• 2019,  IGT,  ROSSI,  Tenuta di Valgiano,  TOSCANA,  Toscana

    2019 Mazzapink, Tenuta di Valgiano

    La vigna del vicino di casa di Moreno di Valgiano cresce placida in biodinamica, da anni spesso finisce nei vini della Tenuta. In qualche annata, però, il carattere di questa vigna così fiera e decisa merita di essere imbottigliato a parte e così è stato nel 2019. Naso polposo di fragole, lampone, mirtillo e pepe; ribaldo e tumultuoso al naso e guizzante sinuoso al palato, con dolcezza di viole candite e arancia rossa succosa, garrigue e olive al forno, rabarbaro e tabacco dolce. Sorso divertente e fresco con tannino lieve, ma presente tanto quanto basta a smorzare mollezza. A pensarci bene un vino la cui etichetta dice già tutto, ovvero…

  • 2016,  Colle di Bordocheo,  Colline Lucchesi,  DOC,  ROSSI,  TOSCANA

    2016 Colline Lucchesi Sangiovese Picchio Rosso, Colle di Bordocheo

    Rubino trasparente ma deciso sui bordi, profuma di ciliegia marasca, viola mammola e tabacco Kentucky della vicina manifattura, si allarga su confettura di fragole e si rinfresca di menta. Il sorso è di quelli di presenza scenica: di frutto e pepe, ma soprattutto giocato in sottrazione. Un luogo del gusto dove non manca però la parte più importante ovvero l’eleganza del sangiovese di Lucca, fine e diafano sulle prime, che esce alla distanza in maniera dolce e fresca.

  • 2019,  Fattoria Sardi Giustiniani,  IGT,  ROSATI,  TOSCANA,  Toscana

    2019 Rosè, Fattoria Sardi

    Una delle pochissime aziende italiane specializzate nel vino rosa; nonostante l’uscita dei nuovi vini vermentino e pet nat di trebbiano, sono ormai una sicurezza per la piacevolezza del loro rosato. Note di melograno e fragolina, floreale giallo e rosa, bocca sapida di grande verve acida e fresca, conquista al saporito palato con agrumi ed erbe aromatiche che si rincorrono piacevolmente nel palato, finale di mandarino e lieve balsamico di sandalo e tabacco. Un vino che rende giustizia alla primavera più strana che abbiamo mai vissuto!

  • 2016,  BIANCHI,  Costa Toscana,  Fabbrica di San Martino,  IGT,  MACERATI,  TOSCANA

    2016 Bianco, Fabbrica di San Martino

    Individuare il momento esatto nel quale stappare una bottiglia richiede un talento particolare che dopo anni di studio matto e disperatissimo possiamo certificare con una parola sola: culo. Miele di tiglio, arancia, mango disidratato, mimosa, nocciole fresche. Dal naso alla bocca tutto è giocato su note dolci senza essere dolce affatto. È un taglio di vermentino, trebbiano e malvasia che incredibilmente qui in Sabaudia non si inc… non incontra il gusto degli indigeni. Io invece lo amo. Fabbrica di San MartinoVia della Pieve Santo Stefano, 251155100 – Lucca (LU), italiaTel +39 0583 394284info@fabbricadisanmartino.it