• 2019,  BIANCHI,  CALABRIA,  Oinos Palizzi,  VINO

    2019 Ebe, Oinos Palizzi

    Chiariamolo subito: per quanto le più grandi espressioni enologiche da zibibbo (moscato d’Alessandria per i più precisini) provengano dalla Sicilia, fare vino con quest’uva non è prerogativa esclusiva degli isolani. Stiamo parlando di una delle varietà a bacca bianca più mediterranee per antonomasia, assieme alle varie malvasie, e anche in quella ridente e fertile plaga dello Stivale che va sotto il nome di Calabria se ne coltiva parecchio. Soprattutto nella parte meridionale della regione, nelle province di Vibo Valentia, Catanzaro e Reggio Calabria. Ed è dalla provincia di Reggio, precisamente da Palizzi, che arriva Ebe. Zibibbo secco vinificato in purezza da Oinos Palizzi Vineria Artigianale, giovane realtà che fa capo…

  • 2017,  Abbazia San Giorgio,  IGT,  MACERATI,  SICILIA,  Terre Siciliane

    2017 Isola Del Vento, Abbazia San Giorgio

    Sull’isola esplosa nelle acque blu cobalto, a pochi km dal continente africano, è il Maestrale a decidere da quale costa salpare, in quale lato dell’isola pescare o tuffarsi. Tutto a Pantelleria è il risultato di una lotta naturale. La vedi nelle piante di capperi che si arrampicano serrate sui muretti a secco per proteggersi, la noti nel paesaggio brullo e la senti nel profumo dei vini, nell’uva battuta dal sole e dal vento. Non ci sono filari ma alberelli raso terra, le cui cime si srotolano sul suolo rovente lasciando appena intravedere i polposi grappoli. Battista Belvisi è viticoltore, cantiniere ed enologo, un’esplosione di uomo e di forza. La scorsa estate,…

  • 2018,  BIANCHI,  Cantine Pellegrino,  DOC,  Pantelleria,  SICILIA

    2018 Isesi, Cantine Pellegrino

    Cosa ti piace di Pantelleria? Le ragioni sono quelle che per le quali non sceglieresti altre isole: il mare difficile da vivere, poco pesce, meteo instabile, sciroccate da nervosismo perenne, siciliani non così ospitali come sull’isola-continente. Se nessuna di queste ragioni rappresenta un problema, Pantelleria sarà il vostro paradiso. E ha tanta uva, buonissima, innanzitutto da mangiare in pianta. Di quest’isola l’etichetta nuova di Cantine Pellegrino, Isesi, dice molto. L’uva moscato di Alessandria, detta anche Zibibbo, non sarà mai troppo dolce perché c’ha il sale, non sarà mai troppo delicata perché ha sentito il vulcano. Ha un anima un po’ black, come il colore dell’etichetta, perché non è un un…

  • BIANCHI,  Cantine Barbera,  SICILIA,  VINO

    Ammàno #5, Cantine Barbera

    Ci voleva un vino coraggioso da aprire alla fine di cinquantacinque giorni di “tappatura” in casa per la covid19-quarantena.  C’è voluto coraggio e fermezza per non cedere allo sconforto e per la verità, ho pure bevuto assai poco, perché non c’è nulla di più malinconico che bere da soli. Un po’ di festa, dunque, e dà tanta gioia questo vino bianco che non ha annata (il tag #5 sulla bottiglia numerata forse dice che è un 2018).  Uno Zibibbo solare, intensissimo nei profumi di zagara, albicocca disidratata, timo. All’ingresso appare invece quasi timido, solletica il palato come una carezza, ma poi scorre pieno e diretto nelle sottili vene d’agrume e d’erbe mediterranee.  Nel…

  • 2016,  Antonio Gabriele,  DOC,  DOLCI,  Pantelleria,  SICILIA

    2016 Passito di Pantelleria Bagghiu, Antonio Gabriele

    Vino travolgente, e la questione si potrebbe chiudere qui. Strepitoso per forza espressiva, tutto sole e mare, carrube e capperi, marmellata di arance e miele di zagara. Dolcissimo, splendidamente giocato sul filo dell’ossidazione e sostenuto da una spalla acida piuttosto incisiva. Il calore è contenuto e la densità assicurata, tutte piccole cose che messe insieme portano a una specie di bomba aromatica. Wow.