• 2019,  BIANCHI,  Il Signor Kurtz,  UMBRIA,  VINO

    2019 Nista, Signor Kurtz

    Del Signor Kurtz se ne è già parlato qui su Intralcio, perciò non voglio perdermi in chiacchiere ripetendo quanto sia figo Kurtz aka Marco Durante, né far perdere tempo al lettore che si trova in mano questa bottiglia dal nome strano.Nista in serbo-croato significa niente mentre dentro il calice questo vino esprime tutto.Trebbiano spoletino e un saldo di grechetto e malvasia, breve macerazione sulle bucce. Un vino fortemente territoriale, profondamente legato alla tradizione contadina di questa terra di mezzo, storicamente contesa da tutti e per questo così bisognosa di marcare il proprio carattere.Il Nista è un vino emozionale. Non si può dire che sia un vino tecnicamente perfetto nella esecuzione,…

  • 2019,  Il Signor Kurtz,  RIFERMENTATI,  ROSSI,  VINO D'ANNATA

    2019 Beirut, Il Signor Kurtz

    Ho sempre pensato che l’Umbria dei vini rossi fosse in grado di dare il meglio di sé nell’interpretazione del sangiovese. Un ragionamento più approfondito mi suggerisce invece che probabilmente è il merlot a trovare nelle colline umbre terreni più confortevoli per esprimersi al meglio, e forse questa considerazione era chiara a tutti – soprattutto in provincia di Terni, almeno dal 1979.Ieri ho bevuto Beirut del Signor Kurtz, aka Marco Durante, coraggioso produttore di vini unici e di temperamento forte. Si tratta di un merlot in stato di grazia, rifermentato spontaneamente in bottiglia. Uve raccolte in anticipo sulla tabella di marcia, leggera macerazione sulle bucce. Beirut è un vino pazzesco, che…