2019,  IGT,  LAZIO,  Lazio,  METODO ANCESTRALE,  Poggio Bbaranèllo

2019 Metodo Ancestrale 507, Poggio Bbaranèllo

Ancestrale, ovvero qualcosa che risale a tradizioni antiche, ataviche. Un aggettivo che rispolvera emozioni mai sopite, un po’ come “olistico”.
Ok, ci sto un po’ giocando su, ma non è affatto un gioco quello che Silvia e Lisa di Poggio Bbaranèllo stanno facendo nei pressi di Montefiascone, dietro al lago di Bolsena. Sono due ragazze che fanno la spola tra il lavoro a Roma e il “passatempo” vinicolo nella Tuscia.
Il metodo ancestrale 507 è parte della loro gamma di vini. 507 come il numero di bottiglie di metodo ancestrale prodotte nella loro prima annata, la 2019. Vino realizzato con trebbiano toscano, vitigno che lavorato con le giuste attenzioni e con il terreno di origine vulcanica della zona dà luogo a bevande assai interessanti.
Il 507 è giallo paglierino carico e brillante, per nulla affetto da torbidità ad opera dei lieviti, data la sboccatura eseguita magistralmente.
Il naso è prevalentemente fruttato, con note di uva spina, pompelmo ed arancia. Seguono fiore d’arancio, biscotto, salvia, maggiorana e pietra focaia. Un encomio per la pulizia olfattiva.
Il sorso è succoso, fresco e ben sapido, di buona intensità e lunga persistenza. Una beva assai agevole, con finale di bocca caratterizzato da un sentore ammandorlato e un leggerissimo amarore.

Poggio Bbaranèllo – Vignaioli Controvento – Az. Agr. Le Poggere
Strada Poggere snc
01027 Montefiascone (VT)
+39 347 564 7077
+39 320 864 5012
poggio.baranello@gmail.com
  • FIORDIPONTI [28/01/21] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
9.8/10 (2 votes)

Rispondi