• Conegliano Valdobbiadene Prosecco,  DOCG,  Le Vigne di Alice,  METODO ANCESTRALE,  VENETO

    Prosecco Frizzante Valdobbiadene DOCG A Fondo, Le Vigne di Alice

    Nell’ormai sterminata platea della tipologia Col fondo, dico l’ovvio, possiamo trovare vini mediocri, mediamente buoni, molto buoni ma solo in pochissimi casi possiamo parlare di classe smisurata di una bottiglia. È questo il caso del Col Fondo Metodo Ancestrale “A Fondo” de Le Vigne di Alice di Cinzia Canzian. Ci troviamo a Vittorio Veneto, precisamente a Capersica, la parte più a nordest della denominazione Conegliano Valdobbiadene. Ho scoperto di avere in comune con Cinzia la passione per gli anni 60/70, tempi di gioia e di rivoluzione come cantavano gli Area, di speranza d’innovazione, in una parola sola un’epoca di grande fermento. Sentimenti che Cinzia Canzian mette costantemente nel suo lavoro,…

  • 2006,  Giovanni Frozza,  RIFERMENTATI,  VENETO

    2006 rifermentato in bottiglia, Frozza

    Questa di Giovanni Frozza è una bottiglia non etichettata, un “Sur Lie” – allora si usava chiamare così il Prosecco rifermentato in bottiglia – imbottigliato nel 2006 con tappo a sughero. La bottiglia ha riposato coricata sulla pancia per quattordici anni. All’apertura il tappo esce con il botto segno della buona tenuta della chiusura ma soprattutto dello stato di grazia di cui gode la bollicina. Verso con delicatezza nel bicchiere per non perdere nemmeno una delle preziose perle che pur sono numerose. La bollicina è ancora viva e genera spuma generosa. Il colore è giallo oro, brillante e lucente. Ricordo questo millesimo nella fase giovanile, annata calda che Frozza interpretò…

  • 2017,  BIANCHI,  Silvano Follador,  VINO,  VINO D'ANNATA

    2017, Vino Bianco Fermo, Silvano Follador

    Dal surfista di Santo Stefano un “Prosecco tranquillo” (fermo) campione di bevuta. Dieci gradi e mezzo di semplicità raggiunta consapevolmente. Il “tranquillo” è tipologia da appassionati, amata dai locali, misconosciuta dai cultori del prosecchino. I profumi sono più attenuati nei primari rispetto alla versione Martinotti; all’assaggio guadagna in snellezza: è tenue, molto fresco e liquido con richiami minerali e salmastri. Il sorso è breve e secco, blandamente erbaceo, scorrevolissimo, sorbevolissimo. Attenzione pericolo! Silvano Follador Azienda AgricolaVia Callonga, 11Località Follo31049 Santo Stefano di Valdobbiadene (TV)Tel +39 0423 900295info@silvanofollador.it

  • 2018,  Conegliano Valdobbiadene Prosecco,  DOCG,  METODO MARTINOTTI,  Silvano Follador,  VENETO

    2018, Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Nature, Silvano Follador

    Siamo nell’eccellenza della denominazione. Profumi nitidi di pera matura e granulosa, soda e croccante, mista a terra calda e fiori da alberi da frutto. All’assaggio bellissima freschezza perfettamente integrata in un sorso pieno e marcatamente salino. La sensazione chiara che la bevuta possa allungarsi fino al fondo della bottiglia, senza soffrirne. Sorso di primavera

  • 2016,  Asolo Prosecco,  Bele Casel,  DOCG,  METODO MARTINOTTI,  VENETO

    2016 Asolo Prosecco Vecchie Uve, Bele Casel

    Luca Ferraro, movimentista-prosecchista in quel di Caerano San Marco, propone il suo progetto più ambizioso: un vino da vecchie uve (rabbiosa, marzemina bianca, perera, bianchetta trevigiana, glera) da vinificare con metodo Martinotti lungo e affinamento Matusalemme (3 anni). Piace per la finezza estrema del perlage, ma soprattutto per la convivenza tra i sentori primari tipici del Prosecco e note più mature ed evolute, quasi lievitose. Una nota erbacea amaricante sul finale chiude una bevuta di gran gusto, ancor più soddisfacente se d’accompagno alla tavola.