• 2015,  Cascina Tavijn,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO D'ANNATA

    Teresa La Grande, Cascina Tavijn

    Se per motivi di salute mi fosse impedito di bere vino mi metterei ad annusare con concupiscenza i vini di Nadia Verrua, di Cascina Tavijn, in particolare il Teresa La Grande. Questo Ruché del Monferrato dedicato alla mamma di Nadia ha una sontuosità e complessità olfattiva che preannuncia e conferma la grandezza inscritta nel nome. Dopo cinque anni dalla raccolta (l’annata si evince dal lotto di produzione poiché in un vino da tavola non va menzionata in etichetta) e dopo un passaggio in botte grande esausta, il vino oggi squaderna una teoria infinita di profumi fruttati, floreali, erbacei, balsamici, speziati che ammaliano non tanto e non solo per l’estrema varietà,…

  • 2014,  Giuseppe Rinaldi,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO D'ANNATA

    2014 Rosae, Giuseppe Rinaldi

    Il Ruchè in Langa è uno di quegli attori di secondo piano che merita un premio almeno come attore non protagonista; tra questi quello di Beppe Rinaldi merita una menzione speciale per il 2014. Il Rosae 2014 è una somma di leggiadri equilibri che trovano al palato il giusto significato. Il colore è rosso rubino scarico, il naso è delicato, etereo, sospeso, con note di petalo di rosa, chiodi di garofano e cenni di cannella, e un tratto velatamente vinoso. Al palato entra con buona presenza, è gustoso, fresco, soffice, tornano le note speziate con un sentore di ciliegia selvatica. A sei anni dalla vendemmia non emergono segni di stanchezza…