• 2015,  Luca Canevaro,  PIEMONTE,  ROSSI,  VINO D'ANNATA

    2015 Primo, Luca Canevaro

    Denominazione criptica: vino rosso e punto. Siamo in zona tortonese, fanno bene due o tre cose là: salami, timorasso, barbera, Luca fa tutte e tre. Questo per la precisione sarebbe barbera. Colore bello profondo, sul genere cupo, però il naso spiazza perché non ha la botta da fruit bomb, al contrario è contadino nel modo più nobile. Succo d’uva diresti, tanto è fitto il naso ancora vinoso (sì vabbe’ vino vinoso, pazienza) nonostante abbia già un po’ di annetti alle spalle. Molto goloso e succoso, vibra ma non morde, bella cosa davvero.