• 2011,  AOC,  BIANCHI,  Domaine Des Roches Neuves,  FRANCIA,  LOIRE,  SAUMUR

    2011 Clos Romans Saumur, Domaine des Roches Neuves

    Nonostante l’annata, 2011, che poche gioie ha dato oltralpe, va detto che il prodotto di punta di Roches Neuves segna la differenza e si vede un tratto del disegno di Thierry Germain nel fare i suoi parcellari. Chenin, 533 bottiglie prodotte – possiamo quindi definirlo un vino di estrema nicchia – occhio bello pieno, seppure ancora chiaro, cera, tratto vegetale da siepe fiorita, erbe aromatiche sul timo limone, pompelmo giallo maturo e una bella sfumatura di miele di acacia di fondo. La bocca attacca morbida, la malolattica svolta in legno si sente, ma la tensione esce e pure la concentrazione si fa percepire anche nel millesimo; la mano, definizione ed…

  • 2014,  AOC,  BIANCHI,  Domaine Des Roches Neuves,  FRANCIA,  SAUMUR

    2014 Saumur L’Insolite, Domaine Des Roches Neuves

    Thierry Germain mi piace sempre. O quasi. Poi assaggio questo vino e mi chiedo: ma lo chenin come deve essere? Chenin insolito, come da avvertenza onomastica. Vegetale a sovrastare una componente agrumata quasi amara, appena ingentilita da una mimosa che si è presentata il giorno dopo, riassaggiando. Mi era piaciuta molto la 2013 mentre questa annata, animata da una tensione piuttosto verdeggiante, non mi ha convinto punto.

  • 2012,  AOC,  Domaine du Collier,  FRANCIA,  LOIRE,  SAUMUR

    2012 Saumur Rouge La Charpentrie, Domaine du Collier

    Domaine du Collier nasce alla fine degli anni 90, grazie alla sinergia fra Caroline Boireau e Antoine Foucault (figlio di un’icona assoluta per la zona di Saumur: Charly di Clos Rougeard, recentemente scomparso). L’azienda ha sede a Chacé e conta sette ettari di vigne, tutte impiantate a chenin e cabernet franc, coltivate secondo i principi dell’agricoltura biodinamica.Il mood aziendale è verace, e la “vicinanza” con Clos Rougeard è stilisticamente percettibile, anche se Antoine e Camille lavorano su un territorio con caratteristiche differenti e mostrano una mano meno austera dei celebri parenti, pur rimanendo nel solco di una evidente classicità.La Charpentrie, è una selezione parcellare di cabernet franc da vecchissime vigne…

  • 2016,  AOC,  BIANCHI,  FRANCIA,  Les Noades,  LOIRE,  SAUMUR

    2016 Saumur Blanc Clos des Gars, Les Noades

    “Assaggia questo, poi mi dici che ne pensi”.Il genere di richiesta capace di mettermi in crisi profonda, perché sento che la domanda è carica di aspettative mentre so già che mi sto condannando da sola.Di questo vino so solo che viene da Saumur, che la cantina è di quelle che producono vini naturali con l’etichetta un po’ ammiccante, e che il vino che ho nel calice è chenin blanc in purezza e non una limonata fresca.Esile e dalla spiccata acidità, il sorso è il connubio tra uno spicchio di limone e una fettina sottile di mela granny smith. Non so se la vendemmia è stata anticipata, o se questo è…