• 2016,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  St. Pauls,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2016 Pinot Bianco Riserva Sanctissimus St. Pauls

    La valle tra Bolzano e Merano era conosciuta fin dall’epoca di Reti e Romani per il suo clima e la composizione delle sue terre vocate alla coltivazione della vite, il cui succo, nell’Alto Medioevo, ivi costituiva un’apprezzata fonte di reddito. In quelle terre, tra San Paolo, Missiano, Appiano Monte e Riva di Sotto, nasce, nel 1907, la Cantina Produttori St. Pauls, per opera di 36 contadini riunitisi in cooperativa sociale.Col tempo la cooperativa si è espansa fino ai giorni nostri, raggruppando oltre 200 soci, gestiti dall’attuale presidente Dieter Haas e coordinati, in vigna e in cantina, dall’enologo Wolfgag Tratter. La “cura” Tratter consiste in una scrupolosa selezione del varietale in…

  • 2008,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  St. Michael Eppan,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2008 Weissburgunder Sanct Valentin The Wine Collection, St. Michael Eppan

    Nata nel 1907 la Cantina di St. Michael Eppan occupa un posto di rilievo nell’enologia altoatesina, con i suoi 340 soci conferitori e i suoi 380 ettari di terreni vitati. Pur vantando varie etichette di innegabile valore non credo di allontanarmi troppo dalla verità affemando che il successo di questa cantina sia legato tutt’oggi alla sua linea di riserve targate Sanct Valentin. Questa linea è nata alla fine degli anni ’80 dalla mente dell’enologo Hans Terzer che, dal primo giorno del suo insediamento (1978), non aveva mai rinunciato all’idea di elevare qualitativamente la produzione vitivinicola da lui diretta.Oggi Terzer, al motto di “la qualità non conosce compromessi”, sposta ancora più…

  • 2013,  BIANCHI,  Hartmann Donà,  IGT,  Mitterberg,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2013 Donà Blanc, Hartmann Donà

    Stessa percentuale di uve da pinot bianco e chardonnay del 2016. La bottiglia proveniente da vendemmia 2013, annata più calda, ha una bella acidità e maggiore compostezza della successiva 2016 in comparazione. Vino naturalmente più pronto, dove il tempo ha giocato a favore di una maggiore compostezza, mettendo in riga il miele, i fiori di arancio e albicocca, un tappeto vanigliato e la vena salina del terreno di provenienza. La foto è terribile, troppo concentrata nella degustazione ho dimenticato di fotografare le bottiglie in assaggio.

  • 2016,  BIANCHI,  Hartmann Donà,  IGT,  Mitterberg,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2016 Donà Blanc, Hartmann Donà

    Prodotto con il 60% di pinot bianco e il 40% di chardonnay da viti cresciute su terreni calcarei e limosi, questo è il classico vino-espressione altoatesino da manuale, tutto pienezza e capacità di sfidare forze gravitazionali e più banale invecchiamento. Certo il produttore ci mette la sua mano, e si riconosce dall’elegante equilibrio nell’uso del legno. Il Donà Blanc è pieno e fa coincidere una complessità di struttura con la straordinaria capacità di beva, particolarmente agile, tra un ricciolo di burro di pasticceria e il pizzico citrino della polpa di agrume.

  • 2013,  Alto Adige,  BIANCHI,  Cantina Terlano,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2013 Alto Adige Pinot Bianco Riserva Vorberg, Cantina di Terlano

    Ecco uno dei bianchi più famosi d’Italia ottenuto da una selezione di vecchie vigne di pinot bianco di zona delimitata ma ancora definita dal punto di vista legale anche se il quadro normativo delle vigne e dei cru dell’Alto Adige è ormai in dirittura d’arrivo. Siamo in alta quota ma non in estremo sulla montagna di Terlano, il colore è soffice oro verde con note di frutta gialla pesca e susina matura, una diffusa spezia avvolge il naso fin da subito, sostanzioso ricco e intenso il profumo complessivo, gardenia e robinia, ammaliante e saporito, ricchissimo con rimandi erbacei buonissimi e di profondità inusitata. Il sorso alterna momenti lievi eleganti e…

  • 2015,  Alto Adige,  BIANCHI,  Cantina Terlano,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2015 Vorberg Riserva Pinot Bianco, Cantina di Terlano

    Colore dorato leggero e tante venature di freschezza verde, naso di glicine e robinia, lime e pompelmo, gessosità incipiente e freschezza che domina ogni aspetto. Emergono anche note di confetti di mandorla, rafano pepe bianco e menta. Il sorso di bella struttura e freschezza in cui emergono note di lychees e pera, le note alcoliche sono tenute bene a bada dall’acidità. Si attarda nel palato con rilasci di sapidità e sentori di petricore, intriga e seduce ma va aspettato ancora un paio di anni per sentirlo esprimere al meglio.

  • 2017,  Alto Adige,  BIANCHI,  Cantina Terlano,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2017 Alto Adige Grande Cuvée Terlaner I, Cantina Terlano

    Definito da Rudi Kofler (il cantiniere di Cantina Terlano) come la sintesi e l’espressione perfetta del lavoro della ben nota cantina di Terlano, questa Grande Cuvée si compone delle storiche uve (pinot bianco, chardonnay, sauvignon blanc) che hanno fatto grande questa cantina e l’Alto Adige del vino. Le aspettative erano assai alte; avevo la necessità di bere un bel bianco italiano, con quella struttura e la complessità aromatica tipica di quelle zone. Al naso si presenta abbastanza complesso e intenso, anche se certamente un annetto in più in bottiglia porterà questa giovanissima Cuvée a livelli d’espressione molto più alti. La manifestazione olfattiva è inizialmente un po’ lenta, ma poco dopo…