2016,  ABRUZZO,  Amorotti,  DOC,  Montepulciano d’Abruzzo,  ROSSI

2016 Montepulciano d’Abruzzo, Amorotti

I rumors dicono che Amorotti sia una delle cantine che spesso e volentieri viene suggerita dal signore del montepulciano e del trebbiano di Loreto Aprutino. Ho seguito le voci, ho acquistato il Montepulciano di Abruzzo 2016 (la prima annata dopo la ristrutturazione della cantina da parte della famiglia Carboni, con Gaetano Carboni in prima linea).

Quindi aspettative alte. Che di solito fanno rima con delusione cocente. Ma questa volta no! Il vino si è mostrato fin dal primo gorgoglio nel bicchiere suadente e possente, con il suo colore viola carico quasi al limite del dark, molto en pendant con l’etichetta. Un Montepulciano d’Abruzzo didattico: visciola, ciliegia e la nota di sottobosco bagnato, a garantire l’autenticità del succo e la sua provenienza. Tanta estrazione, con l’alcol a 14 gradi e un tannino duro ma il tutto ben indirizzato da altrettanta vigorosa acidità. In equilibrio su un filo tagliente, dove resta tranquillamente per giorni dopo l’apertura.

Amorotti era una famiglia nobile del nord Italia – antichi possessori della cantina – ed il nome significa amore rotto. In etichetta un cuore trafitto da tre dardi e circondato dalla scritta – numquam obliviscor. No, non dimentico ed il signore di cui sopra è Francesco Valentini.

Amorotti via del Baio, 31 Loreto Aprutino, 65014 Abruzzo info@amorotti.it
+39 349 400 3131
  • NERA [31/07/20] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi