2015,  Iuli,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO

2015 Nino, Iuli


Scrivere di Pinot Nero italiani è un po’ come discutere dei libri di un onesto scrittore contemporaneo di media-carriera dopo aver letto l’opera omnia di Fëdor Michajlovič Dostoevskij. Non so come funziona da voi, ma dalle parti di casa mia, sullo sfondo rimane, inevitabile, l’eterno confronto con la Borgogna: e sticazzi. Però bisogna anche dire che quell’onesto scrittore contemporaneo di media-carriera lo si è letto e ha saputo (in certe annate) scrivere libri memorabili. Ecco, allora diciamo che Nino è l’onesto scrittore contemporaneo, senza nulla togliere alla maestria di Fabrizio Iuli, il suo nobile padre putativo, che metto senza alcun dubbio nell’Olimpo dei migliori vignaioli italiani. E la versione 2015 è uno dei suoi libri riuscitissimi: floreale e balsamico al naso, percorso da cenni speziati, è subito espressivo, accogliente e schietto; la bocca succosa, sinuosa e tesa ha un tannino misurato, come le si conviene. Mette insieme in modo unico la nobile leggiadria del vitigno e l’animo contadino della Val Cerrina.

Cascina Iuli
Via Centrale 27, 15020 Montaldo di Cerrina
tel. 0142 946657
info@iuli.it
http://www.iuli.it
  • ROSSO [07/11/20] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
8.67/10 (3 votes)

Rispondi