• 2016,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  St. Michael Eppan,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2016 Alto Adige Appius, Kellerei St. Michael-Eppan

    Per Hans Terzer, questo Appius, è stato davvero amore a primo sorso ed è certo che questo vino è ormai nell’olimpo dei grandi vini bianchi italiani. Ecco dunque, ancora una volta una cuvée dei quattro nobili vitigni, chardonnay, sauvignon blanc, pinot bianco e pinot grigio. Limpidezza e brillantezza assoluta che spingono un giallo che porta all’oro. Il naso è da subito esplosivo e carico da frutti tropicali. Ricorda la susina, la pesca, la papaya, con una punta di mela. Ricordi di canfora, pepe bianco e zenzero. Estrema piacevolezza e complessità.  Il legno è ben presente insieme ad una traccia calorica e la marcata acidità che si presenta ad ogni sorso.…

  • 1989,  Collio Goriziano(Collio),  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Josko Gravner,  RIFERMENTATI

    1989 Collio Pinot Grigio, Josko Gravner

    Il Gravner di fine anni ottanta non era esattamente quello che conosciamo oggi. Era un vignaiolo in fase di esplorazione e introspezione, probabilmente non aveva ancora inteso chiaramente quale fosse la sua strada. Questa bottiglia, dimenticata in un angolo della cantina, ha però saputo raccontare la propria storia. L’ho assaggiata a mente libera accettando tutto ciò che sarebbe arrivato cercando di non subire il mito. Mentre versavo il vino nasceva in me un sentimento contrastato che si divideva tra la bellezza del colore, oro e luminoso, e il naso che già evidenziava sentori ossidativi. Non ho avuto il coraggio di assaggiarlo subito, sono rimasto ad osservare i riflessi del colore…

  • 2019,  Attems,  DOC,  Friuli,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  ROSATI

    2019 Friuli Pinot Grigio Ramato, Attems

    Ecco un bel rosato ancestrale dalle mani di Daniele Vuerich, direttore di Attems, che mostra una via originale al modello provenzale di cui è in realtà progenitore non riconosciuto. Colore rosa incantevole, delicato e sinuoso così come il naso, tra confetto e rosa, lamponi e mandarino, lime e senape, tabacco appena accennato, lieve flint. Sorso scattante e piacevolissimo in aperitivo ma anche con abbinamenti con crostacei.

  • 2018,  BIANCHI,  DOC,  Le Vieux Joseph,  VALLE D'AOSTA,  Valle d'Aosta

    2018 Le Petit Prince, Le Vieux Joseph

    Ilaria Bavastro è una vignaiola caparbia e testarda: iniziò praticamente da zero nel 2009, senza alcuna tradizione famigliare nella produzione del vino, e poco alla volta è riuscita a mettere insieme due ettari di vigna alle porte di Aosta, in quel di Chetoz. Vigne inerpicate su terrazzamenti collegati da scalette a pioli, lavorabili solo manualmente, su terreni brulli e con un’esposizione meravigliosa. Ma è proprio la sua caparbietà che l’ha fatta andare avanti, crescere poco alla volta e soprattutto non le ha fatto mai perdere il bellissimo e contagioso sorriso. Nel 2010 ha iniziato a produrre questo vino, il Petit Price, dedicato a suo figlio: un pinot gris in cui…

  • 2016,  BIANCHI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Lis Neris,  Venezia Giulia

    2016 Confini, Lis Neris

    Il broccato veneziano è uno dei tessuti più signorili che esistano. È formato da un ordito e da trame molto fitte con una quantità pazzesca di fili che si intrecciano. Sul retro, solo in corrispondenza del disegno, si vedono i fili, questo per rendere più leggero questo prezioso tessuto. Perché vi racconto questo? Semplice perché è esattamente a un magnifico broccato che ho pensato degustando il Confini 2016 di Lis Neris. Una trama di pinot grigio che con la sua spalla crea la base regalandoci la freschezza di erbe di campo, un ordito di riesling che con la sua mineralità ci porta in Mosella con i suoi idrocarburi speziati al…