2015,  Barolo,  DOCG,  Marrone,  PIEMONTE,  ROSSI

2015 Barolo Pichemej Docg, Marrone

 “Nonno Pietro diceva che tutti i vini sono buoni, ma solo alcuni Baroli sono “Pichemej” in dialetto piemontese significa “più che meglio”. Uno tra i vini di punta della famiglia Marrone di La Morra (frazione Annunziata), già nota ai lettori d’Intralcio per la mia recensione dedicata al Langhe Chardonnay “Memundis” 2014, è un nebbiolo 100% da cloni “Lampia” e “Michet”, allevati nel suddetto comune e a Monforte d’Alba, i vigneti risalgono al 1975. Nel primo borgo, situato a nord nel comprensorio con esposizione a sud ovest, il terreno è ricco di calcare e argilla, ci troviamo a 270 metri sul livello del mare; nel secondo, esposizione medesima, ma altitudine pari a 350 metri e un suolo caratterizzato da marne argillose con elevata percentuale di sabbia, in questo caso le uve provengono dalla celebre MGA (menzione geografica aggiuntiva) Bussia, uno tra i cru storici e indubbiamente celebri dell’intera Langa. Vendemmia manuale, selezione in vigna e durante la pigiatura, la macerazione dura 30 giorni, malolattica in grandi botti da 30 Hl, più 30 mesi d’affinamento in legno. Bâtonnage su fecce fini per i primi 10 mesi, ulteriori 6 in bottiglia prima della vendita. 14,5 % Vol., prodotto in 5.500 esemplari. Veste granato vivace, profondo, media trasparenza con importanti sfumature rubino sull’unghia. Il naso è sulla stessa linea d’onda: sinuoso, timbro importante caratterizzato da frutti di bosco scuri: mora, mirtillo e amarena matura. L’annata 2015 è stata indubbiamente calda, non siccitosa, regolare, con aromi importanti. Con opportuna ossigenazione emerge la classe del Barolo: anice stellato, viola, tabacco, pepe bianco, liquirizia e una folata balsamica finale a rinfrescare l’insieme, mentolo su tutti. Chiude definitivamente il quadro olfattivo un ricordo di sottobosco che riporta la mente in vigna. In bocca è vivace, scattante, sapido, caratterizzato da un tannino importante e una freschezza ed integrità del frutto che sono ancora le parole d’ordine. La struttura va di pari passo con un timbro gustativo che riempie la bocca senza volerla mai abbandonare. Adatto a piatti della tradizione langarola a base di carne, ma un buon brasato al “Pichemej” proprio non si batte.

Foto di Danila Atzeni

Agricola Gian Piero Marrone Snc
Frazione Annunziata, 13
12064 La Morra (CN)
Italia
Tel: +39.0173.509288
Fax: +39.0173.509063
marrone@agricolamarrone.com

  • LI CALZI [ 31/01/21] - 9.1/10
    9.1/10
9.1/10
Sending
User Review
9.03/10 (4 votes)

Rispondi