2015,  AOC,  BIANCHI,  BOURGOGNE,  BOURGOGNE ALIGOTÉ,  Coche-Dury,  FRANCIA

2015 Bourgogne Aligoté, Coche-Dury

Riguardo Coche-Dury potremmo dilungarci o essere sintetici ed in ogni caso non sbaglieremmo approccio alla descrizione. Infatti, se da un lato sembrano troppe le cose da dire sui vini, vere e proprie icone liquide della Côte de Beaune, dall’altro non è difficile ritrovarsi ad essere stringati nel riferire in merito ad un’azienda commercialmente fra le più esclusive della regione, circondata da un rigoroso riserbo. All’interno di una gamma composta da etichette stratosferiche, il Bourgogne Aligoté ricopre il ruolo dell’ apripista. Si tratta di una referenza da considerare come pret-a-porter, pensando ai pezzi pregiati della collezione aziendale, anche se non è difficile vederla collocata dal mercato ad un livello di costo considerevole per la tipologia. Detto questo, se si ha necessità di introdurre, tratteggiando velocemente, i crismi di uno stile aziendale a dir poco riconoscibile, la bottiglia assaggiata risulta essere – nella sua semplicità – una perfetta dimostrazione d’intenti. L’annata 2015, generosa climaticamente, ha regalato al vino (classicamente avvitato su toni citrini e caratterizzato da un profilo piuttosto allungato) un vigore ed una trama inaspettati, aggiungendo polpa al sorso e all’olfazione. Pur rimanendo nei limiti di un’austera finezza il millesimo riesce infatti ad aumentare di un tono la consistenza del liquido nel bicchiere, marcandolo con accenti di piacevole oleosità. Il naso fa perno su note di cedro e resina e la freschezza dolce-amara dell’agrume pare ritornare sul finale, ravvivandolo e donandogli tensione.

Domaine Coche-Dury
25 Rue Charles Giraud, 21190 Meursault, Francia
  • MATTEI [29/06/20] - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
9.1/10 (7 votes)

Rispondi