• 2018,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Livio Felluga

    2018 COF Bianco Illivio, Felluga

    Il vino di oggi ha un grande valore simbolico per la cantina Livio Felluga poichè rappresenta un ideale passaggio di testimone tra il patriarca e i suoi figli. Infatti Illivio, un Colli Orientali del Friuli DOC, è stato ideato nel 1998 dei figli di Livio e a lui esplicitamente dedicato per il suo 85° compleanno. Le uve provengono da viti coltivate secondo i pricipi della lotta integrata a basso impatto, insistenti su terreni rocciosi (Flysch) composti da marne e arenarie di origine oceanica.Dopo un’accurata vendemmia manuale le uve vengono diraspate e poi lasciate macerare per poi affrontare una pressatura soffice e delicata. Il mosto ottenuto, chiarificato per naturale decantazione, viene…

  • 2017,  BIANCHI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Jermann,  Venezia Giulia

    2017 Capo Martino, Jermann

    Concludo la mia indagine gustativa sui cru Bianchi di Casa Jermann con il Capo Martino che esclusivamente per la prima annata, 1991, venne chiamato “Piccolo Sogno, verso una terra promessa”.L’intenzione di Silvio Jermann era omaggiare il capostipite Anton che, inseguendo il suo piccolo sogno, si trasferì dal Collio Sloveno a Villanova nel 1881.A partire dalla seconda annata di produzione il vino prende il nome Capo Martino dall’omonima collina su cui insiste un vigneto di 7,5 ettari.Prodotto da un uvaggio di friulano, malvasia istriana, picolit e ribolla gialla, colti leggermente appassiti, il mosto sosta un breve periodo sulle bucce, per poi fermentare e affinare in botte per 12-16 mesi.Il risultato è…

  • 2018,  BIANCHI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Jermann,  Venezia Giulia

    2018 Vintage Tunina, Jermann

    Su Silvio Jermann si è scritto e detto molto, e a buona ragione poiché stiamo parlando di uno dei produttori italiani bianchisti più conosciuti al mondo.Il successo arriva piuttosto in fretta, passano appena 4 anni tra la data di nascita del Vintage Tunina (1975) e il 1979, anno in cui per la prima volta Veronelli punta l’attenzione su questo vino, definendolo “il Mennea dei vini italiani”. Premiato dalla critica nazionale e internazionale, con una impressionante costanza nell’arco degli anni, il Vintage Tunina si conferma una delle espressioni più celebrate di vino bianco italiano.Il vigneto Tunina prende il nome dalla più povera tra le amanti di Casanova, la Veneziana Antonia. Si…

  • 2016,  Colli Orientali del Friuli Picolit,  DOCG,  DOLCI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Vignaioli Specogna

    2016 Picolit, Vignaioli Specogna

    Voglia insana di testare una bottiglia giovane di questo vino che in passato ho venerato e che si pone fuori dagli schemi dei passiti tout court, complice la stanchezza della settimana e la voglia di relax… Giustamente chiaro, parte molto sussurrato, una nota di testa da foglia di tè, quasi da lieve tostatura aromatica, che però si apre con moderata pazienza su pappa reale, un lieve tratto di uva spina, fiori bianchi e cedro candito; in bocca la cifra stilistica del naso si ripropone…molto fresco, finto magro, entra delicato ma allunga molto e, senza saturare per zuccheri, stimola per strati, reattivo, ha pure un bel tratto sapido a dare un…

  • 2012,  BIANCHI,  Colli Orientali del Friuli Picolit,  DOCG,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  La Sclusa

    2012 Picolit, La Sclusa

    È stata una gran bella annata il 2012, anche se molto scarsa, per i vini rossi del FVG. Una primavera fresca, un’estate torrida e un periodo vendemmiale ideale che ha permesso di prolungare fino a novembre la raccolta. Di questo clima ideale ne ha giovato anche il picolit che ha potuto essere raccolto all’ultimo con una buona percentuale di botrytis cinerea. Eccomi allora a degustare questo nettare che scende con molta calma nel bicchiere, non ha piacere di essere girato, desidera essere lasciato in pace. È vezzoso nella sua veste dorata con fili rame che si rincorrono. Mi racconta storie di cugini francesi e si vanta di superarli in gradevolezza. Che sentori…