• 2019,  BIANCHI,  CAMPANIA,  DOCG,  Fiano di Avellino,  I Capitani

    2019 Fiano di Avellino Gaudium, I Capitani

    In mezzo a tanti profumi tenui, esili di vini “che si devono fare”, questo colpisce e si smarca subito per l’aroma pieno e la beva pronta. Dà subito l’impressione di avere nel calice un vino che può essere goduto sin da subito. Si intuisce una complessità in divenire che si fonde con una struttura già definita. Buono, fatto di tanti agrumi bucciosi ed erbe primaverili, chiusura leggermente amarognola, intenso e con una gradevole sensazione di calore che si accomoda in bocca lasciando una persistenza discreta e definita.