• 2008,  ALSACE,  AOC,  BIANCHI,  DOLCI,  Domaine Pierre Frick,  FRANCIA

    2008 Pinot Gris Selection de Grains Nobles, Pierre Frick

    Pierre Frick si distingue per personalità e coraggio con vini liberi e una viticoltura rispettosa della terra. Questa è una selezione di acini attaccati dalla muffa nobile, botrytis cinerea, sul pinot grigio. Con questo vino dolce mantiene la sua personalità e distacco rispetto a quanto visto in Alsazia. Vino che si presenta color giallo oro con riflessi ramati. Denso e suadente nei movimenti nel bicchiere. Il naso inizialmente richiama le note dell’albicocca disidrata e miele messi in evidenza da un’elegante acidità volatile che risulta essere il volano migliore per un vino di tale stoffa. Bastano pochi minuti e il vino si apre su sentori più balsamici della menta secca, eucalipto, cardamomo, poi…

  • 1999,  Angiolino Maule,  DOC,  DOLCI,  Gambellara,  VENETO

    1999, Recioto Riserva, Angiolino Maule

    La fine degli anni novanta ha rappresentato un periodo di passaggio per un Angiolino Maule immerso nella ricerca del suo vino ideale. Questa Riserva sembra non preoccuparsi troppo di quella ricerca e si presenta oggi, a oltre vent’anni di distanza, procedendo con fare quasi altezzoso. Vino dal colore ambrato, si muove sinuoso nel bicchiere riflettendo qualche raggio color rame. Il naso è sostenuto da una acidità volatile che funge da cuscino ad un patrimonio aromatico che cambia ad ogni approccio. Inizialmente emerge la parte più fruttata delle albicocche disidratate, il dattero, camomilla, cardamomo, poi sentori salini salmastri, quasi iodati. In un secondo tempo le note più balsamiche di menta secca…

  • 1985,  Bodegas Toro Albalà,  DENOMINACIONES DE ORIGEN,  DOLCI,  MONTILLA-MORILES,  SPAGNA

    1985 Don Pedro Ximénez Gran Reserva, Toro Albalá

    Guardo il bicchiere. Lo muovo lentamente osservando il liquido separarsi ad ogni oscillazione della mia mano per poi riunirsi ogni volta sul fondo, con gli ultimi archi che colano densi sulle pareti: cioccolata distillata, ecco a cosa mi fa pensare! Cento per cento cioccolata fondente messa in un alambicco di rame per catturare la sua anima. (Pausa alla Lucarelli) No, forse no, perché in questo modo andremmo a perdere la viscosità della bevuta, componente strutturale fondamentale dei Don PX Gran Reserva di Botega Toro Albalá (se non un vero e proprio marchio di fabbrica). Allora cento per cento cioccolata fondente fusa e successivamente addizionata con alcol. Sì, meglio. Porto il…