• 2014,  CAMPANIA,  DOCG,  Regina Collis,  ROSSI,  Taurasi

    2014 Taurasi Hircinus, Regina Collis

    Bisogna ammetterlo senza indugi, prendere coraggio e scriverlo a lettere cubitali: in Irpinia, aglianico e legno sono un binomio indivisibile, e non tutti hanno la mano giusta per risolvere l’equazione. In questo Hircinus, l’uso del legno è invadente come vuole lo stile della batteria, e nonostante siano passati sei anni, ancora non vuole saperne di integrarsi; nonostante ciò, il sorso è ben impostato, pieno di arancia sanguinella e spezie dolci imprigionate in una struttura tannica che morde il giusto, anzi mordicchia, senza ruggire troppo. Al netto dell’esuberanza del legno, un buon assaggio.