• 2007,  Dario Prinčič,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  ROSSI,  Venezia Giulia

    2007 Cabernet Sauvignon Dario Prinčič

    La cantina di Dario Prinčič sorge nei pressi dell’Ossario di Oslavia (eretto nel 1938 per ospitare i resti di 57.000 soldati caduti nella Prima Guerra Mondiale), appena fuori dalla città di Gorizia, nella parte più orientale del Collio Friulano, al confine con la Slovenia. Siamo in una terra di confine che, dopo aver conosciuto la sofferenza di combattimenti sanguinosi e devastazioni, è rimasta abbandonata sino alla ricostruzione degli anni ’50. L’attività vitivinicola che riprese in quel periodo non volle e, talvolte, nemmeno potè riprendere in mano i sistemi tradizionali prebellici, spinta, dal mercato, alla conversione verso un approccio più moderno, tecnologico e dal respiro internazionale.Proprio in questo scenario si inserì,…

  • 2017,  Alto Adige,  BIANCHI,  Cantina Tramin,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2017 Troy Alto Adige Doc, Cantina Tramin

    La Cantina Tramin è senza dubbio una delle più prestigiose realtà vitivinicole dell’Alto Adige. Nata nel 1898 su iniziativa del parroco di Termeno, per riunire i piccoli viticoltori di quelle zone, e fusasi nel 1971 con la vicina Cantina Sociale di Egna, oggi la cantina raggruppa 160 famiglie che coltivano 260 ettari di vigne sotto l’attenta guida dell’enologo Willi Stürz. I terreni sono divisi in piccoli appezzamenti, coltivati in modo artigianale dalle stesse famiglie che da secoli li posseggono, e questo aspetto ha consentito di preservare il grande bagaglio di esperienze necessarie per ricavare solo il meglio da ogni singola vigna.La grande ricchezza e la varietà di terreni di proprietà,…

  • 2016,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  St. Pauls,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2016 Pinot Bianco Riserva Sanctissimus St. Pauls

    La valle tra Bolzano e Merano era conosciuta fin dall’epoca di Reti e Romani per il suo clima e la composizione delle sue terre vocate alla coltivazione della vite, il cui succo, nell’Alto Medioevo, ivi costituiva un’apprezzata fonte di reddito. In quelle terre, tra San Paolo, Missiano, Appiano Monte e Riva di Sotto, nasce, nel 1907, la Cantina Produttori St. Pauls, per opera di 36 contadini riunitisi in cooperativa sociale.Col tempo la cooperativa si è espansa fino ai giorni nostri, raggruppando oltre 200 soci, gestiti dall’attuale presidente Dieter Haas e coordinati, in vigna e in cantina, dall’enologo Wolfgag Tratter. La “cura” Tratter consiste in una scrupolosa selezione del varietale in…

  • 2016,  Cuna,  IGT,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

    2016 Cuna Brendino, Cuna

    La storia di Federico Staderini ha inizio nei primi anni 2000, quando cominciò a studiare le caratteristiche di un terreno a Pratovecchio, nei pressi della piana di Campaldino (Arezzo). La zona, a 500 metri di altitudine, circondata da monti di oltre 1000 metri, era caratterizzata da un micro-clima perfetto (eccellente esposizione solare bilanciata da notti fresche) e da un terreno di matrice argillo-calcarea, con un substrato roccioso già a 50-60 centimetri di profondità.In quell’areale, sui 4 ettari acquistati, Federico decise di impiantare il pinot nero, dopo una serie di studi approfonditi sulle condizioni ambientali, incluso l’incrocio tra i dati metereologici trentennali di Beaune e quelli di Poppi e Pratovecchio.Il suo…

  • 2009,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  St. Michael Eppan,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2009 Chardonnay Sanct Valentin The Wine Collection St. Michael Eppan

    Gli attuali 340 soci conferitori della Cantina di San Michele Appiano, con i loro 380 ettari totali di vigneti, rappresentano una realtà imprescindibile per chi volesse farsi un’idea precisa della viticoltura altoatesina tout court. Impensabile poi trascurare la linea Sanct Valentin che, già alla fine degli anni ’80, tracciava la via per una produzione altoatesina ai vini di alta qualità.Quella linea era nata dalla mente dell’enologo Hans Terzer, insediatosi nel 1978, con lo scopo di rappresentare il vertice qualitativo più alto di cui la cantina fosse capace. Oggi l’enologo ci propone un’altra evoluzione, nel segno del rapporto tra presente e passato, con la proposta del nuovo progetto “Sanct Valentin –…

  • 2015,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  FRIULI-VENEZIA GIULIA,  IGT,  ROSSI,  Venezia Giulia,  Zidarich

    2015 Ruje, Zidarich

    Raccontare della viticultura del Carso ignorando la figura di Benjamin Zidarich risulta essere un esercizio piuttosto complicato, visto il simbiotico legame che tiene unita la prima al secondo e che inizia ufficialmente 1988, quando il viticoltore eredita dal padre il mezzo ettaro di terra vitato. Benjamin inizia così un lento lavoro di espansione che lo porta a possedere 11 ettari di vigneti, letteralmente strappati a un terreno caratterizzato dalla roccia e da pochissima terra rossa, su cui la viticoltura necessita di enormi fatiche per attecchire. Se la soluzione più semplice sarebbe quella di “aiutare” quelle terre con soluzioni da laboratorio chimico, Benjamin capovolge completamente questo punto di vista cercando di…

  • 2015,  Ca' del Bosco,  IGT,  LOMBARDIA,  LOMBARDIA,  ROSSI,  Sebino

    2015 Pinéro, Ca’ del Bosco

    La storia di Ca’ del Bosco inizia nel 1964, con l’acquisto da parte di Annamaria Clementi Zanella di una piccola casa, circondata da castagni, conosciuta come Ca’ del bosc, in collina, ad Erbusco, con due ettari di vigneti di proprietà. In quella cornice bucolica, cresce il giovane Maurizio Zanella, figlio di Annamaria, lasciandosi contagiare dagli stimoli di quelle terre, fino ad entrare in modo decisivo nell’azienda di famiglia all’inizio degli anni ’70. L’azienda, allora come oggi, aveva nei vini di Francicorta (classificati DOC già nel 1967 e DOCG nel 1995) la sua produzione privilegiata, senza però trascurare i vini fermi che non rientravano sotto quella denominazione.Il Pinèro in assaggio, ad…

  • BIANCHI,  Ca' Apollonio,  IGT,  VENETO,  Veneto

    3.6.9. Ca’ Apollonio

    La realtà dei vitigni Piwi in Italia, sebbene occupi attualmente una posizione abbastanza marginale nel contesto della produzione vitivinicola, sta innegabilmente conquistando sempre più importanza. Per chi non ne avesse ancora sentito parlare si tratta di vitigni ottenuti per ibridazione, resistenti alle malattie fungine come oidio e peronospera, che necessitano di trattameni chimici drasticamente ridotti.In questo settore, che promette un importante incremento negli anni a venire, merita attenzione l’iniziativa alla base del progetto Ca’ Apollonio a Romano d’Ezzelino, in provincia di Vicenza. Qui il titolare Massimo Vallotto, con la moglie Maria Pia e l’enologo Nicola Biasi, hanno messo a dimora 6 ettari di vitigni Piwi, divenedo di fatto la più…

  • 2017,  Cantina Passopisciaro,  DOC,  Etna,  ROSSI,  SICILIA

    2017 Etna Rosso Passorosso, Passopisciaro

    2018, DOC, ETNA, SICILIA, ROSSO, PASSOPISCIARO La cantina di Passopisciaro è il sogno ad occhi aperti, diventato realtà, di Andrea Franchetti che, dopo essersi imposto all’attenzione dei palati più esigenti, con i grandi vini della Tenuta di Trinoro, decide di imbarcarsi nell’avventura siciliana. Il suo lavoro di riqualificazione della viticoltura etnea è stata una scommessa che, sebbene iniziata appena nel 2000, diede impulso ad una vera e propria rinascita dei “vini del vulcano”. Sebbene tutti identifichino Passopisciaro con l’iconico Franchetti, vale la pena ricordare che la sua prima annata di produzione fu il 2005 e che il primo vino rosso commercializzato fu il più modesto Passopisciaro. Il vino era un…

  • 2017,  IGT,  Podere della Civettaja,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

    2017 Pinot Nero, Podere della Civettaja

    Vincenzo Tommasi ha fondato nel 2005 il Podere della Civettaja a Romena di Pratovecchio, una valle chiusa nella provincia toscana a nord di Arezzo. La sua passione per il Pinot Nero di Borgogna (nello specifico dei vini del leggendario Henri Jayer) è alla base di questa avventura: cercando le condizioni più adatte per la sua produzione, Tommasi le individuò proprio nella zona dell’Alto Casentino, molto fedda d’inverno e calda (senza eccessi) d’estate, con una assenza quasi totale di umidità. Convinto della grande potenzialità di quelle terre, Vincenzo ha cominciato a creare una comunità intorno al suo vitigno del cuore, comunità che si è trasformata, nel 2010, nella Associazione Produttori di…