• 2013,  Benito Ferrera,  BIANCHI,  CAMPANIA,  DOCG,  Greco di Tufo

    2013 Greco di Tufo Vigna Cicogna, Benito Ferrara

    Il Greco di Tufo si fa apprezzare soprattutto nei tempi lunghi sui quali acquisisce profondità e ampiezza dei profumi. Vigna Cicogna è un mito per chi ama questo bianco dell’Irpinia, tanto difficile in agricoltura quanto in vinificazione. Un piccolo cru a Santa Paolo, una delle zone di produzione più vocate, dove Benito Ferrara nel 1991 ha prodotto le sue prime 500 bottiglie con la propria etichetta. Dal 1994 ha preso le redini della piccola azienda di famiglia sua figlia Gabriella, già abile vignaiola, cresciuta con i piedi tra le vigne e il naso nei tini della cantina sotto casa. Caparbia, fiera e sensibile allo stesso tempo, ha subito intuito che…

  • 2016,  Cagiorgna Pietro,  DOC,  ROSSI,  Terre di Casole,  TOSCANA

    2016 Terre di Casole Sangiovese Macchie, Az Agr Caciorgna Pietro

    Casole d’Elsa è un borgo medievale nella Val d’Elsa, incantevole, che sta richiamando molti artisti da disparati angoli del mondo e che si sta sempre più affermando per i suoi vini. Per gli eno appassionati, fissati, viaggiatori, qui il Sangiovese si esprime in maniera singolare, con finezza e profondità essendo i suoli ricchi di ceneri di natura vulcanica, di sabbie rilasciate dal fiume Elsa e più in profondità troviamo argille con scheletri marini. Macchie dell’azienda Agricola Caciorgna Pietro, il padre di Paolo Caciorgna, enologo, ne è una interpretazione interessantissima, che offre una lettura molto chiara e coinvolgente del terroir.  Nel bicchiere lascia intuire che vuole ancora tempo per dare il…

  • 2018,  CAMPANIA,  Campania,  De' Gaeta,  IGT,  ROSATI

    2018 Rosato Campania, De’ Gaeta

    I Comuni del Vino è un progetto che unisce tre piccole cantine nel territorio del Taurasi. Tra queste c’è l’azienda De’ Gaeta, a Castelvetere sul Calore e Toppolocozzetto è il nome simpaticissimo della località dove sono le vigne di aglianico. Come lascia intuire il nome stesso, sono sulla sommità della collina, ad una altitudine intorno ai 500 metri. Questa terra è luogo di elezione del vino da sempre, e l’aglianico qui si esprime in maniera suprema. E’ una zona montuosa dove i suoli sono arricchiti da ceneri e materiale vulcanico spinto fin qui dalla furia del Vesuvio nei secoli e nei millenni. L’azienda lavora in regime biologico e sta strizzando…

  • 2013,  BIANCHI,  Fondo Antico,  IGT,  SICILIA,  Terre Siciliane

    2013 Terre Siciliane Il Coro, Fondo Antico

    Nell’antico baglio trapanese di Fondo Antico il legame con l’uva grillo è molto forte, tanto da avere scelto di vinificarla in differenti interpretazioni. Tutte molto interessanti che pongono l’accento sulle grandi potenzialità del territorio quanto dell’uva grillo. Il Coro è l’etichetta che vuole una maturazione piena e dorata degli acini e un affinamento di sei mesi sulle fecce. Scintilla la nuance appena dorata nel bicchiere e quello che colpisce del vino è la dinamicità cadenzata con precisione tra i vari elementi che si alternano con una certa eleganza conferita anche dal tempo trascorso in bottiglia. Pieno nei profumi che in apertura si tingono di note fumé, lentamente affiora l’albicocca in…

  • 2016,  BIANCHI,  Chateau Feuillet,  DOC,  VALLE D'AOSTA,  Valle d'Aosta

    2016 Valle D’Aosta Petite Arvine, Chateau Feuillet

    Il tempo ha portato grande dinamicità nell’assaggio della Petite Arvine 2016 di Chateau Feuillet. Per chi ama i vini bianchi dalla personalità esclusiva, la petite arvine regala delle grandi bevute. Si è adattata faticosamente alla montagna, ai terreni sassosi e ripidi, fino a trarre vantaggio dalle asperità. Le vigne di Maurizio Fiorano sono a Saint Pierre, poco distanti da Aosta, dominate dal bellissimo castello medioevale e l’insieme delle cose rende il paesaggio quasi fiabesco. È un vino mai scontato, anche quando pensi di conoscerlo bene, sa sorprendere e sempre in maniera positiva. Fare viticoltura da queste parti è molto faticoso, ma stappando questo bianco si pensa a tutt’altro, ad un…

  • 2018,  CAMPANIA,  Mustilli,  RIFERMENTATI,  ROSATI,  VINO VARIETALE

    2018 Regina Sofia, Mustilli

    È l’ultima novità delle sorelle Mustilli, Anna Chiara e Paola, che a Sant’Agata dei Goti, uno dei borghi più belli d’Italia, conducono l’antica azienda di famiglia. Già dall’immagine in etichetta, colorata e un po’ naif, vuole che arrivi forte e chiaro il senso di leggerezza e di divertimento. Anche il colore si è vestito di solarità e allegria con la sua tonalità di rosé piuttosto insolita, tanto da sembrare una spremuta di fragole. Il vino è un po’ torbido perché rifermentato naturalmente in bottiglia, non fa la sboccatura ed ha il tappo a corona. Guardando la bottiglia con i suoi colori sparati, i tratti gioiosi, fresca e ricoperta di brina,…

  • 2017,  BIANCHI,  CAMPANIA,  Colli di Salerno,  IGT,  Lunarossa

    2017 Quartara, Lunarossa

    Ho voluto riprovare il Fiano Quartara 2017 di Lunarossa perché mi era particolarmente piaciuto in questa annata. Ne confermo essere la migliore espressione, dimostrando in questo millesimo la raggiunta padronanza del metodo di vinificazione in anfora.  Quartara è il nome di una antica anfora vinifera campana, piccola, di terra scura vesuviana; nella forma risulta molto simile a quelle che interravano i romani per produrre il vino. È stato il mio vino del sabato sera a casa durante questa lunga quarantena e una piacevolissima riscoperta. A produrlo è Mario Mazzitelli nella cantina di famiglia a Giffoni Vallepiana, ridando espressione ad una viticoltura che nel tempo in quel territorio era praticamente scomparsa.…