  • I Mandorli,  ROSATI,  TOSCANA,  VINO D'ANNATA

    2019 Aleato vino rosato, I Mandorli

    Sarà anche un rosato ma sarebbe meglio e più calzante chiamarlo chiaretto o cerasuolo questo blend di aleatico e sangiovese dalla Tenuta I Mandorli in quel di Suvereto. Naso di bergamotto, rose e tabasco, viole mammole , sorso di concentrazione e stile mediterraneo, anguria e senape, finale pepato e incalzante, disseta, stuzzica e appaga, ma non è certo un rosa da bordo vasca, è invece uno splendido compagno della tavola, estiva e non solo.

  • 2012,  I Mandorli,  IGT,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

    2012 Vigna alla Sughera, I Mandorli

    Da sempre divisa tra nebbiolo o sangiovese, per me preferire uno all’altro è come dichiarare se voglio più bene alla mamma o al papà. Nel dubbio, bevo entrambi. Questa volta ho scelto il sangiovese in purezza di Maddalena Pasquetti, sorridente produttrice in quel di Suvereto. Un sangiovese figlio di un’annata abbastanza equilibrata, che si rivela nel calice in modo netto e definito. I profumi sono invitanti – un richiamo all’arancia amara che per me è l’indicatore maximo del sangiovese – alternati da note vegetali che si ritrovano come solide certezze all’assaggio. Sottobosco e radici, ancora arancia e speziatura da legno grande, non invadente ma ben bilanciata. Una vena iodata sostiene…