• 2018,  Colli del Trasimeno,  DOC,  Madrevite,  ROSSI,  UMBRIA

    2018 Trasimeno Gamay C’osa, Madrevite

    Continua il grande lavoro di valorizzazione del Gamay del Trasimeno da parte di Madrevite, piccola e bella realtà non lontano da Castiglione del Lago, in Umbria. Il 2018 sembra infatti chiudere un cerchio in termini di finezza e di aderenza territoriale, ancor più del già buonissimo C’osa 2016. Il colore è quello delle Grenache più belle, rubino scuro ma tutt’altro che carico. Frutti di bosco ancor prima che ciliegie, sentori floreali ancor prima che leggermente speziati per un sorso di grande freschezza, della giusta densità al centro dell’assaggio, caratterizzato da bei ritorni di marasca prima di una chiusura di grande pulizia. Da non mancare.

  • 2019,  IGT,  ROSSI,  Tiberi,  UMBRIA,  UMBRIA

    2019 L’Rosso, Tiberi

    Ci sono vini che non hanno bisogno di presentazioni, cappelli introduttivi, storytelling e avverbi ridondanti. L’Rosso va bene così, a partire dal nome con l’aferesi dell’articolo determinativo tipica del vernacolo locale. Quella della famiglia Tiberi è una piccola cantina a venti km da Perugia e dal lago Trasimeno; poche etichette prodotte tra cui L’Rosso, frutto dell’assemblaggio di due uve: 80% Gamay del Trasimeno 20% ciliegiolo. Questo vino è esattamente ciò che gli si chiede di essere: colore tenue, che vira dal rosso rubino all’amaranto e cattura l’attenzione; un vino facile e ben fatto, di buon equilibrio tra freschezza e frutto. Una spremuta di fragoline di bosco e ciliegie, frutta rossa…