2018,  DOC,  Nebbiolo d'Alba,  PIEMONTE,  Poderi Colla,  ROSSI

2018 Nebbiolo d’Alba, Poderi Colla

È tra le etichette più note del panorama langarolo, per quella faccia piena di un bacco sornione. Nessun artista di fama: in azienda raccontano che fu un conoscente di Tino Colla che, bevendo un bicchiere con il proprietario, buttò giù uno schizzo. A Tino piacque e si decise di farne un’etichetta per quello stesso vino. Una storia semplice di una bevuta tra amici, il Nebbiolo che sa essere amichevole e schietto quando non si chiama Barolo o Barbaresco. D’altronde le tante facce di un’uva così prestigiosa è ciò che la rendono cangiante e mai noiosa. Un vino da pasto che sta bene accanto a un salame e a un formaggio, prima dell’happy hour, quando prende il languore da fine settimana in arrivo, quella voglia di svacco e di un bicchiere di vino anche in casa. Limpido, colore trasparente, naso di pepe rosa, un anno e mezzo di botte grande digerito benissimo, velocissimo in bocca e non perché svanisce, ma perché va giù diretto con una freschezza notevole. Insomma, una gran bella stoffa, ma d’altronde parliamo di uve che provengono da impianti datati anche 1967, di un’altimetria di 370 metri e da un luogo storico com’è la Cascina Drago a San Rocco Seno d’Elvio di Alba . Una carta d’identità di tutto rispetto.

Poderi Colla, San Rocco Seno d’Elvio 82, Alba – Cuneo, tel. 0173 290148, info@podericolla.it

  • CIANCIO [16/02/21] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
9.24/10 (8 votes)

Rispondi