2015,  CAMPANIA,  DOC,  Irpinia,  Luigi Tecce,  ROSSI

2015 Irpinia Campi Taurasini Satyricon, Luigi Tecce

Esiste abbondante letteratura in rete su Luigi Tecce, sui vini e sulla forza vitale e sanguigna che sembra conferirvi. La relazione intima stabilita tra vino e terra con le mani, gli occhi e le parole di questo vignaiolo, impone un sistema di giudizio particolare, separato dalla pura degustazione. Si beve tutto in questo caso, il vino e l’anima di chi lo fa. Forzandosi a bere solo il vino, in questa versione mi sembra di riscontrare meno vigore rispetto ad altre annate, riconosciute più complicate di questa 2015 comunque figlia di un’estate molto calda. Sembra emergere meno prepotente la vitalità attesa dai vini di Luigi Tecce, quella forza squillante, quel tono, quel trillo che fa sobbalzare, quell’anima che esalta il carattere cupo, minerale e radicale dell’aglianico. Fermentazione spontanea e macerazione per 30 giorni in contenitori di acciaio inox. Affinamento per 12 mesi in botti di rovere da 50 hl e per i successivi 12 mesi in tonneau di rovere da 500 litri. Vigneto di età media di 15 anni.

Luigi Tecce
Via Trinità, 6, 83052 Paternopoli AV
349 295 7565
  • CORAZZOL [12/11/2020] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
8.05/10 (2 votes)

Rispondi